Condividi su

14 febbraio 2017 • 11:40 • Scritto da Lorenzo Pedrazzi

Stranger Things si concluderà alla quarta o quinta stagione

Matt e Ross Duffer hanno le idee chiare: Stranger Things non si trascinerà all'infinito, ma terminerà con la quarta o quinta stagione.
0

GUARDA ANCHE: Primo teaser per la seconda stagione di Stranger Things

Lo abbiamo visto in molte circostanze: quando uno show riscontra grande successo, l’accumulo inusitato di stagioni può portare all’esaurimento delle idee, con inevitabile “salto dello squalo” da parte degli autori. Anche il soggetto più brillante può deteriorarsi per eccesso di sfruttamento, e la freschezza delle prime stagioni resta un vago ricordo nella mente del pubblico.

Ebbene, se è vero che alcune serie tv non hanno alcuna conclusione in vista (come The Walking Dead), altre preferiscono concepire fin dall’inizio un racconto autoconclusivo, in modo che lo show attraversi un arco narrativo coerente, predefinito e – almeno in teoria – più compatto. È il caso di Game of Thrones e Breaking Bad, ma anche di Stranger Things, come i creatori Matt e Ross Duffer hanno dichiarato a Entertainment Weekly.

Matt Duffer: Tutto può cambiare mentre andiamo avanti, quindi vedremo.

Ross Duffer: Voglio che abbia una fine molto compiuta. Non voglio che sia uno di quegli show che finiscono la benzina e si smarriscono perché perdono interesse. È meglio concludere all’apice della forma.

A tal proposito, i due autori ritengono che probabilmente Stranger Things durerà quattro o cinque stagioni, per conservare la qualità dello show e offrire al pubblico una narrazione compiuta. Non c’è nulla di sicuro, sia chiaro, ma i piani sono questi.

stranger-things-2-ghostbusters

LEGGI ANCHE:

Le foto ufficiali della seconda stagione di Stranger Things

Andrew Stanton e Rebecca Thomas tra i registi della seconda stagione di Stranger Things

Nuove foto e dettagli sulla seconda stagione di Stranger Things

M. Night Shyamalan vuole dirigere un episodio della seconda stagione di Stranger Things

La recensione della prima stagione di Stranger Things

Un video virale dedicato alla scomparsa di Barb

Creata dai fratelli Matt e Ross Duffer (Wayward Pines), la serie è ambientata nel 1983: a Hawkins, in Indiana, il piccolo Will Byers sparisce in circostanze misteriose, e i suoi migliori amici s’imbarcano in una grande avventura per ritrovarlo, scoprendo un’inquietante trama che coinvolge spaventose forze sovrannaturali, esperimenti governativi top secret e una ragazzina molto strana. Anche Joyce (Winona Ryder), madre del piccolo disperso, comincia a indagare insieme alla polizia. Insomma, Stranger Things è un’appassionata lettera d’amore ai film con cui molti di noi sono cresciuti, ma è anche il racconto formativo di tre bambini che si inoltrano in un mondo enigmatico e minaccioso.

Nel cast figurano anche Matthew Modine (Dr. Brenner), David Harbour (Chief Hopper), Charlie Heaton (Jonathan Byers), Natalia Dyer (Nancy Wheeler), Millie Bobby Brown (Eleven), Finn Wolfhard (Mike Wheeler), Caleb McLaughlin (Lucas Sinclair), Gaten Matarazzo (Dustin Henderson), Noah Schnapp (Will Byers) e Cara Buono (Karen Wheeler). Nella seconda stagione si aggiungeranno Sadie Sink (Max), Dacre Montgomery (Billy), Paul Reiser (Dottor Owens), Sean Astin (Bob Newby), Linnea Berthelsen (Roman) e Brett Gelman (Murray Bauman). Gli episodi saranno 9 e si svolgeranno nel 1984, a un anno di distanza dalla prima stagione.

La regia degli episodi è curata da Matt e Ross Duffer, Shawn Levy, Andrew Stanton e Rebecca Thomas.

GUARDA ANCHE: Peppe Vessicchio nel Sottosopra: ecco il video di Stranger Things che ironizza su San Remo

STRANGER THINGS 2

Fonte: Collider

Vi invitiamo a scaricare la nostra NUOVA APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *