Il Signore degli Anelli: la rivelazione su Adar spiegata

Il Signore degli Anelli: la rivelazione su Adar spiegata

Di Marco Triolo

AVVISO: SPOILER SUL SESTO EPISODIO DE IL SIGNORE DEGLI ANELLI!

Il sesto episodio de Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, “Udûn”, ha rivelato finalmente la natura di Adar, il leader degli orchi interpretato da Joseph Mawle. Il suo aspetto elfico aveva già insospettito diversi fan dei romanzi di J.R.R. Tolkien, e ora le teorie che giravano in rete sono confermate: Adar – che in uno dei dialetti elfici significa “padre” – è uno degli orchi originali creati da Morgoth migliaia di anni fa, quando catturò degli elfi e li torturò, come racconta Galadriel, fino a corromperli trasformandoli in una nuova forma di vita.

Il fatto che Adar chieda a Galadriel di chiamarlo “Uruk“, e non orco (anche se lei usa il termine “Moriondor”, i “figli dell’oscurità”, ovvero, appunto, i primi elfi tramutati in orchi), potrebbe confondere chi è meno avvezzo alla mitologia di Tolkien (che per altro aveva più teorie sulle origini degli orchi e non si è mai deciso). Il termine infatti somiglia a “Uruk-hai“, ovvero la più potente stirpe di orchi creata da Saruman nella trilogia de Il Signore degli Anelli. Gli Uruk-hai sono però una cosa molto diversa, e Uruk è semplicemente la traduzione di “orco” nel Linguaggio Nero, quello parlato da Morgoth e dai suoi seguaci (tra cui Sauron e gli orchi). In sostanza, Adar sta solo chiedendo di essere definito, e con lui anche i suoi “figli”, con il termine appropriato, anziché il più generico “orchi”.

È evidente che Adar abbia un aspetto diverso dagli altri orchi, e più simile a quello di un elfo: questo perché Adar è uno dei primissimi elfi corrotti, che hanno poi generato gli orchi veri e propri. Resta il fatto che Adar è fedele alla sua stirpe e non si considera superiore ai suoi figli, anzi: sta cercando di creare per loro una dimora in cui non essere perseguitati. E gli echi con l’attualità proseguono…

Ma allora, se Adar non è Sauron, chi è Sauron?

La rivelazione sull’identità di Adar ha escluso una volta per tutte che lui sia in realtà Sauron. Tempo fa, parlando del ritorno di Sauron, lo showrunner J.D. Payne aveva detto che potrebbe avvenire “in un modo che la gente non si aspetta”. Nella mitologia tolkieniana, Sauron è in grado di mutare il suo aspetto, e infatti nella Seconda Era si presenta sotto le mentite spoglie di Annatar. Chiaramente Payne e Patrick McKay vogliono mantenere questa idea ma modificare la falsa identità con cui si presenterà Sauron, per salvaguardare la sorpresa. Ma allora, se Adar non è Sauron, chi lo sarà?

Abbiamo messo l’avviso SPOILER in testa al pezzo, ma conviene avvertirvi ancora una volta: la seguente teoria, se confermata, potrebbe rovinarvi questa sorpresa! Procedete a vostro rischio.

C’è una scena nel sesto episodio de Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere che ci dà un grosso indizio e sembra confermare la teoria secondo cui il Signore Oscuro sarebbe proprio Halbrand (Charlie Vickers). Quando Halbrand cattura Adar, gli chiede: “Ti ricordi di me?”. È chiaro che Halbrand cova un sentimento di vendetta per qualcosa che Adar gli ha fatto, anche se quest’ultimo dice di non riconoscerlo.

Poco dopo, Adar rivela a Galadriel di aver ucciso Sauron, in quanto quest’ultimo aveva causato la morte di troppi orchi. Ovviamente Sauron non può essere davvero morto, lo sappiamo. Ma supponiamo che Adar abbia veramente tentato di uccidere il Signore Oscuro, e supponiamo che Halbrand sia Sauron sotto mentite spoglie… Tutto tornerebbe: il desiderio di vendetta di Halbrand/Sauron e la domanda sibillina, “Mi riconosci?”, come a testare l’efficacia del suo travestimento.

Halbrand si è presentato come il re promesso delle genti delle Terre del Sud, che, prima della catastrofe che chiude il sesto episodio, gli stavano volontariamente cedendo il comando. Un piano perfetto, tessuto sulla lunga distanza: Sauron ha rubato l’identità (e il pendolo) di Halbrand, ha salvato Galadriel, si è guadagnato la sua fiducia, si è fatto aiutare nella battaglia contro il nemico Adar e ha guadagnato il controllo dei territori in cui sorgerà Mordor. Peccato che poi ci pensi Adar stesso a mettergli i bastoni tra le ruote, forzandolo forse a cambiare piano ancora una volta…

LEGGI ANCHE

Call My Agent – Italia: il trailer ufficiale della stagione 2, dal 22 marzo su Sky 21 Febbraio 2024 - 13:00

Il 22 marzo arriverà in esclusiva su Sky e in streaming solo su NOW la seconda stagione Call My Agent – Italia. Ecco il trailer.

True Detective: Nic Pizzolatto contro la stagione 4, risponde Kali Reis 21 Febbraio 2024 - 11:59

Nic Pizzolatto, il creatore di True Detective, non è un fan della stagione 4, Night Country.

Avatar: La leggenda di Aang: prima clip per la serie live-action targata Netflix 20 Febbraio 2024 - 11:30

Il principe Zuko e suo zio Iroh in azione nella prima clip di Avatar: La leggenda di Aang, in arrivo su Netflix il 22 febbraio 2024.

Neuromante, il ruolo di protagonista offerto a Robert Pattinson? 20 Febbraio 2024 - 9:15

La produzione di Neuromante avrebbe offerto il ruolo di Case a Robert Pattinson, mentre Graham Roland sarà lo showrunner.

City Hunter The Movie: Angel Dust, la recensione 19 Febbraio 2024 - 14:50

Da oggi al cinema, per tre giorni, il ritorno di Ryo Saeba e della sua giacca appena uscita da una lavenderia di Miami Vice.

X-Men ’97: che fine ha fatto Xavier (e perché ora c’è Magneto con gli X-Men)? 16 Febbraio 2024 - 10:44

Come si era conclusa la vecchia serie animata degli anni 90? Il Professor Xavier era davvero morto? (No)

Deadpool & Wolverine, il trailer spiegato a mia nonna 12 Febbraio 2024 - 9:44

Tutto quello che abbiamo scovato nel teaser di Deadpool & Wolverine.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI