Condividi su

14 giugno 2018 • 12:45 • Scritto da Filippo Magnifico

Millie Bobby Brown costretta a lasciare Twitter dopo una serie di meme omofobi

La giovane star di Stranger Things Millie Bobby Brown ha lasciato Twitter dopo essere diventata, suo malgrado, la protagonista di una serie di meme omofobi.
0

LEGGI ANCHE: Stranger Things: cosa ci è piaciuto e cosa no

La giovane star di Stranger Things Millie Bobby Brown ha lasciato Twitter. È stata costretta a farlo, dopo essere diventata, suo malgrado, la protagonista di una serie di meme omofobi.

Una cosa in netto contrasto con l’immagine pubblica e privata dell’attrice, che ha 14 anni e si è sempre dimostrata una convinta sostenitrice del movimento GLAAD (Gay & Lesbian Alliance Against Defamation) e ha sempre lottato contro il bullismo di ogni forma e genere, invitando tutti i suoi fan ad accettarsi nonostante le differenze.

Cosa è successo, quindi? A quanto pare tutto è riconducibile un meme pubblicato lo scorso 17 novembre su Twitter, che accusava l’attrice – senza alcun motivo – di avere avuto un atteggiamento islamofobo. Questo avrebbe dato il via ad un’ondata di meme, totalmente inventati, che attribuivano alla Brown dichiarazioni odiose e anti-LGBT, accompagnati dall’hashtag #TakeDownMillieBobbyBrown.

Sebbene in molti abbiano provato a minimizzare la cosa, parlando di un semplice scherzo e di uno stravolgimento della realtà utile per far passare un messaggio importante, l’immagine di Millie Bobby Brown ne è risultata inevitabilmente compromessa e l’esasperazione ha raggiunto il suo apice con un inevitabile allontanamento da Twitter, anche se, va precisato, l’attrice ha mantenuto il profilo @Milliestopshate, usato per il suo attivismo. Quell’account risulta ancora più importante visto quello che è successo.

Se le serie TV sono il tuo pane quotidiano e non puoi farne a meno, segui la pagina Facebook Noi fan delle Serie TV e iscriviti al nostro gruppo dedicato alle serie TV, costantemente aggiornato con tutte le novità legate al mondo del piccolo schermo!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Fonte: variety

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *