L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
È morto Douglas Trumbull, gigante degli effetti visivi da 2001 a Blade Runner

È morto Douglas Trumbull, gigante degli effetti visivi da 2001 a Blade Runner

Di Marco Triolo

Douglas Trumbull, maestro degli effetti visivi che ha contribuito ad alcuni dei più grandi capolavori della fantascienza, è morto. Aveva 79 anni. Trumbull aveva realizzato, tra gli altri, i rivoluzionari effetti visivi di 2001: Odissea nello spazio, e quelli, altrettanto memorabili, di Incontri ravvicinati del terzo tipo, Star Trek (il primo film) e Blade Runner.

Trumbull lavorò anche come regista, debuttando nel 1972 con 2002: la seconda odissea (furbetto titolo italiano di Silent Running), film a tema ecologista, interpretato da Bruce Dern, diventato poi un cult. Celebre anche il suo Brainstorm – Generazione elettronica, interpretato da Christopher Walken.

L’addio a Hollywood, e il ritorno

Nei primi anni ’90, Douglas Trumbull si ritirò dall’industria per dedicarsi allo sviluppo di nuove tecnologie per il cinema, stanco del sistema Hollywood. Sarebbe tornato in prima linea solo nel 2011, lavorando come consulente a The Tree of Life di Terrence Malick, e nel 2018, quando curò gli effetti visivi di L’uomo che uccise Hitler e poi il Bigfoot.

Fu Trumbull a ideare gli effetti della sequenza dello “Star Gate” di 2001. Sul finire degli anni ’70, George Lucas gli propose di dirigere la neonata Industrial Light & Magic, rivoluzionaria compagnia di effetti visivi nata per realizzare Star Wars. Ma Trumbull, che all’epoca era impegnato con la lavorazione di Incontri ravvicinati del terzo tipo, gli raccomandò invece il suo assistente John Dykstra, che avrebbe poi condiviso l’Oscar per gli effetti di Star Wars.

I premi alla carriera

Douglas Trumbull fu candidato a tre Oscar, per Incontri ravvicinati, Star Trek e Blade Runner. Non ne vinse nessuno, ma ricevette poi due premi alla carriera dall’Academy: uno Scientific and Engineering Award nel 1993 e un Gordon E. Sawyer Award nel 2012, in quanto “individuo nell’industria del cinema i cui contributi tecnologici sono stati motivo di vanto per l’industria”.

La sua scomparsa è stata annunciata dalla figlia Amy Trumbull, che ha scritto che il padre “è morto la notte scorsa dopo una dura battaglia di due anni contro il cancro, un tumore al cervello e un ictus”. RIP.

Fonte: Deadline

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Emmanuelle tornerà al cinema, interpretata da Léa Seydoux 16 Maggio 2022 - 19:30

L'attrice eredita il ruolo che fu di Sylvia Kristel in un nuovo adattamento del romanzo di Emmanuelle Arsan, diretto da Audrey Diwan

Nastri d’Argento Grandi Serie 2022: tutte le candidature 16 Maggio 2022 - 19:15

Tornano a Napoli i Nastri d'Argento dedicati alla serialità: ecco i ventiquattro finalisti del prestigioso premio Grandi Serie.

Mickey7: A fine estate inizieranno le riprese del film di Bong Joon-ho 16 Maggio 2022 - 19:04

Verrà girato in UK il terzo film in lingua inglese del regista Bong Joon Ho, e sua terza collaborazione con Tilda Swinton

Bang Bang Baby, episodi 6-10: una chiusura col botto (no spoiler) 16 Maggio 2022 - 14:45

Sì, anche il secondo blocco di episodi di Bang Bang Baby, la serie di Prime Video, merita assolutamente la visione.

Doctor Strange nel Multiverso della Follia: chi c’è, cosa succede, cosa verrà dopo (SPOILER) 6 Maggio 2022 - 10:18

Chi c'è, cosa succede, cosa vuol dire per il futuro dell'MCU.

Moon Knight, episodio 6: il finale con i grandi, ma non un gran finale (SPOILER) 5 Maggio 2022 - 11:27

Bastoncino pim pum pam, volan tanti scappellotti.