Angel: 20 anni dalla messa in onda italiana dello spin-off di Buffy l’ammazzavampiri

Angel: 20 anni dalla messa in onda italiana dello spin-off di Buffy l’ammazzavampiri

Di Gian Marco Novelli

Il 2 settembre 2003 sulla rete televisiva FOX (Sky Italia) andava per la prima volta in onda uno degli spin-off televisivi più riusciti di sempre: Angel. Nato da una costola di Buffy l’ammazzavampiri, Angel si pose fin da subito come uno show più adulto della serie madre e lo scopo di tale scelta fu proprio quello di avvicinare un pubblico maggiormente maturo al Buffyverse; la stessa Buffy l’ammazzavampiri con il passare delle stagioni assunse un tono sempre più adulto e dark. L’idea di realizzare uno spin-off interamente incentrato sul vampiro centenario Angel, nonché amore della vita di Buffy (Sarah Michelle Gellar), arrivò durante lo sviluppo del terzo ciclo di episodi dell’ammazavampiri più famosa della tv.

A detta di Joss Whedon (ideatore di entrambi gli show) si voleva trovare un modo per andare avanti con la storia, senza però privarsi del personaggio di Angel e del suo interprete David Boreanaz. Whedon e la stessa emittente The WB furono fortemente convinti che l’attore potesse reggere un ruolo da protagonista e ordinarono così un episodio pilota, il quale venne approvato dalla rete e portò quindi alla creazione di Angel. Lo spin-off fu da subito un successo, andando in onda per 5 stagioni e ben 110 episodi, in Italia è interamente disponibile (come Buffy l’ammazzavampiri) sulla piattaforma streaming Disney+.

Un vampiro con un’anima a Los Angeles

Il tema della redenzione fa da sfondo a tutte le stagioni di Angel e come potrebbe essere diversamente? Lo stesso vampiro protagonista dopo aver riavuto la sua anima (per ben due volte) ha iniziato ad agire per le forze del bene, cercando così di redimere gli oltre duecento anni di massacri provocati. Angel troverà in Los Angeles una città bisognosa di aiuto e protezione, dove il male agisce anche in maniera più subdola rispetto alla Sunnydale di Buffy l’ammazzavampiri. Ad aiutarlo ci saranno altri personaggi, alcuni già noti al pubblico, con i quali darà vita ad un’agenzia investigativa. A tal proposito risulta impossibile non citare Doyle (Gleen Quinn) e Cordelia (Charisma Carpenter), il primo lo conosciamo nel pilot dove ci viene presentato come un mezzo demone con delle visioni giornaliere, mandate dalle “forze dell’essere”, su persone in pericolo. Cordelia è invece un personaggio proveniente da Buffy l’ammazzavampiri, come lo stesso Angel, trasferitasi a Los Angeles per tentare una carriera di attrice.

Charisma Carpenter inizialmente non fu molto felice di essere spostata nello spin-off, ma Joss Whedon la rassicuro dicendole che se Angel non fosse andato bene lei e David Boreanaz avrebbero sempre avuto un posto in Buffy l’ammazzavampiri. Il prematuro allontanamento di Gleen Quinn, licenziato dopo soli 9 episodi a causa di comportamenti poco professionali derivanti dall’abuso di alcol e droghe, spinsero lo show a modificare la propria struttura fin da subito; Cordelia divenne il collegamento di Angel con le “forze dell’essere” ed un altro volto noto di Buffy l’ammazzavampiri fu inserito nel cast: Wesley Wyndam-Pryce (Alexis Denisof). La serie con il passare degli episodi riuscì a costruire una trama sempre più intrigata, fatta dei classici casi settimanali e un nemico più grande presente in tutte le stagioni: lo studio legale Wolfram & Hart.

Quanti crossover tra Buffy l’ammazzavampiri e Angel!

Angel e Buffy l’ammazzavampiri ebbero numerosi crossover: da episodi pensati proprio come una storia unica tra le due serie, a personaggi che svariate volte hanno fatto Sunnydale-Los Angeles (e viceversa) per delle comparsate. Indimenticabile è ad esempio il crossover con protagonisti Buffy ed Angel, dove abbiamo visto il vampiro tornare mortale e poter finalmente vivere un giorno alla luce del sole con l’amore della sua vita; i fan della coppia ancora piangono per come si è conclusa quella giornata. Grazie all’espediente dei crossover si sono poi risolte molte trame importanti di entrambe le serie, come quella riguardante la cacciatrice ribelle Faith (Eliza Dushku) dove ancora una volta sarà fondamentale la tematica delle redenzione. Dopo il passaggio di Buffy l’ammazzavampiri dalla rete The WB alla UPN, i crossover furono molto limitati ma ciò non ha impedito comunque alle due serie di comunicare – seppur a distanza – tra loro.

Come dimenticare l’incontro, mai visto dagli spettatori, tra Angel e Buffy dopo la resurrezione di quest’ultima all’inizio della sesta stagione; in entrambi gli show venne fatto più di un cenno a questo evento, senza però entrare nei dettagli. Tra la settima stagione di Buffy l’ammazzavampiri e la quarta di Angel i crossover tornarono, seppur in maniera meno esplicita rispetto al passato. Nella quarta annata di Angel, per ridare l’anima al vampiro fu chiesto l’aiuto della strega Willow (Alyson Hannigan). In quegli episodi quest’ultima incontrò Faith, chiamata in soccorso dalla gang di Los Angeles per affrontare il vampiro, e la invitò a tornare a Sunnydale dove si stava per combattere la battaglia finale della serie. Proprio nell’ultimo episodio di Buffy l’ammazzavampiri fu David Boreanaz a fare ritorno, seppur solo in alcune scene. Inoltre, dopo la conclusione della serie madre James Marsters, interprete del vampiro Spike, venne aggiunto al cast regolare di Angel.

Il successo di Angel seguito da una prematura cancellazione

Angel si è rivelato un grande successo per The WB, ogni stagione si compone infatti di 22 episodi per un totale di 110. Lo show in molti archi narrativi si spinse anche oltre rispetto a quanto fatto da Buffy l’ammazzavampiri, dando vita ad una mitologia in cui (inevitabilmente) passato e presente si intrecciavano sempre di più. Nelle ultime due stagioni, però, qualcosa comincia ad incagliarsi e questo portò ad una trama estremamente complessa per il pubblico; ad aver inevitabilmente influito sulla narrazione della quarta annata fu la gravidanza a sorpresa di Charisma Carpenter, in quanto portò la trama di Cordelia ad essere modificata. La donna fu infatti posseduta da un’entità maligna per l’intera stagione e per tale motivo la vediamo compiere gesti folli (come la malsana relazione con Connor). Negli ultimi anni l’attrice ha rivelato di aver subito un pesante mobbing da parte di Joss Whedon a causa di questa gravidanza, per tale ragione l’autore decise di licenziarla al termine della stagione 4. A distanza di anni, gli attori di Buffy l’ammazzavampiri e Angel si sono schierati a fianco dell’attrice, tra questi la stessa Sarah Michelle Gellar.

Nella quinta stagione di Angel gli sceneggiatori provarono a tornare alle origini dello show, dando vita ad episodi quasi interamente autoconclusivi. A causa di un calo di ascolti, la trama orizzontale venne ripresa soprattutto nella seconda parte della stagione. Ad esempio, il centesimo episodio della serie vide il ritorno di Charisma Carpenter, con la conclusione definitiva della trama di Cordelia Chase. Lo spin-off di Buffy l’ammazzavampiri venne comunque cancellato alla fine della stagione 5, con un finale lasciato volutamente aperto da Joss Whedon. Anni dopo David Fury, uno degli sceneggiatori della serie, ha fatto chiarezza sulla vicenda:

C’è stato una specie di prova di forza tra le parti e non è finita come volevamo. Volevamo un rinnovo anticipato e loro no. Li abbiamo obbligati a prendere una decisione e a quel punto hanno deciso di cancellare la serie.

Angel, come Buffy l’ammazzavampiri, ha comunque avuto una continuazione (di enorme successo) a fumetti.

LEGGI ANCHE

Morte e Altri Dettagli dal 5 Marzo su Disney+, il trailer della serie 26 Febbraio 2024 - 19:47

Ecco trailer di Morte e Altri Dettagli, la nuova serie con Mandy Patinkin e Violett Beane. Al centro della storia un misterioso omicidio.

Shōgun: Un video dedicato al dietro le quinte della serie in arrivo su Disney+ 26 Febbraio 2024 - 18:00

Nuovo dietro le quinte di cinque minuti, sottotitolato in italiano, dedicato a Shōgun la nuova serie FX ambientata alla fine del XVI secolo in Giappone.

Expats: la recensione della nuova struggente miniserie targata Nicole Kidman 25 Febbraio 2024 - 16:30

Nicole Kidman nel duplice ruolo di attrice e produttrice porta su Prime Video una storia estremamente toccante e con molteplici spunti di riflessione: Expats.

Breaking Bad, ecco la reunion ai SAG Awards 25 Febbraio 2024 - 12:00

Il cast di Breaking Bad ha presentato la categoria del Miglior Ensemble in una Serie Drammatica ai SAG Awards: ecco il video.

City Hunter The Movie: Angel Dust, la recensione 19 Febbraio 2024 - 14:50

Da oggi al cinema, per tre giorni, il ritorno di Ryo Saeba e della sua giacca appena uscita da una lavenderia di Miami Vice.

X-Men ’97: che fine ha fatto Xavier (e perché ora c’è Magneto con gli X-Men)? 16 Febbraio 2024 - 10:44

Come si era conclusa la vecchia serie animata degli anni 90? Il Professor Xavier era davvero morto? (No)

Deadpool & Wolverine, il trailer spiegato a mia nonna 12 Febbraio 2024 - 9:44

Tutto quello che abbiamo scovato nel teaser di Deadpool & Wolverine.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI