Condividi su

18 aprile 2015 • 17:00 • Scritto da Marlen Vazzoler

Wonder Woman alla Braveheart? E ancora Suicide Squad e Lanterna Verde [RUMOR]

Nuove voci sul possibile motivo dietro l'uscita di Michelle MacLaren da Wonder Woman, Steve Trevor non è stato ancora trovato? E ancora rumor sulla nuova Lanterna Verde e i ruoli di Scott Eastwood e Jim Parrack in Suicide Squad...
Post Image
0

wonder-woman-suicide-squad-lanterna-verde

Che genere di differenze creative hanno portato la regista Michelle MacLaren ad abbandonare la regia di Wonder Woman? Secondo alcune voci la filmaker voleva usare come spalla della supereroina DC una Tigre con cui avrebbe anche parlato nel film. Ma questa motivazione ci era sembrata un po’ ridicola a dire la verità.

Lo studio non ha voluto elaborare ulteriormente sui motivi che hanno portato a questa decisione ma secondo molteplici fonti di Variety, la visione del film della MacLaren era molto diversa da quella dello studio. La regista aveva immaginato la pellicola come un’epica storia sulle origini di Diana sulle vene di Braveheart, la DC invece voleva una storia incentrata sul personaggio che non fosse piena di scene d’azione.

Sempre secondo queste fonti, col passare del tempo gli esecutivi della Warner erano sempre più preoccupati sulle capacità della MacLaren di riuscir a dirigere un film su larga scala con una produzione ricca d’azione, visto che la sua esperienza era limitata alla regia per il piccolo schermo di episodi di Game of Thrones, Breaking Bad e The Walking Dead.

Lo studio dovrebbe riuscire a portare in porto la sua visione del film con Patty Jenkins, la nuova regista di Wonder Woman, che ha alle spalle la regia del film indipendente Monster.

La MacLaren non era inoltre abituata al laborioso processo di sviluppo necessario per la realizzazione di un film. Secondo una fonte la pre-produzione di Wonder Woman era diventata un processo tortuoso: dopo la consegna dello script di Fuchs, lo studio ha messo altri cinque sceneggiatori sul progetto a lavorare su vari script, mentre gli esecutivi testavano simultaneamente degli elementi della storia. E secondo un esecutivo, i produttori non erano contenti dei test della MacLaren.

Non sappiamo quanto di tutto questo sia vero, le informazioni che arrivano sono poche e cambiano in continuazione, ma c’è da dire che l’idea della MacLaren sembra interessante.

Nel consueto appuntamento settimanale di Meet The Movie Press, Jeff Sneider ha fornito diverse notizie sui prossimi film DC. Secondo quanto è stato scoperto da Justin Kroll di Variety, Scott Eastwood non interpreterà Steve Trevor

“Essenzialmente [Scott] aveva una scelta: avere un ruolo in Suicide Squad – un ruolo più piccolo – o poteva fare il test per il protagonista maschile in Wonder Woman assieme a persone come Alexander Skarsgård e a Liam Hemsworth. E ha scelto il ruolo di Suicide Squad. Quindi non sappiamo di che ruolo si tratta. Mi è stato detto che ha firmato per tre film, ma non è chiaro se Wonder Woman è uno di quelli.
…Warner Bros pensa che diventerà una grande star, è ovviamente il figlio di Clint Eastwood che gli ha fatto guadagnare molti soldi. Sembra che il ruolo di Steve Trevor sia ancora aperto e che non ritorneranno sulle persone a cui stavano facendo i test adesso che hanno un nuovo regista. Quella era la direzione che stavano perseguendo per il protagonista di Wonder Woman quando avevano la MacLaren come regista”.

Ha poi aggiunto che:

Jim Parrack non è Deathstroke ma l’autista/braccio destro del Joker, Johnny Frost (uno dei personaggi principali dell graphic novel di Joker di Brian Azzarello);

-diverse agenzie riportano che la WB sta cercando come nuova Lanterna Verde, John Stewart e non Hal Jordan.

Secondo Latino Review, la DC ha intenzione di annunciare il cast di Suicide Squad e di rivelare i loro ruoli al Comic-Con di San Diego.

Suicide Squad uscirà nei cinema italiani il 5 agosto 2016Wonder Woman uscirà nelle sale il 23 giugno 2017.

Per un quadro generale su tutti i cinecomic DC in uscita fino al 2020, vi rimandiamo alla nostra guida.

Fonti VarietyPopcorn Talk, latino-review foto zimbio, zimbio

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *