L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Moon Knight – All’inizio era previsto il cameo di alcuni Eterni

Moon Knight – All’inizio era previsto il cameo di alcuni Eterni

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: La recensione del finale di Moon Knight

Era noto fin dall’inizio che Moon Knight, pur essendo ambientato nel Marvel Cinematic Universe, non avrebbe incluso riferimenti a fatti o personaggi di questo universo narrativo, e avrebbe invece raccontato una storia a sé stante. Nella fase di ideazione, però, l’head writer Jeremy Slater aveva pensato ad alcuni camei di eroi già noti, come ha spiegato lui stesso a The Direct.

“Ho provato molto ad avere gli Eterni nello show, semplicemente perché sono amico di Kumail Nanjiani” ha detto. “Volevo Kingo”. Alcuni membri della squadra, il cui esordio è avvenuto pochi mesi fa nel film di Chloé Zhao, sarebbero dovuti apparire in un flashback:

A un certo punto [nella sceneggiatura], c’era un flashback sulla pagina che mostrava uno degli avatar di Khonshu nell’antico Egitto, e aveva a che fare con Ammit che veniva imprigionata, con Alessandro il Grande, e tutta quella roba. Si vedeva questo avatar combattere al fianco degli Eterni. Era una scena molto divertente, ma ricreare l’antico Egitto sarebbe stato molto costoso, per avere tre o quattro membri degli Eterni in questa grande scena d’azione.

La scena in questione avrebbe aperto uno degli episodi, ma Slater crede che alla fine sia stato meglio evitarla.

Quello è il cameo che ho dovuto tagliare. Mi è dispiaciuto, ma è stata anche la cosa giusta da fare per lo show, e credo che tutti fossero d’accordo. Ci sarà molto tempo in futuro per affiancare questo tizio [Moon Knight, ndr] ad altri personaggi del MCU e iniziare a costruire quelle connessioni; meglio non forzare una cosa solo perché gli altri show l’hanno fatta.

Per ora, insomma, l’unico team-up di Marc Spector è stato quello con la moglie Layla, che nell’ultimo episodio si è trasformata in Scarlet Scarab. La produttrice Sarah Goher e May Calamawy hanno recentemente parlato dell’importanza di questa nuova supereroina. Per quanto riguarda il Cavaliere Lunare, ancora non sappiamo quando lo rivedremo, ma il suo ritorno – non necessariamente in una seconda stagione – è molto probabile. Vi terremo aggiornati.

Cliccate qui per vedere Moon Knight su Disney+

LEGGI ANCHE:

Cosa succede nella scena dopo i titoli di coda di Moon Knight?

Analisi e easter egg del quinto episodio di Moon Knight

La dedica a (e il personaggio di) Gaspard Ulliel in Moon Knight

La nostra intervista a May Calamawy

Doc Manhattan recensisce i primi quattro episodi di Moon Knight

Un tour al Museo Egizio di Torino in collaborazione con Moon Knight

Scopriamo chi è Moon Knight

La sinossi

La serie segue Steven Grant, un tranquillo impiegato di un negozio di souvenir, che viene colpito da vuoti di memoria e ricordi provenienti da un’altra vita. Steven scopre di avere un disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il suo corpo con il mercenario Marc Spector. Mentre i nemici di Steven/Marc si avvicinano, i due devono indagare sulle loro identità complesse mentre si spingono in un mistero mortale tra i potenti dei dell’Egitto.

Moon Knight

Moon Knight è un vigilante creato da Doug Moench (testi) e Don Perlin (disegni) su Werewolf by Night (prima serie) n. 32, uscito nell’agosto 1975. Sotto la maschera si nasconde Marc Spector, ex marine che inizia a lavorare per il mercenario Raoul Bushman, che però lo lascia in fin di vita durante una spedizione in Egitto. I locali lo salvano e lo portano al cospetto della statua del dio Khonshu, che gli appare in una visione e gli chiede di diventare un guerriero sulla Terra. Nasce così Moon Knight, supereroe dotato di numerosi gadget inventati da Spector, le cui capacità fisiche aumentano a livello sovrumano durante la notte.

Negli anni, Spector subisce un tracollo psichico che lo porta a soffrire di depressione, mentre le visioni di Khonshu – forse dovute al suo stato mentale – continuano a perseguitarlo. Diventa anche molto più brutale rispetto agli inizi, e non esita a uccidere i criminali.

Il cast

Oscar Isaac interpreterà il protagonista, Marc Spector. Nel cast anche May Calamawy (Layla), Ethan Hawke (Arthur Harrow) e Dina Shihabi. Il dio egizio Khonshu avrà la voce di F. Murray Abraham.

La regia

La regia di vari episodi è curata da Mohamed Diab. Il cineasta egiziano è noto per il suo debutto nel lungometraggio, Cairo 678, considerato un “presagio” della rivoluzione egiziana del 2011 (è uscito un mese prima). Nel 2016, il suo Eshtebak (Clash) è stato selezionato per la sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes, mentre il suo film successivo, Amira, è uscito nel 2021. Diab ha inoltre scritto The Island, blockbuster egiziano di grandissimo successo.

Altri episodi sono stati diretti da Justin Benson e Aaron Moorhead, acclamati registi indipendenti nell’ambito della fantascienza e dell’horror. Sono noti per Spring, The Endless, Synchronic.

La produzione

Gregory Middleton (Fringe, Game of Thrones, Watchmen) è il direttore della fotografia. La milanese Stefania Cella (La grande bellezza, Downsizing, Lucy in the Sky, Morbius) si è invece occupata delle scenografie.

L’head writer

L’head writer di Moon Knight è Jeremy Slater, lo stesso di The Umbrella Academy.

Gli sceneggiatori

Il primo episodio è stato scritto da Jeremy Slater, mentre Michael Kastelein (The Falcon and the Winter Soldier) ha sceneggiato il secondo. Il terzo è invece opera di Beau DeMayo (The Witcher, X-Men ’97), Peter Cameron (WandaVision) e Sabir Pirzada (Person of Interest). Gli stessi Cameron e Pirzada hanno scritto il quarto con Alex Meenehan (Bosch). Il quinto è sceneggiato da Rebecca Kirsch (The Exorcist) e Matthew Horton, mentre il sesto è opera di Slater, Cameron e Pirzada, su soggetto di Slater e Danielle Iman (Swagger).

Fonte: ComicBookMovie

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

For the Sake of Peace, il film prodotto da Forest Whitaker per la pace nel Sudan del Sud che apre Cannes e appassiona 17 Maggio 2022 - 19:45

Prodotto da Forest Whitaker, For The Sake of Peace è un documentario avvincente, chiaro nelle spiegazioni e pieno di buoni sentimenti, un film necessario.

Il futuro di Star Wars tra serie TV e film: primi dettagli su Andor e The Acolyte 17 Maggio 2022 - 19:21

La galassia di Star Wars è destinata a proseguire al cinema e su Disney+. Ecco qualche nuovo dettagli su cosa ci attende

L’estate nei tuoi occhi: teaser trailer italiano per la serie Prime Video 17 Maggio 2022 - 19:00

Prime Video ha svelato il teaser trailer di L'estate nei tuoi occhi, serie basata sulla saga letteraria di Jenny Han in arrivo il 17 giugno sulla piattaforma streaming.

Bang Bang Baby, episodi 6-10: una chiusura col botto (no spoiler) 16 Maggio 2022 - 14:45

Sì, anche il secondo blocco di episodi di Bang Bang Baby, la serie di Prime Video, merita assolutamente la visione.

Doctor Strange nel Multiverso della Follia: chi c’è, cosa succede, cosa verrà dopo (SPOILER) 6 Maggio 2022 - 10:18

Chi c'è, cosa succede, cosa vuol dire per il futuro dell'MCU.

Moon Knight, episodio 6: il finale con i grandi, ma non un gran finale (SPOILER) 5 Maggio 2022 - 11:27

Bastoncino pim pum pam, volan tanti scappellotti.