L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Frenchie Ha: la recensione di Playlist

Frenchie Ha: la recensione di Playlist

Di Lorenzo Pedrazzi

Quanto a lungo si può parlare di Playlist senza tirare in ballo Frances Ha? Non molto, come dimostra la scheda critica che introduce il film su MUBI. Le assonanze tra l’esordio di Nine Antico e il cult targato Baumbach-Gerwig sono tante, ma c’è anche dell’altro: Playlist è infatti un’opera di riappropriazione culturale da parte del cinema francese, orgoglioso di rimettere la bandierina sulle palesi suggestioni cinematografiche (la Nouvelle Vague) che avevano ispirato il precedente americano. Senza contare che stavolta c’è Parigi al posto di New York, quindi il giro è proprio completo.

Comunque, la Sophie di Sara Forestier è davvero una cugina francese di Frances: ventottenne senza arte né parte, condivide un appartamento con un’amica e sogna di guadagnarsi da vivere con i suoi disegni, salvo ritrovarsi a lavorare per un editore di fumetti come segretaria. La situazione si complica quando Sophie resta incinta, e il ragazzo con cui aveva rapporti occasionali non vuole saperne di stare con lei. Altri uomini entreranno nella sua vita, formando un’ideale playlist umana (ebbene sì) che potrebbe anche tradursi in impulso creativo.

Nel delicato bianco e nero di Julie Conte si dipana una stralunata ricerca di sé, dove lo smarrimento e l’incostanza si confermano tratti distintivi della Generazione Y (non certo per colpa propria). L’abbiamo già visto non solo in Frances Ha, ma anche nel recentissimo La persona peggiore del mondo, altra riflessione profondamente generazionale. La regista e fumettista Nine Antico offre però una sua personale rilettura di questo percorso, e ha il merito di affrontare con naturalezza le più disparate sfaccettature che possono caratterizzare la vita di una donna: esemplare, in tal senso, il modo in cui viene trattata l’interruzione di gravidanza, senza ricorrere a melodrammi né tantomeno a moralismi. Anche perché Playlist è soprattutto una commedia dall’ironia pacata e surreale, talvolta un po’ straniante, dove un narratore extradiegetico (Bertrand Belin) interviene per dare lezioni sull’amore e sui rapporti di coppia che Sophie impara a proprie spese.

Ne deriva il ritratto di una ragazza tanto irrisolta quanto vitale, che non sa cosa vuole e si lascia trascinare dagli eventi: non a caso, comincia a farsi piacere un uomo solo se lui manifesta interesse per lei, sempre pronta a cominciare la storia della vita sulla base di un vago interesse reciproco. Efficace la trovata dei nomi degli uomini che vengono scritti sullo schermo, e poi subito cancellati quando le cose non vanno come dovrebbero: un espediente per nulla gratuito, ma che trova una piena giustificazione nell’epilogo. Nine Antico porta quindi a compimento il viaggio della sua eroina, un percorso formativo scalcinato, zoppicante e imperfetto come le prospettive della generazione che incarna. Anche per questo, non è affatto difficile entrare in empatia con le sue disavventure, filtrate da uno sguardo giocoso e disincantato: è lo stesso con cui molti di noi, volenti o nolenti, si relazionano al mondo.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Black Adam – Dwayne Johnson arriva sul set in costume nel nuovo video 20 Maggio 2022 - 13:45

Dwayne Johnson arriva sul set di Black Adam in costume di scena nel nuovo video dai reshoot del ciencomic.

Blocco 181: il crime all’italiana riparte da Salmo – La recensione 20 Maggio 2022 - 12:45

La prima serie italiana totalmente prodotta in house da Sky Studios mescola crime e romance per trovare una via originale

The Winchesters: il trailer della serie prequel di Supernatural 20 Maggio 2022 - 12:29

Ecco il trailer di The Winchesters, la serie prequel di Supernatural incentrata su Mary e John Winchester, futuri genitori di Sam e Dean.

She-Hulk, il trailer spiegato a mia nonna 18 Maggio 2022 - 8:43

Finalmente la She-Hulk di Tatiana Maslany in azione e... ma chi sono tutti quei tizi?

Bang Bang Baby, episodi 6-10: una chiusura col botto (no spoiler) 16 Maggio 2022 - 14:45

Sì, anche il secondo blocco di episodi di Bang Bang Baby, la serie di Prime Video, merita assolutamente la visione.

Doctor Strange nel Multiverso della Follia: chi c’è, cosa succede, cosa verrà dopo (SPOILER) 6 Maggio 2022 - 10:18

Chi c'è, cosa succede, cosa vuol dire per il futuro dell'MCU.