L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
James Cameron ha confermato un aneddoto leggendario legato ad Aliens

James Cameron ha confermato un aneddoto leggendario legato ad Aliens

Di Marco Triolo

C’è un aneddoto leggendario legato al coinvolgimento di James Cameron in Aliens – Scontro finale, e specificamente al modo in cui il regista presentò alla 20th Century Fox la sua idea per un sequel. Un compito non certo facile, considerando che l’Alien di Ridley Scott è uno dei più grandi film di fantascienza di sempre. Leggenda vuole che Cameron, che non è mai stato un tipo tanto umile, ma che allora era pure giovane e quindi se la sentiva caldissima, in una stanza piena di dirigenti abbia scritto la parola “ALIEN” a caratteri cubitali su una lavagna, per poi aggiungere una “S” e infine due lineette sulla “S” trasformandola nel simbolo del dollaro.

Di recente, parlando con CinemaBlend in occasione dell’uscita del libro Tech Noir: The Art of James Cameron, dedicato alla concept art e agli storyboard da lui stesso realizzati per i suoi film, il regista ha confermato l’episodio… anche se nella famosa stanza i dirigenti erano solo tre. Ecco cosa ha raccontato:

Sì, è vero. Mi venne in mente in quel preciso momento. [La parola con il simbolo del dollaro] era in realtà scritta sul retro di un copione, o qualche altro documento di presentazione. Forse era il trattamento, non ricordo. Ero in una riunione con questi tre produttori ed eravamo nell’ufficio dell’allora capo di 20th Century Fox. E io dissi: “Ragazzi, ho un’idea per il titolo, e fa così”, e scrissi “Alien” a caratteri cubitali. E poi ci aggiunsi una S alla fine. La mostrai loro. Dissi: “Voglio chiamarlo Aliens, perché non ce ne sarà solo uno da affrontare, ma un esercito, e questa è la grossa differenza. Ed è molto semplice e molto grafica”. E dissi: “Ma ecco in cosa si tradurrà”. A quel punto disegnai le due linee per trasformare la S nel simbolo del dollaro. E quella fu la mia presentazione. E apparentemente funzionò! Perché accettarono il titolo e non lo misero mai in discussione.

C’è un momento per essere sfacciati

Cameron riflette su quel momento, oggi, con la saggezza degli anni e dell’esperienza accumulata:

C’è un momento nella carriera in cui bisogna essere sfacciati. Tecnicamente a Hollywood bisogna esserlo sempre. Ma c’è un momento in cui bisogna essere estremamente sfacciati, cioè quando ancora non sanno chi sei. Ci sono persone che sono costantemente sotto pressione e strepitano per essere viste, ascoltate, ingaggiate, perché ci si fidi di loro. A volte sei costretto a fare cose leggermente oltraggiose. Ma lo devi fare con una scintilla negli occhi. E credo che loro lo rispettino, perché si ricordano come loro stessi sono arrivati dove sono.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Halo – Domenica il full trailer, ecco un nuovo poster 26 Gennaio 2022 - 9:00

La pagina twitter di Halo ha pubblicato un nuovo poster di Halo per annunciare che il full trailer sarà svelato domenica sera.

Il futuro di 007: Barbara Broccoli conferma che Idris Elba “ha fatto parte delle conversazioni” 25 Gennaio 2022 - 20:38

Barbara Broccoli ha recentemente confermato che il nome di Idris Elba ha fatto parte delle conversazioni per il futuro di 007.

Later di Stephen King diventerà una serie con Lucy Liu 25 Gennaio 2022 - 20:30

La serie sarà prodotta dalla Blumhouse di Jason Blum e scritta da Raelle Tucker, sceneggiatrice di True Blood e Jessica Jones

The Legend of Vox Machina: che cos’è e com’è nata la nuova serie animata fantasy di Amazon 25 Gennaio 2022 - 12:23

Da Critical Role a The Legend of Vox Machina, la storia di una campagna GdR famosissima e del fenomeno che ha generato.

Hit-Monkey – la recensione senza spoiler: la serie TV Marvel più tarantiniana di sempre 21 Gennaio 2022 - 15:21

Arriva la nuova, esagerata serie animata Marvel: sangue, macachi, Giappone, complotti, katana e vendetta. E un migliaio di proiettili (almeno).

Young Rock: l’infanzia e la giovinezza del futuro presidente Dwayne Johnson, raccontate da The Rock 20 Gennaio 2022 - 15:05

Le nostre impressioni su Young Rock, la sitcom (ora su Sky) in cui Dwayne Johnson racconta la sua vita. E il suo futuro da presidente.