Condividi su

23 luglio 2018 • 15:00 • Scritto da Lorenzo Pedrazzi

Legion – Jeph Loeb parla degli easter egg dal Comic-Con di San Diego

Jeph Loeb spiega per quale motivo non ci sono easter egg in Legion, e dubita che un'apparizione di Charles Xavier sia possibile.
0

LEGGI ANCHE: FX rinnova Legion per la terza stagione

Legion è diversa da qualunque altra serie di natura supereroistica: oltre a offrire una narrazione rarefatta e psichedelica, con un protagonista che spesso risulta inaffidabile, essa tende a costruire un suo universo narrativo, indipendente da ogni altro. Di conseguenza, se paragonata agli show dell’Arrowverse, a The Gifted o ad Agents of S.H.I.E.L.D., Legion tende a usare pochissimi personaggi tratti dai fumetti, preferendo crearne di nuovi; inoltre, fa ben poco affidamento sugli easter egg, molto diffusi nelle altre serie.

Al Comic-Con di San Diego si è parlato anche di questo, e Jeph Loeb ha spiegato che lo show di Noah Hawley preferisce concentrarsi su altre questioni:

Non abbiamo mai voluto sfornare easter egg come se fossimo una fattoria di easter egg.

Il capo di Marvel Television ha quindi aggiunto che la produzione di Legion non intende disseminare riferimenti a un universo condiviso, semplicemente perché non servirebbero alla storia principale. Un fan gli ha chiesto se vedremo mai Charles Xavier, padre di David Haller (Dan Stevens), ma Loeb ha escluso questa possibilità, perché bisognerebbe superare vari “ostacoli politici”, essendo coinvolti molti “giocatori” nel franchise degli X-Men.

Possiamo quindi immaginare che Legion continuerà sulla sua strada, puntando sull’originalità. Vi ricordo che la serie è stata già rinnovata per la terza stagione, in arrivo nel 2019.


LEGGI ANCHE:

Ambienti che distorcono la realtà nel backstage di Legion

La recensione della premiere della seconda stagione di Legion

Questa è la sinossi di Legion:

Diagnosticato come schizofrenico, David Haller ha fatto avanti e indietro dagli ospedali psichiatrici per anni. Ma dopo lo strano incontro con un altro paziente, comincia a sospettare che le voci che sente e le visioni che sperimenta siano reali.

Il cast è composto da Dan Stevens (David), Rachel Keller (Syd Barrett), Aubrey Plaza (Lenny), Jean Smart (Melanie), Amber Midthunder (Kerry), Katie Aselton (Amy) e Jemaine Clement. Nella seconda stagione, Navid Negahban sarà il Re delle Ombre.

Nei fumetti della Marvel, Legione soffre di personalità multipla, e ognuna di esse possiede diversi superpoteri, come telecinesi, pirocinesi, telepatia, distorsione della realtà e altro ancora. Tra i produttori esecutivi figurano Bryan Singer (X-Men: Giorni di un futuro passato), Lauren Shuler Donner (X-Men: Giorni di un futuro passato), Simon Kinberg (X-Men: Giorni di un futuro passato), Jeph Loeb (Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D., Marvel’s Daredevil), Jim Chory (Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D., Marvel’s Daredevil), John Cameron (Fargo, Il grande Lebowski) e il creatore Noah Hawley (Fargo), che ha scritto e diretto il primo episodio.

legion-logo-copertina

Fonte: ComicBook.com

ISCRIVITI ALLA NUOVA NEWSLETTER DI SCREENWEEK
Tutte le ultime notizie dal mondo del cinema e della tv direttamente nella tua casella mail, a portata di un solo click!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOSAndroid) per non perdervi alcuna news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV per rimanere costantemente aggiornati.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *