Condividi su

07 novembre 2018 • 21:16 • Scritto da Giulio Frafuso

Black Panther 2: la pressione è tutta su Ryan Coogler

Il regista di Creed e dell'enorme successo del cinecomic Marvel con Chadwick Boseman parla del sequel e di come intende realizzarlo. Cosa dobbiamo aspettarci da Black Panther 2?
0

Pochi giorni dopo aver accettato di dirigere anche Black Panther 2 Ryan Coogler ha iniziato a parlare del progetto, soprattutto di cosa significhi realizzare un sequel. Il cineasta affermatosi con Creed – notevole spin-off della saga di Rocky – ha rivelato di sentire il peso della responsabilità per il suo nuovo progetto ma di non essere realmente preoccupato:

“La pressione ci sarà sempre. Fino a oggi ho avuto la possibilità di dirigere tre film, ognuno di essi accompagnato da un tipo diverso di pressione. In fase di pre-produzione, ogni volta sembra insormontabile…”

Per Coogler Black Panther 2 sarà il primo sequel di un film che egli stesso ha diretto, e questo in qualche modo cambia la prospettiva rispetto a Creed, costola cinematografica di un franchise comunque creato da altri cineasti. Ma Coogler conferma che l’importante è rimanere sempre concentrati sul lavoro che si andrà a intraprendere:

“Se si parla di un sequel è qualcosa che ancora non ho mai sperimentato riguardo un film che ho realizzato in precedenza. Posso ipotizzare che ci sarà un enorme qualità di stress, quindi ciò che faremo è rimanere concentrati sul progetto, come facciamo sempre. Muoverci passo dopo passo e mantenere la tranquillità intorno a noi. Ci focalizzeremo veramente sul tentativo di fare qualcosa che abbia un suo significato preciso.”

Uscito lo scorso febbraio, Black Panther riceverà la spinta necessaria da parte della Disney per partecipare alla stagione dei premi che sta per iniziare. Il blockbuster di Coogler (700 milioni di dollari incassati in America, più di Avengers: Infinity War) potrebbe essere il primo della Marvel Studios a essere candidato all’Oscar come miglior film. Dopo Black Panther 2 Coogler realizzerà il dramma Wrong Answer, dove tornerà a collaborare con il suo attore-feticcio Michael B. Jordan, che ha interpretato fino a oggi tutti e tre i suoi film. Di questo talentuoso attore sta per uscire Creed II, che Coogler ha però soltanto prodotto per la Warner Bros.

Fonte: Indiewire

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SCREENWEEK
Tutte le ultime notizie dal mondo del cinema e della tv direttamente nella tua casella mail, a portata di un solo click!
Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

 

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *