Spider-Man: No Way Home candidato all’Oscar come miglior film? I produttori ci stanno pensando

Spider-Man: No Way Home candidato all’Oscar come miglior film? I produttori ci stanno pensando

Di Marco Triolo

I produttori di Spider-Man: No Way Home stanno pensando di lanciare una campagna Oscar per convincere l’Academy a candidarlo nella categoria “Miglior Film”. Amy Pascal, Kevin Feige, il presidente del consiglio di amministrazione di Sony Pictures Motion Picture Group Tom Rothman e la star Tom Holland hanno esposto il loro punto di vista in un lungo articolo pubblicato da The Hollywood Reporter.

Holland ha dichiarato:

Potete chiedere a Scorsese se farebbe un film Marvel, ma non sa come sia l’esperienza perché non ne ha mai fatto uno. Ho fatto sia film Marvel che film presi in considerazione per gli Oscar, e l’unica vera differenza è che un tipo è molto più costoso dell’altro. Ma il modo in cui sviluppo il personaggio, il modo in cui il regista delinea l’arco della storia e dei personaggi, è lo stesso, solo fatto su più vasta scala. Per questo sono convinto che siano vera arte.

La produttrice Amy Pascal aggiunge:

Siamo tutti entrati in questo business per fare film che la gente volesse vedere, che facessero provare qualcosa alle persone, e penso che questo film lo faccia davvero.

Per Kevin Feige “entrambi questi tipi di film meritano riconoscimenti” e spera che i membri dell’Academy capiscano quanto sia difficile creare un’opera che parli a così tante persone a un livello emozionale:

È una bella cosa quando la gente al cinema si alza e applaude. È una bella cosa quando le persone si asciugano le lacrime perché stanno ripensando agli ultimi vent’anni di cinema e cosa abbiano significato per loro. Per me questa è una cosa molto bella, e riconoscere cose come queste è la ragione per cui l’Academy fu fondata tanto tempo fa.

Tom Rothman fa eco a Kevin Feige, sottolineando come “le opere commerciali di qualità” siano davvero difficili da realizzare. E paragona No Way Home a Il ritorno del re, terzo capitolo della trilogia de Il signore degli anelli (che vinse undici Oscar):

Come Il signore degli anelli, questa è la conclusione di una serie epica, ed è cinema commerciale di qualità. Black Panther era cinema commerciale di qualità. È essenziale che l’Academy non perda il contatto con il cinema commerciale di qualità.

Anche perché in questo momento Spider-Man: No Way Home sta facendo qualcosa di inedito per l’era della pandemia: sta infrangendo i record. Ha già incassato 800 milioni di dollari nel mondo in una settimana e registrato, in USA, il secondo miglior weekend di esordio in assoluto dopo Avengers: Endgame, con 260 milioni di dollari. Continua Rothman:

Questo è un grande film sul grande schermo in un momento in cui l’esperienza del grande schermo sta lottando per sopravvivere. È l’occasione per l’Academy di spezzare una lancia per il grande schermo.

Conclude Feige:

Fare un film commerciale capace di dire qualcosa e significare qualcosa per molte persone diverse nel mondo è estremamente difficile e, credo, troppo spesso sottovalutato. “Beh, c’è un supereroe dentro, è il trucco per ottenere il successo”. Non lo è. Indossare un costume non è il segreto. Il segreto è avere artisti e narratori e maestranze in grado di condurre il pubblico in un viaggio. E quando la critica e il pubblico riconoscono questo, mi sembra giusto che si parli di un riconoscimento da parte dell’Academy.

In termini di riconoscimento da parte della critica ci siamo: il film ha raggiunto il 94% su Rotten Tomatoes, uno dei migliori punteggi in assoluto per un film MCU. Per spingere i membri dell’Academy a vedere il film, la produzione metterà loro a disposizione ingressi gratuiti per il cinema. Inoltre, il film verrà caricato sul servizio streaming esclusivo per i membri dell’Academy, e parte del denaro incassato dal film verrà usato per una serie di manifesti e inserzioni.

Tom Holland e gli Oscar

The Hollywood Reporter chiede infine a Tom Holland se, dato il suo background da ballerino e performer, gli piacerebbe condurre la Notte degli Oscar. Subito, Holland risponde:

Magari in futuro, ma in tutta onestà sono troppo occupato ora. Non ne ho il tempo.

Poi corregge il tiro:

Ma certo che condurrei i f*****i Oscar […]. Se me lo chiedessero, lo farei, e sarebbe molto divertente.

LEGGI ANCHE

Angouleme 2023: Hajime Isayama: “Potrei disegnare altre 8-16 pagine” 28 Gennaio 2023 - 15:01

L'autore di Attack on Titan ha annunciato al Festival di Angoulême che potrebbe tornare a disegnare, non specificando se si tratta di una nuova opera

Fantastic Four: Ryan Gosling nel cast del film Marvel? 28 Gennaio 2023 - 12:00

Ryan Gosling potrebbe interpretare Sentry nel film Marvel Fantastic Four.

Ant-Man and the Wasp: Quantumania, l’inizio di una dinastia nello spot esteso 28 Gennaio 2023 - 11:00

Il nuovo spot esteso di Ant-Man and the Wasp: Quantumania annuncia l'inizio di una nuova dinastia: quella di Kang.

James Gunn parla delle cancellazioni di Titans e Doom Patrol 27 Gennaio 2023 - 11:15

James Gunn dice che la decisione di cancellare Titans e Doom Patrol precede il suo arrivo a capo dei DC Studios.

The Mandalorian stagione 3, il trailer spiegato a mia nonna 17 Gennaio 2023 - 16:25

Nonna, dai, ti spiego cos'è saltato fuori dal trailer della terza stagione di The Mandalorian e chi è tutta quella gente.

The Last of Us, le differenze tra serie TV e gioco – Episodio 1 16 Gennaio 2023 - 12:29

Quanto sono simili (e quanto diversi) Joel, Ellie e tutti gli altri personaggi di The Last of Us - e le loro storie - rispetto al gioco.

The Last of Us è una serie bellissima (e vi accartoccerà il cuore) – Recensione senza spoiler 10 Gennaio 2023 - 9:01

Sì, l'abbiamo vista già tutta e ci è piaciuta un sacco. Ecco perché dovete assolutamente guardare questa serie HBO.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI