La passione di Cristo: secondo Jim Caviezel i sequel potrebbero essere due

La passione di Cristo: secondo Jim Caviezel i sequel potrebbero essere due

Di Marco Triolo

Sono anni che si parla di un sequel de La passione di Cristo, che dovrebbe riunire il regista Mel Gibson e la star Jim Caviezel e raccontare, ovviamente, la resurrezione di Cristo (titolo provvisorio: The Passion of the Christ: Resurrection). Si farà mai questo film? Ci sono fortissimi dubbi per varie ragioni, principalmente il fatto che Mel Gibson non è più tanto ben visto a Hollywood (anche se ora sta per girare un nuovo film, Flight Risk), che il film è invecchiato male per via di certe accuse di antisemitismo e che Jim Caviezel ha ormai 55 anni, 22 in più rispetto all’età che dovrebbe avere Gesù.

Eppure ogni tanto se ne sente parlare, e ora lo stesso Caviezel, apparso di recente in un episodio di The Shawn Ryan Show, ha rivelato un nuovo dettaglio, che rende il progetto sempre più improbabile: il sequel non sarà uno, ma due. O forse tre, chissà.

L’attore ha detto di aver parlato di recente con Mel Gibson per capire quando le riprese inizieranno:

Gli ho chiesto se sarebbe stato pronto a partire a gennaio, mi ha detto “Sì, forse”. Gli ho detto: “Che ne dici della fine dell’autunno?”, mi ha detto “Sì, forse”. “Settembre?”. “Sì, forse” […]. Chi lo sa? So che sta lavorando a un film con Mark Wahlberg, sta finendo quello, ma sta lavorando a questo da molto tempo. Sarà il più grande film della storia. Potrebbero essere due film, forse tre, ma penso siano due.

Le riprese di The Passion of the Christ: Resurrection sarebbero dovute partire in primavera, ma non c’è stato niente da fare. Ora si parla, quindi, del tardo autunno o dell’inverno. Sarà vero? O è l’ennesimo caso di un progetto spinto in là fino a perderne definitivamente le tracce?

Di certo, La passione di Cristo fu un successo, e incassò 612 milioni nel mondo a partire da un budget di 30. Un sequel avrebbe anche senso, da un punto di vista puramente commerciale, ma come la mettiamo col fatto che il protagonista è invecchiato di vent’anni da allora? La tecnologia per ringiovanire gli attori esiste, ma se nemmeno Indiana Jones e il Quadrante del Destino, con tutto il suo budget, è stato in grado di renderla del tutto convincente, cosa potrà mai sperare di fare un film con un budget dieci volte inferiore?

LEGGI ANCHE

Borderlands: Cate Blanchett nel trailer del film diretto da Eli Roth 21 Febbraio 2024 - 18:09

Cate Blanchett protagonista di Borderlands, il film di Eli Roth basato sull’omonima saga videoludica. Ad agosto al cinema!

Dune – Parte due, la recensione del film di Denis Villeneuve 21 Febbraio 2024 - 18:01

Dune - Parte due cammina in bilico tra l'attinenza al romanzo di Frank Herbert e la sensibilità contemporanea, con risultati davvero epici.

The Batman 2: Barry Keoghan sarà di nuovo Joker nel sequel 21 Febbraio 2024 - 17:00

A quanto pare in The Batman: Parte II ritroveremo Barry Keoghan nel ruolo di Joker.

Make-Up Artists And Hair Stylist Guild Awards: Vincono Maestro e Saltburn 21 Febbraio 2024 - 17:00

L'undicesima edizione dei Make-Up Artists and Hair Stylists Guild (IATSE Local 706) ha visto Maestro e Salturn vincere in due categorie ciascuno.

City Hunter The Movie: Angel Dust, la recensione 19 Febbraio 2024 - 14:50

Da oggi al cinema, per tre giorni, il ritorno di Ryo Saeba e della sua giacca appena uscita da una lavenderia di Miami Vice.

X-Men ’97: che fine ha fatto Xavier (e perché ora c’è Magneto con gli X-Men)? 16 Febbraio 2024 - 10:44

Come si era conclusa la vecchia serie animata degli anni 90? Il Professor Xavier era davvero morto? (No)

Deadpool & Wolverine, il trailer spiegato a mia nonna 12 Febbraio 2024 - 9:44

Tutto quello che abbiamo scovato nel teaser di Deadpool & Wolverine.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI