L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Mission: Impossible 8, sono iniziate ufficialmente le riprese

Mission: Impossible 8, sono iniziate ufficialmente le riprese

Di Marco Triolo

Le riprese di Mission: Impossible 8 sono iniziate ufficialmente. Lo rivela The Hollywood Reporter, in un lungo articolo che svela diversi retroscena sulla lavorazione di Mission: Impossible 7, la battaglia tra Tom Cruise e Paramount Pictures sulla finestra di 45 giorni nelle sale e il veto della star alla produzione di serie TV basate sui suoi film.

L’articolo spiega come la lavorazione di Mission: Impossible 7 e 8 sia diventata un punto cruciale nei rapporti tra Tom Cruise e Paramount, attualmente molto tesi a causa della decisione dello studio di ridurre la finestra del settimo film a 45 giorni, dopo i quali dovrebbe debuttare su Paramount+. Cruise non è contento, per usare un eufemismo: l’attore ha chiamato i suoi avvocati e contestato la decisione, che secondo lui violerebbe il contratto stipulato in precedenza. Le parti hanno convenuto di rimandare la discussione a tempo debito e, sempre secondo THR, Cruise avrebbe in seguito convinto Brian Robbins, nuovo presidente e CEO di Paramount Pictures, a dargli più soldi per ultimare i due film, sostenendo che l’inflazione abbia fatto aumentare le spese.

Il budget di Mission: Impossible 7 è così aumentato fino all’impressionante cifra di 290 milioni di dollari, la più alta di tutta la saga. Naturalmente, a gonfiare i costi durante la lavorazione ha contribuito la pandemia. Le riprese di Mission: Impossible 7 erano appena partite a Venezia, a marzo 2020, quando il governo italiano decise di imporre il lockdown. La lavorazione del film sarebbe stata bloccata diverse altre volte nel corso dei due anni seguenti e, a un certo punto, Cruise e il regista Christopher McQuarrie hanno anche contratto il Covid (McQuarrie in maniera abbastanza seria, tanto da essere ricoverato a Londra).

L’improvvisazione costa

Ma, come spiega l’articolo, va anche tenuto conto dell’approccio inusuale di Cruise e McQuarrie alla saga: spesso, i due hanno preso decisioni cruciali direttamente sul set. Ad esempio durante le riprese di Rogue Nation, quando McQuarrie ideò il terzo atto del film strada facendo. Nel caso di Mission: Impossible 7, si parla addirittura di una scena ambientata su un sottomarino inserita all’ultimo secondo, a riprese praticamente ultimate.

Mantenendo in sospeso il completamento di Mission: Impossible 7, Cruise si è assicurato di impedire che Paramount gli imponga un tetto di spesa su quello che dovrebbe essere il capitolo finale del franchise. Dandogli inoltre una certa flessibilità sul cliffhanger finale del settimo capitolo.

Le serie bocciate

Il potere di Tom Cruise presso lo studio è tale da avergli anche permesso di porre il veto su un paio di progetti ventilati da Paramount per rifocillare la library di Paramount+. Lo studio avrebbe voluto infatti realizzare una serie basata su Giorni di tuono, e una nuova serie di Mission: Impossible. Quest’ultima, per altro, avrebbe avuto senso, perché in effetti il franchise ha avuto i suoi natali in TV. Ma Cruise non ne ha voluto sapere, e ha bloccato entrambi in partenza. Facendo leva su un dato molto semplice: i 3,6 miliardi di dollari che Ethan Hunt ha prodotto per lo studio nell’arco di tre decenni.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

I 30 anni di Alien 3: com’è invecchiato il divisivo sequel di David Fincher? 22 Maggio 2022 - 11:00

Sono passati trent'anni dall'uscita di quello che forse è il sequel meno originale della saga di Alien. Ma se la merita questa reputazione?

Spider-Man 4 – Il presidente di Sony Pictures è ottimista sul sequel 22 Maggio 2022 - 10:00

Tom Rothman spero di cominciare a lavorare su Spider-Man 4, e che gli attori torneranno nei rispettivi ruoli.

Box Office Italia: Top Gun Maverick vola in prima posizione grazie alle anteprime 22 Maggio 2022 - 9:43

Le anteprime nazionali di Top Gun: Maverick sono riuscite a togliere Doctor Strange nel Multiverso della Follia dalla vetta del podio.

Love, Death & Robots, stagione 3: la recensione (senza spoiler) 21 Maggio 2022 - 9:28

Un terzo giro decisamente più riuscito del secondo: robot, ancora una volta, pochi, morte tanta, amore quel che basta.

She-Hulk, il trailer spiegato a mia nonna 18 Maggio 2022 - 8:43

Finalmente la She-Hulk di Tatiana Maslany in azione e... ma chi sono tutti quei tizi?

Bang Bang Baby, episodi 6-10: una chiusura col botto (no spoiler) 16 Maggio 2022 - 14:45

Sì, anche il secondo blocco di episodi di Bang Bang Baby, la serie di Prime Video, merita assolutamente la visione.