Akira Toriyama: I messaggi di Eiichiro Oda, Masashi Kishimoto, Masakazu Katsura e molti altri

Akira Toriyama: I messaggi di Eiichiro Oda, Masashi Kishimoto, Masakazu Katsura e molti altri

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: L’addio ad Akira Toriyama: grazie di tutto, sensei

Il mondo è stato scosso oggi dalla morte di Akira Toriyama, a causa di un ematoma subdurale acuto, avvenuta il 1° marzo. L’autore non soffriva di problemi di salute pubblicamente noti, inoltre l’ematoma subdurale è solitamente causato da un grave trauma cranico dovuto a un incidente, ma non sono state fornite informazioni riguardanti la causa della sua morte.

La notizia è stata comunicata solo oggi dal Bird Studio, lo studio di design e produzione del mangaka, una prassi comune per i membri di spicco del mondo dello spettacolo giapponese. Il funerale si è tenuto in forma privata e in futuro verrà organizzato un raduno commemorativo.

Ecco il messaggio:

Cari amici e partner,

Siamo profondamente addolorati nell’informarvi che il creatore di manga Akira Toriyama è deceduto il 1° marzo a causa di un ematoma subdurale acuto. Aveva 68 anni.

Siamo profondamente dispiaciuti che avesse ancora diverse opere in fase di creazione e con grande entusiasmo. Inoltre, gli restavano ancora molte cose da realizzare.

Tuttavia, ha lasciato a questo mondo molti titoli manga e opere d’arte. Grazie al sostegno di tante persone in tutto il mondo, ha potuto continuare la sua attività creativa per oltre 45 anni. Ci auguriamo che il mondo unico delle creazioni di Akira Toriyama continui a essere amato da tutti per molto tempo ancora.

Vi comunichiamo questa triste notizia, con gratitudine per la vostra gentilezza dimostrata mentre era in vita.

Il servizio funebre si è svolto con la sua famiglia e pochissimi parenti. Assecondando il suo desiderio a favore della tranquillità, vi informiamo rispettosamente che non accetteremo fiori, doni di condoglianze, visite, offerte e altro. Inoltre, vi chiediamo di astenervi dal condurre interviste con la sua famiglia.

Il futuro piano per il raduno commemorativo non è ancora stato deciso, vi faremo sapere quando sarà confermato. Vi ringraziamo profondamente per la vostra comprensione e il vostro sostegno, come sempre.

8 marzo 2024
Bird Studio
Capsule Corporation Tokyo

I MESSAGGI

Reparto editoriale di Weekly Shonen Jump, Reparto editoriale di V Jump, Reparto editoriale JUMP SQ, Reparto editoriale Saikyou Jump, Reparto editoriale Shonen Jump +

Akira Toriyama, che ha pubblicato molte opere sulla rivista JUMP, è morto.

Noi di Shueisha e il dipartimento editoriale siamo profondamente addolorati per l’improvvisa notizia della sua morte.

I manga che ha disegnato, tra cui “Dr. Slump”, “Dragon Ball”, “Sand Land”… I suoi manga sono stati letti e amati in tutto il mondo, superando i confini nazionali.
I personaggi affascinanti che ha creato e il suo senso travolgente del disegno hanno avuto una grande influenza su molti artisti e creatori di manga.

Vogliamo rendere omaggio ai suoi grandi risultati, esprimere la nostra gratitudine e porgere le nostre più sincere condoglianze.

Inoue Takehiko (Slam Dunk, Vagabond)

Non riesco proprio ad accettarlo.

Grazie mille, sensei Toriyama.

Eiichiro Oda

Mi sembra ancora tutto troppo improvviso. Mi sento come se un enorme buco mi avesse squarciato il cuore.

Il pensiero di non rivederti più mi riempie di tanta tristezza. Ti ho ammirato così tanto fin da quando ero bambino. Ricordo chiaramente il giorno in cui mi hai chiamato per nome per la prima volta. Ricordo il giorno in cui, tornando a casa con Kishimoto-san, ci hai chiamato “amici” per la prima volta. E ricordo l’ultima conversazione che abbiamo avuto.

Raccogliendo la staffetta da un’età in cui leggere manga era considerato una stupida perdita di tempo, sei tra coloro che hanno forgiato un’epoca in cui sia gli adulti che i bambini potevano leggere e godere di questo mezzo di comunicazione. Mostrandomi che i manga potevano raggiungere tali risultati… mi hai fatto sognare di poter raggiungere il mondo intero. Mi sembrava di essere testimone di un vero supereroe che si stava facendo strada.

Il tuo impatto non si è limitato alla sola industria dei manga. L’infanzia di tanti creatori di diversi settori è stata senza dubbio radicata nell’emozione di leggere Dragon Ball settimanalmente. La tua esistenza è come un grande albero i cui rami si estendono nel cielo.

Per i mangaka della nostra generazione come noi, trovandoci sul suo stesso palcoscenico e più ci avvicinavamo al lavoro di Toriyama, più ci rendevamo conto di quanta presenza avesse in questa industria.
È stato quasi spaventoso esserne testimoni. Eppure, allo stesso tempo, l’uomo che c’era dietro era una persona così alla mano. Questo mi ha reso molto felice. Sento che, a livello genetico, tutti noi amiamo Toriyama-sensei per quello che era.

Vorrei offrire il mio più profondo rispetto e gratitudine per il vibrante mondo creativo che Toriyama-sensei ha lasciato, e pregare dal profondo del mio cuore che possa riposare in pace. Spero che il paradiso sia così piacevole come l’hai immaginato nei tuoi manga, sensei.

Masakazu Katsura

Ho perso la forza e le energie.
Non voglio commentare queste cose.
Ma scriverò qualcosa. Se inizio a scrivere, ci saranno così tante cose da dire che probabilmente diventerà un discorso molto lungo, ma cercherò di essere il più breve possibile.
Tuttavia, non riesco a mettere insieme i miei pensieri, quindi perdonate le mie divagazioni.

Guardando al passato. Quando andavo a casa sua, quando veniva a stare a casa mia, quando uscivamo a divertirci, non c’erano che ricordi felici, e ogni volta che lo chiamavo ridevo fino allo sfinimento.
Era una persona divertente.
Scettica, simpatica, ironica e umile.

Nel mio lavoro diurno, il fumetto, facevamo collaborazioni e altro, e anche quello era divertente.
Ma il 99% delle volte non abbiamo mai parlato di fumetti.
Come fumettisti, il panorama a cui guardavamo, il livello degli artisti era così diverso che non ero mai consapevole della sua grandezza. Questo lo capisco.
Ma non l’ho percepito minimamente quando sono stato a contatto con lui. Era la personalità. Quindi posso ancora pensare a lui solo come a un amico, piuttosto che a un grande disegnatore.

L’estate scorsa, prima che mi operassi, ha sentito parlare di me da qualche parte e mi ha mandato un’e-mail.
Davvero – le e-mail sono rare, e lui era in ansia e preoccupato per la mia salute.
Ci conosciamo da 40 anni, ma non credo di aver mai ricevuto un messaggio così gentile da Toriyama-san. Pensavo che stesse per nevicare. Di solito scherziamo o parliamo di cose stupide.

Che diavolo, non è il momento di preoccuparsi degli altri, per niente. Quando l’ho chiamato, credo un po’ prima, gli ho detto: “Probabilmente morirò prima, quindi per favore organizza una festa d’addio o qualcosa del genere, Toriyama-san sarà il responsabile!

Inoltre, per favore, dedicami un discorso perché mi darà una buona reputazione!”. Ma non ha mantenuto la promessa.

Non so perché non l’ho chiamata dopo che mi ha mandato un’e-mail, ed è questo che rimpiango tanto.
Mi dispiace solo che non possiamo più fare lunghe telefonate per parlare di cose stupide.
Ho molte cose di cui vorrei parlare. Ho un sacco di cose di cui parlare. Mi piacerebbe parlare di nuovo con te, anche se dovrai ascoltarmi mentre parlo di cose che non mi interessano, come al solito.
Non va bene che l’ultima volta tu mi abbia scritto un semplice OK in risposta alla mia e-mail in cui mi chiedevi di ricontattarti. È terribilmente doloroso.

Masakazu Katsura.

Il primo editor di Toriyama, Kazuhiko Torishima

L’ultima volta che abbiamo lavorato insieme è stato per il libro che abbiamo pubblicato l’anno scorso, Dr Mashirito’s Strongest Manga Technique. In quel libro, “Quei giorni di Torishima e Toriyama” è stato l’ultimo manga che abbiamo realizzato insieme, e ti ringrazio per i 45 anni di lavoro insieme. Toriyama-san, sei stato il miglior artista di manga che abbia mai conosciuto.

Masako Nozawa (doppiatrice di Goku, Gohan e Goten)

“Non sono in grado di commentare. Non riesco nemmeno a immaginare cosa stiano passando le persone a lui vicine in questo momento…”

Masashi Kishimoto

Ad essere sincero, non so cosa scrivere su qualcosa di così improvviso.
Tuttavia, per ora, vorrei esprimere i miei pensieri e sentimenti verso Toriyama-sensei, quello che avrei voluto che sentisse un giorno.

Sono cresciuto con i suoi manga, Dr. Slump nei primi anni delle scuole elementari e Dragon Ball nei primi anni delle scuole medie, ed è stato naturale per me avere i suoi manga come parte della mia vita.
Anche quando avevo una brutta giornata, guardare Dragon Ball ogni settimana me la faceva dimenticare. Come ragazzo di campagna che non aveva nulla, fu un sollievo per me.

Mi piaceva davvero troppo Dragon Ball!
È stato quando ero studente universitario. Improvvisamente Dragon Ball, che aveva fatto parte della mia vita per tanti anni, finì. Ho provato un enorme senso di perdita e non sapevo cosa aspettarmi.
Ma allo stesso tempo è stata per me anche un’opportunità per comprendere veramente la grandezza del maestro che ha creato Dragon Ball.

Anch’io voglio creare opere come le sue! Voglio essere come lui!
Mentre seguivo le orme del mio maestro e aspiravo a diventare un artista manga, quel sentimento di perdita ha cominciato a scomparire. Perché fare fumetti era divertente.

Seguendo il mio maestro, sono riuscito a trovare un nuovo piacere.
Il maestro è sempre stato la mia guida. L’ho ammirato.
Mi scuso per l’inconveniente, ma vorrei esprimere la mia gratitudine al maestro.
Per me era il dio della salvezza e il dio dei manga.

Quando ci siamo incontrati per la prima volta ero così nervoso che non riuscivo a dire una parola.
Tuttavia, dopo averlo incontrato molte volte al comitato di selezione del Premio Tezuka, sono riuscito a parlargli.

Non dimenticherò mai il modo in cui sembrava non preoccupato e sorrideva un po’ timidamente quando lui e Oda-san parlavano entusiasti di quanto fosse interessante Dragon Ball, come se stessero gareggiando di nuovo da bambini come Dragon Ball Children.

Come figli di Dragon Ball, io e il signor Oda siamo tornati bambini di nuovo, e quando abbiamo parlato con entusiasmo di quanto Dragon Ball fosse divertente, come se fossimo in competizione tra noi, ho dimenticato come lui sembrasse un po’ imbarazzato e mi sorridesse. Non posso.

Ho appena ricevuto la notizia della tua morte.
Provo un enorme senso di perdita, ancora più di quando Dragon Ball è finito…
Non so ancora come affrontare questo vuoto nel mio cuore.

Ora non riesco nemmeno a leggere il mio Dragon Ball preferito.
Non mi sembra di essere riuscita a scrivere bene quello che voglio inviare al mio maestro. Tutti in tutto il mondo non vedevano l’ora di vedere il tuo lavoro. Se potessi davvero realizzare un desiderio di Dragon Ball… Mi dispiace… Forse è egoista da parte mia, ma sono triste, Sensei.

Grazie, Akira Toriyama-sensei, per tutti i tuoi divertenti lavori negli ultimi 45 anni. E grazie mille per il tuo duro lavoro.

Sono sicuro che gli altri membri della tua famiglia sono ancora profondamente addolorati per la tua scomparsa.
Per favore prendetevi cura di voi stessi.
Prego che il signor Akira Toriyama riposi in pace.

Masashi Kishimoto

Tsubasa Fukuchi (La law of Ueki, Saike Matashitemo, Golden Spiral)

“Il mio Dio è morto. Ho messo tutto me stesso nel mio lavoro, con l’obiettivo di incontrarti e ringraziarti per tutto quello che hai fatto. Mi rattrista molto sapere che sei morto. Prego che tu possa trovare pace nell’aldilà”.

Ryuhei Tamura (Beelzebub, Cosmos)

Sono rimasto semplicemente sbalordito dalla notizia della scomparsa di Akira Toriyama. Come molte persone che si occupano di manga, per me era sicuramente un’icona. Non riesco ancora a capire bene i miei sentimenti, ma… prego dal profondo del mio cuore che possa riposare in pace.

Yuugo Kobayashi (AoAshi)

“Andare a scuola era divertente perché c’era DragonBall. Tu (Toriyama-sensei) sei il mio eroe, il mio Goku. Toriyama-sensei, davvero, ti ringrazio per tutto”.

Yoshihiro Watanabe (produttore di TRIGUN STAMPEDE, BEASTARS)

Toriyama-sensei grazie.

Non è solo leggendario, la creatività di Toriyama è l’elemento strutturante di questo mondo creativo.

Masanori Morita (Rokudenashi Blues, Rookies, Zashisu)

Questo shikishi è completamente bruciato dal sole perché è stato esposto senza protaezione per tutto il tempo fino a quando non l’ho incorniciato per la prima volta, quando ho creato un nuovo studio sei anni fa.
L’ho ricevuto a una festa quando ho ottenuto una menzione d’onore al Premio Tezuka, al secondo anno di liceo.
Le parole che l’hanno accompagnata sono state le più incoraggianti di tutte.
Grazie mille!
Sono diventato uno autore seriale!

Jorge R. Gutierrez (regista de Il libro della vita, creatore di Maya And The Three)

Adios a uno degli artisti più importanti e influenti della nostra vita. Gracias Maestro Akira Toriyama.

Yuji Horii (game designer di Dragon Quest)

La notizia della morte di Toriyama-san è stata così improvvisa che ancora non riesco a crederci. Conosco Toriyama-san da quando ero uno scrittore di Shonen Jump e, su raccomandazione del mio editore Torishima-san, decisi di chiedergli di disegnare le immagini del gioco quando lanciammo Dragon Quest.
Negli oltre 37 anni trascorsi da allora, ha disegnato i personaggi, ha disegnato i mostri e ha disegnato così tanti personaggi affascinanti che non riesco nemmeno a contarli.
La storia di Dragon Quest è stata accompagnata dai disegni dei personaggi di Toriyama-san. Toriyama e il defunto Sugiyama erano miei amici e hanno lavorato a Dragon Quest per molto tempo. Non posso credere che se ne sia andato… Non ho altre parole da dire. Sono davvero molto dispiaciuto.

Harada Katsuhiro (Tekken)

Riposa in pace
Akira Toriyama sensei

Hironobu Sakaguchi (game designer)

Credo che il signor Toriyama mi abbia insegnato cosa significa essere un professionista e cosa significa lavorare. Lo rispettavo con tutto il cuore. Che riposi in pace.

Yudetamago (Takashi Shimada creatore di Kinnikuman)

Ho sentito la notizia della morte di Akira Toriyama durante la giornata. Anche se ha cinque anni più di me, come Yudetamago (il duo con Yoshinori Nakai, ndr.) eravamo un anno più anziani lavorativamente parlando. Quando vidi Dr. Slump per la prima volta, essendo entrambi artisti di gag manga, mi sentii minacciato dai suoi disegni in stile fumetto americano e dalle sue gag sofisticate.

Sin dal primo anno della serie anime, sono stato molto geloso. In realtà non andavamo molto d’accordo, e quando “Kinnikuman” è stato trasformato in un anime nel quarto anno di serializzazione, siamo diventati sempre più consapevoli della nostra rivalità verso di lui, e abbiamo smesso di parlarci. Tuttavia, all’inizio eravamo buoni amici e ai convegni in cui si riunivano i fumettisti giocavamo e ci scambiavamo shikishi. Ma Toriyama-san, 68 anni, è troppo giovane. Sono così triste. Vorrei esprimere le mie più sentite condoglianze. #AkiraToriyama #Yudetamago

L’ambasciata cinese

Esprime le sue condoglianze per la morte di Akira Toriyama

L’ambasciata francese

L’Ambasciata di Francia ha appreso con dolore la notizia della morte di Akira Toriyama. Figura chiave dei manga e della cultura popolare, ha avuto un grande impatto sulla diffusione di questa forma d’arte in Francia, grazie alla sua impareggiabile creatività, al talento narrativo e all’arte del disegno.

Kohei Ashiya (THE FIRST SLAM DUNK, ONE PIECE FILM RED, PreCure ASF, Golden Kamuy)

Sono senza parole…
Il motivo per cui sono diventato bravo a disegnare è grazie ai tanti personaggi creati dal signor Toriyama… 🐉🟠🙏🏼
Sono triste. Che riposi in pace.

Bosslogic

La notizia su Akira fa male……

Riposa in paradiso
Hai avuto un ruolo fondamentale nella mia infanzia e ne sei stato una parte enorme.

Abbiamo perso un grande…..

DragonBall Z era tutto per me e i miei fratelli quando eravamo piccoli.
Era il motivo per cui arrivavamo a scuola in ritardo praticamente ogni mattina. Era l’argomento delle conversazioni a scuola, soprattutto per quanto riguarda Goku che andava in SS per la prima volta, mi ricordo ancora di quel giorno, è un mio ricordo fondamentale ed era uno dei principali strumenti per disegnare su tutti i miei libri di testo.

Era quella serie che ti faceva sentire più potente di quanto non fossi in realtà e ti motivava a diventare più forte.

Ci ha fatto desiderare di poter riabbracciare i nostri cari e ci ha fatto provare gioia quando loro hanno ricambiato i nostri amati personaggi… Mi mancano quei giorni, e la notizia di oggi mi ha riportato lì, solo per sentirmi triste per aver perso una parte di quel ricordo.

(fratelli in lotta, urlare più forte = diventare più forti)

Non possiamo augurare a nessuno di tornare, ma possiamo augurarvi di continuare a vivere per sempre attraverso le vostre storie.

Fonti X, Denfaminico Gamer, Shonen Jump

LEGGI ANCHE

Challengers: Zendaya, Josh O’Connor e Mike Faist ospiti di Che tempo che fa, il video 15 Aprile 2024 - 13:00

Zendaya, insieme a Josh O'Connor e Mike Faist, ha presentato Challengers, il nuovo film di Luca Guadagnino, a Che tempo che fa.

Ryan Gosling ospite del SNL, tra Beavis e Butt-Head e l’addio a Ken 15 Aprile 2024 - 11:00

Ryan Gosling e Mikey Day hanno impersonato Beavis e Butt-Head in un divertente sketch del Saturday Night Live.

Addio a Eleanor Coppola 13 Aprile 2024 - 8:15

Eleanor Coppola, celebre regista di "Hearts of Darkness" e moglie di Francis Ford Coppola, ci lascia a 87 anni.

Jonathan Majors: arrivata la sentenza, l’attore ha evitato il carcere 9 Aprile 2024 - 10:44

Verdetto del giudice per Jonathan Majors: un anno di terapia e ordinanza restrittiva permanente.

X-Men ’97 – Episodio 3: omaggi e citazioni 28 Marzo 2024 - 8:31

Curiosità, riferimenti, easter egg e omaggi ai fumetti nel terzo episodio di X-Men '97.

Kong contro Mechani-Kong: l’altro King Kong giapponese – Godzillopedia capitolo 4 26 Marzo 2024 - 8:00

Il secondo film della giapponese Toho dedicato a King Kong: Kong contro Mechani-Kong.

X-Men ’97 è una bomba (la recensione senza spoiler dei primi tre episodi) 20 Marzo 2024 - 8:01

X-Men '97 è la migliore cosa che potesse capitare a un vecchio fan dei mutanti Marvel, animati, a fumetti o entrambe le cose.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI