Condividi su

30 settembre 2017 • 11:00 • Scritto da Lorenzo Pedrazzi

Stranger Things potrebbe durare più di 4 stagioni; nuovi dettagli sulla stagione 2

Shawn Levy rivela che Stranger Things probabilmente durerà cinque stagioni, mentre gli showrunner e il cast parlano della seconda.
0

GUARDA ANCHE: Il ritorno di Undici nelle nuove foto di Stranger Things 2

Sono passati alcuni mesi da quando Matt e Ross Duffer dichiararono che Stranger Things sarebbe durata quattro stagioni, ma ora Shawn Levy ci offre un piccolo aggiornamento in proposito. Intervistato da Entertainment Weekly, il regista e produttore esecutivo ha chiarito la questione:

Al quartier generale di Netflix i cuori si sono spezzati quando i Fratelli hanno fatto sembrare che le quattro stagioni fossero una conclusione ufficiale, e improvvisamente ho ricevuto le telefonate degli agenti dei nostri attori. La verità è che faremo certamente quattro stagioni, e c’è una forte possibilità per una quinta. Oltre a quella, credo diventi molto improbabile.

Insomma, l’arco narrativo di Stranger Things dovrebbe esaurirsi in cinque stagioni, non quattro. Per quanto riguarda la seconda, Millie Bobby Brown (Eleven) ha rivelato che il suo personaggio avrà modo di dire… una parolaccia.

Non ho avuto a disposizione un vocabolario molto più ampio, ma le cose che ho dovuto dire sono molto divertenti. C’è una parolaccia, in questa stagione, che è molto diversa e divertente.

La morte di Barb non sarà affatto ignorata nei nuovi episodi, dove incontreremo per la prima volta suo padre. Natalia Dyer (Nancy Wheeler) ha dichiarato:

Soprattutto questa stagione, Barb ha un ruolo importante nella trama di Nancy, e questo porta – non so in quale altro modo dirlo – a trovare giustizia.

Per quanto riguarda lo Shadow Monster, ovvero la gigantesca creatura aracnide che abbiamo intravisto nel trailer, Matt Duffer ha rivelato che sarà molto più “senziente” rispetto al Demogorgone. Il fratello Ross ha aggiunto:

La differenza è che non vedrete il legame fra tutte queste cose fino a un certo punto. Ma sono tutte connesse a questa singola minaccia, legata a questa figura che Will vede nel cielo. Will è il tramite che ci permette di capire cosa stia succedendo.

Matt ha inoltre rivelato che, se la fonte d’ispirazione per il Demogorgone era lo squalo del film di Spielberg, lo Shadow Monster si basa invece su Lovecraft:

C’è una specie di approccio alla H.P. Lovecraft, in questo essere interdimensionale che va oltre la comprensione umana. Non vogliamo addentrarci troppo in cosa sia o cosa voglia.

Vi ricordo che Stranger Things uscirà il prossimo 27 ottobre su Netflix; di recente abbiamo visto il poster con Will Byers (Noah Schnapp) e quello con Chief Hopper (David Harbour). Ecco la sinossi ufficiale:

È il 1984, e i cittadini di Hawking, Indiana, sono ancora sotto shock a causa degli orrori del malvagio Demogorgone e dei segreti nascosti nel Laboratorio di Hawkings. Will Byers è stato portato in salvo lontano dal Sottosopra, ma non c’è pace: c’è un entità sinistra, ancora più grande, che minaccia i sopravvissuti.

LEGGI ANCHE:

Due pagine della sceneggiatura di Stranger Things 2

I character poster di Stranger Things 2

Il trailer di Stranger Things 2 dal Comic-Con

Poster e data di uscita per Stranger Things 2

Svelato il nome del nuovo mostro di Stranger Things

Nuovi dettagli e spoiler sulla seconda stagione di Stranger Things

Finite le riprese della seconda stagione di Stranger Things

Primo teaser per la seconda stagione di Stranger Things

Stranger Things non durerà più di 4 o 5 stagioni

Le foto ufficiali della seconda stagione di Stranger Things

Andrew Stanton e Rebecca Thomas tra i registi della seconda stagione di Stranger Things

Nuove foto e dettagli sulla seconda stagione di Stranger Things

La recensione della prima stagione di Stranger Things

Un video virale dedicato alla scomparsa di Barb

Creata dai fratelli Matt e Ross Duffer (Wayward Pines), la serie è ambientata nel 1983: a Hawkins, in Indiana, il piccolo Will Byers sparisce in circostanze misteriose, e i suoi migliori amici s’imbarcano in una grande avventura per ritrovarlo, scoprendo un’inquietante trama che coinvolge spaventose forze sovrannaturali, esperimenti governativi top secret e una ragazzina molto strana. Anche Joyce (Winona Ryder), madre del piccolo disperso, comincia a indagare insieme alla polizia. Insomma, Stranger Things è un’appassionata lettera d’amore ai film con cui molti di noi sono cresciuti, ma è anche il racconto formativo di tre bambini che si inoltrano in un mondo enigmatico e minaccioso.

Nel cast figurano anche Matthew Modine (Dr. Brenner), David Harbour (Chief Hopper), Charlie Heaton (Jonathan Byers), Natalia Dyer (Nancy Wheeler), Millie Bobby Brown (Eleven), Finn Wolfhard (Mike Wheeler), Caleb McLaughlin (Lucas Sinclair), Gaten Matarazzo (Dustin Henderson), Noah Schnapp (Will Byers) e Cara Buono (Karen Wheeler). Nella seconda stagione si aggiungeranno Sadie Sink (Max), Dacre Montgomery (Billy), Paul Reiser (Dottor Owens), Sean Astin (Bob Newby), Linnea Berthelsen (Roman), Brett Gelman (Murray Bauman) e Will Chase (Neil Mayfield). Gli episodi saranno 9 e si svolgeranno nel 1984, a un anno di distanza dalla prima stagione.

La regia degli episodi è curata da Matt e Ross Duffer, Shawn Levy, Andrew Stanton e Rebecca Thomas.

stranger-things-2-ghostbusters

Fonte: ComingSoon.net

Se le serie TV sono il tuo pane quotidiano e non puoi farne a meno, non perderti #BingeLove, la sketch comedy targata ScreenWEEK.it, e iscriviti al nostro gruppo dedicato alle serie TV, costantemente aggiornato con tutte le novità legate al mondo del piccolo schermo!

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *