Condividi su

09 maggio 2011 • 16:11 • Scritto da Leotruman

Pirati dei Caraibi 4 in IMAX 3D, ma che cos’è la tecnologia IMAX?

Torniamo ad occuparci della tecnologia IMAX in attesa che apra la prima sala in Italia, che verrà inaugurata il 18 maggio proprio con la proiezione nello spettacolare formato di Pirati dei Caraibi: oltre i Confini del Mare. In cosa consiste realmente?
Post Image
1

La scorsa settimana vi abbiamo annunciato che Pirati dei Caraibi 4 – Oltre i confini del mare sarà il primo film ad essere proiettato in Italia con la tecnologia IMAX visto che proprio in occasione della sua uscita, il 18 maggio 2011, presso UCI Cinemas Pioltello (Milano) sarà inaugurata la prima sala digitale IMAX italiana ad uso commerciale.

Al 30 settembre 2010 il circuito IMAX contava 470 sale (348 commerciali, 122 istituzionali) operative in 45 paesi e finalmente anche gli italiani potranno godersi l’IMAX Experience, forse la più coinvolgente esperienza cinematografica disponibile attualmente.

Ma che cos’è l’IMAX e in cosa consiste la sua tecnologia? Avevamo iniziato a darvi qualche dettaglio in questo post, mentre oggi scendiamo nel dettaglio e cerchiamo di capire meglio il suo funzionamento.

I punti chiavi su cui si basa l’esperienza IMAX sono tre:

1) UN SISTEMA DI PROIEZIONE SPETTACOLARE

2) UN SISTEMA AUDIO ALL’AVANGUARDIA

3) UNA STRUTTURA DELLA SALA PARTICOLARMENTE AVVOLGENTE

Per quanto riguarda il sistema di proiezione IMAX esso si basa su una tecnologia che porta le immagini a livelli di qualità che superano di molto le proiezioni standard, sia in 2D che in 3D. Il sistema fa in modo di combinare l’azione di due proiettori digitali, rende grandiose le immagini e le fa apparire più nitide, più luminose e contrastate.

La rivoluzionaria tecnologia di proiezione IMAX garantisce:

  • un sistema a doppio proiettore
  • un ottimizzatore di immagini
  • una maggiore luminosità e un maggiore contrasto
  • la calibrazione automatica delle immagini
  • una migliore elaborazione delle immagini
  • un server personalizzato
  • l’interfaccia utente personalizzata
  • la compatibilità con Multiplex TMS
  • un input di contenuti alternativi

Il sistema IMAX utilizza pellicole più larghe e ad una risoluzione elevatissima di 10000 x 7000. I più importanti studios cinematografici cercano di girare le scene più spettacolari dei loro kolossal direttamente in questo formato. Per fare questo utilizzano delle particolari cineprese in cui il fotogramma da 70mm  viene esposto orizzontalmente all’interno della macchina da ripresa e per esporre la pellicola alla velocità standard di 24 fotogrammi al secondo deve girare all’interno di essa ad una velocità tre volte superiore rispetto allo standard.

Una più alta risoluzione e dimensione comporta ulteriori problemi al momento della proiezione. Per questo per ottenere la massima stabilità possibile viene utilizzato per il trascinamento della pellicola un brevetto chiamato “rolling loop”, che aggiunge un soffio di aria compressa per accelerare la pellicola unito ad una lente cilindrica nel blocco di proiezione in modo da venire “aspirata” durante la proiezione.

Film come Il Cavaliere Oscuro, Inception e anche Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare hanno utilizzato la tecnologia IMAX per girare e proiettare alcune scene, garantendo un livello di spettacolarità unico e senza precedenti o eguali.

Per quanto riguarda invece il sistema audio, in una proiezione IMAX si utilizzano degli altoparlanti allineati al laser e regolati con precisione per ogni proiezione cinematografica, una tecnologia particolarmente raffinata in grado di produrre un suono digitale di altissima qualità e non compresso. Il risultato è l’assenza totale di distorsioni del suono e una fantastica e coinvolgente esperienza uditiva percepibile da qualsiasi punto della sala.

Il potente sistema audio IMAX è ottimizzato per ambienti immersivi e garantisce:

  • – una fedeltà audio e un range dinamico senza confronti
  • – altoparlanti con punto sorgente proporzionale personalizzato
  • – una regolazione precisa
  • – una maggiore chiarezza e direzionalità del suono
  • – l’ascolto ottimale per ogni poltrona

Infine, ma non meno importante, le sale IMAX sono strutturalmente pensate per massimizzare la visione e far sentire lo spettatore parte integrante del film. Per abbracciare tutto il campo visivo di chi guarda, lo schermo delle normali sale cinematografiche è stato sostituito con uno più ampio, leggermente incurvato e soprattutto posizionato più vicino allo spettatore. La geometria di sala brevettata e personalizzata IMAX garantisce un’esperienza di immersione pari a un aumento dell’area dello schermo dal 20 al 230%.

Per questo assistere ad una proiezione in 3D nel formato IMAX con queste premesse diventa un’esperienza unica e lo spettatore si ritrova letteralmente catapultato dentro la pellicola.

Qualcuno di voi ha già prenotato il biglietto? Sono certo che i grandi appassionati di cinema non potranno fare a meno di provare l’esperienza IMAX il prima possibile. Prossimamente sbarcheranno anche le versioni IMAX di film attesissimi come Kung Fu Panda 2, Transfomers 3, Harry Potter e i doni della morte – Parte 2, Cars 2, Super8 e tante altre attesissime pellicole.

Vi ricordo che Pirati dei Caraibi: Oltre i Confini del Mare arriverà in Italia, anche in versione IMAX 3D, dal 18 maggio 2011. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog. Vi ricordiamo inoltre che il film si trova anche su Facebook, con la pagina ufficiale italiana e quella americanaQui invece trovate il sito ufficiale

Condividi su

Un commento a “Pirati dei Caraibi 4 in IMAX 3D, ma che cos’è la tecnologia IMAX?

  1. Speriamo che l’I-Max approdi prima possibile anche a Roma! L’investimento per il biglietto varrebbe la pena, basta che non venga relegato ad un attrazione turistica tipo Time Machine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *