L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

—–ATTENZIONE: NUMEROSI SPOILER RIGUARDO LA TRAMA DI STAR WARS: L’ASCESA DI SKYWALKER—–

Nella nuova trilogia abbiamo scoperto che l’imperatore Palpatine non era in realtà morto come pensavamo: dopo essere stato gettato nel reattore della nuova Morte Nera da Darth Vader (al salvataggio di suo figlio Luke Skywalker) come visto nel finale di Star Wars: Il Ritorno dello Jedi, il signore dei Sith deve essere sopravvissuto in qualche modo.
Nel film non viene chiaramente spiegato questo passaggio, ma in effetti non è difficile intuire che un utilizzatore della Forza abile come Darth Sidious possa aver usato le proprie abilità per frenare la sua caduta e fingere la sua morte, fin da subito in attesa di un momento più propizio per rimettere in moto i suoi piani.

Palpatine

 

Palpatine ha quindi preso la decisione di auto-esiliarsi sul pianeta Exegol, dove per più di 30 anni ha preparato il suo ritorno. Il primo passo deve essere stata la “creazione” di Snoke, un essere che a quanto pare potrebbe essere stato solamente un burattino senz’anima mosso da lui stesso (a giudicare dalle “copie” dell’essere visibili nel laboratorio su Exegol), per poi costruire sulle ceneri dell’Impero Galattico, allo sbando dopo la Battaglia di Endor, il Primo Ordine, del quale era quindi – tramite appunto Snoke – Leader Supremo.
Mentre il Primo Ordine continuava a distruggere i focolai di ribellione in giro per la Galassia, Snoke/Palpatine ha cresciuto una nuova generazione di Sith, i Cavalieri di Ren, con Kylo Ren al comando; al tempo stesso, su Exegol veniva costruita una immensa armata di incrociatori spaziali, ognuno dei quali capace di una potenza distruttiva pari a quella della originale Morte Nera (come mostrato nel momento della distruzione del pianeta Kijimi): l’Ordine Finale.

Dark Rey

Senza che ne fossimo a conoscenza inoltre, Palpatine deve aver generato un figlio poco prima della sua scomparsa: si tratta del padre di Rey, che scopriamo quindi essere nipote proprio del signore dei Sith in persona.
Sarà lei che infine, in un attacco finale sul pianeta Exegol (raggiunto a fatica dopo innumerevoli peripezie), riuscirà a sconfiggere Palpatine, anche grazie all’aiuto di un redento Kylo Ren (o meglio, Ben Skywalker), cancellando per sempre (?) dalla Galassia la minaccia di Darth Sidious.