Hawkeye – La recensione del quinto episodio

Hawkeye – La recensione del quinto episodio

Di Lorenzo Pedrazzi

La quinta puntata di Hawkeye amplia i confini della narrazione per includere anche Yelena Belova, e spalanca le porte al gran finale della settimana prossima: un episodio preparatorio, quindi, ma non privo di spunti interessanti e rivelazioni fondamentali. Siamo davvero in una nuova era del Marvel Cinematic Universe, come dimostra anche la contemporanea uscita di Spider-Man: No Way Home.

Tra due fuochi

Il ritorno di Yelena (Florence Pugh) permette ai Marvel Studios di riempire una lacuna: scopriamo quindi che la sorella di Natasha è sparita in seguito allo schiocco di Thanos, proprio mentre cercava di liberare un’altra Vedova Nera. Nel presente, Kate (Hailee Steinfeld) viene consolata da sua madre Eleanor (Vera Farmiga) dopo il diverbio con Clint (Jeremy Renner). La donna ascolta il racconto di sua figlia e denuncia Jack (Tony Dalton), che viene arrestato.

Intanto, Clint e Pizza Dog trovano rifugio presso Grills (Clayton English). L’arciere è preoccupato che il misterioso capo di Maya (Alaqua Cox) venga coinvolto nella faccenda, quindi deve fare in fretta. Yelena aspetta Kate nel suo loft, ma non ha intenzioni bellicose: cerca di convincerla che Clint non merita fiducia, e l’avverte di non mettersi in mezzo. La sua missione è di ucciderlo. Fortunatamente Kate non le dà ascolto, perché il suo mentore ha bisogno di lei quando affronta Maya e la Tracksuit Mafia.

Hawkeye

Yelena nel suo ambiente

Ronin, questo il titolo, è incorniciato dalle due uniche scene d’azione dell’episodio, ma la durata contenuta gli permette di conservare un buon ritmo. C’è forse meno introspezione rispetto alle puntate precedenti, anche perché la sceneggiatura di Jenna Noel Frazier ha il compito di dipanare alcuni punti oscuri della trama. Bisogna dire che ci riesce senza scivolare in spiegoni o dialoghi didascalici: ogni rivelazione è infatti ben amalgamata nel racconto, come la scoperta del vero mandante di Yelena. Particolarmente curioso è il confronto tra quest’ultima e Kate, dove la Vedova Nera si comporta in modo amichevole, ma è chiaro che rappresenta una potenziale minaccia. L’intera scena ha qualcosa di snervante, poiché ci cala nel punto di vista di Kate.

L’umorismo è invece affidato alla simpatica scena con i due membri della Tracksuit Mafia, dove scopriamo che Clint ha davvero una freccia per ogni scopo. In tal senso, anche la stessa Florence Pugh è brava a bilanciare i toni, un po’ come aveva già fatto in Black Widow. Il suo inserimento in Hawkeye avviene in modo naturale: parliamo di una serie con gang criminali e assassini, relativamente “terrena”, quindi è il suo mondo. Scopriamo inoltre che la sua visione di Clint non lascia molto scampo. Influenzata dalle menzogne di Valentina Allegra De La Fontaine sulla morte di Natasha, vede Occhio di Falco come un assassino senza scrupoli: paradossale, se detto da una Vedova Nera.

Hawkeye

L’uomo nell’ombra

A restare nella memoria sarà però quell’ultima inquadratura con il capo di Maya, che si rivela essere anche il complice di Eleanor: d’altra parte, l’ambiguità di quest’ultima era palese fin dall’inizio. La (re)introduzione di tale personaggio nel MCU conferma che un certo lato dell’universo narrativo, malavitoso e newyorkese, troverà sempre più spazio nelle serie per Disney+. È chiaro che Hawkeye prepara il terreno per Echo, ma prima dovremo vedere cosa succede nell’ultimo episodio.

Insomma, i Marvel Studios riescono a infilare qualche colpaccio in tutte le loro produzioni, all’insegna di una macro-narrazione seriale e cross-mediale. Non sappiamo quanto “lui” sarà coinvolto nel finale, ma è interessante il fatto che sia un personaggio già noto a Clint, e quindi già radicato nel contesto.

Per il resto, abbiamo scene d’azione solide e molto “fisiche”, girate con la consueta professionalità da Bert & Bertie. Il risultato è un conflitto dove ogni personaggio – mi riferisco a Clint, Maya e Yelena – ha le sue motivazioni, e nessuno sembra avere interamente torto o ragione. Staremo a vedere come si risolverà.

Cliccate qui per vedere Hawkeye su Disney+

LEGGI ANCHE

Dave Bautista ha parlato con James Gunn di Bane, ma probabilmente non lo farà 31 Gennaio 2023 - 13:45

La star di Guardiani della Galassia rivela, tra le righe, che James Gunn sta pianificando un reboot totale del DCU

Flash, le immagini dei Funko POP confermano i personaggi 31 Gennaio 2023 - 12:15

In attesa del trailer, le immagini dei Funko POP di Flash confermano la presenza di alcuni personaggi importanti.

One Piece: la serie live action nel 2023 su Netflix 30 Gennaio 2023 - 14:49

Ecco Luffy e la sua ciurma di spalle nelle prime visual della serie live action di Netflix

Shazam! Furia degli dei – Sandberg condivide il nuovo trailer in 4K 30 Gennaio 2023 - 12:00

Il nuovo trailer di Shazam! Furia degli dei è ancora più spettacolare a risoluzione 4K: lo ha condiviso il regista David S. Sandberg.

The Last of Us, lo struggente terzo episodio si è preso molte licenze rispetto al gioco (e ha fatto benissimo) 30 Gennaio 2023 - 11:11

Con il terzo episodio, la serie di The Last of Us cambia notevolmente la storia e la sorte di alcuni personaggi. E il risultato è struggente.

The Mandalorian stagione 3, il trailer spiegato a mia nonna 17 Gennaio 2023 - 16:25

Nonna, dai, ti spiego cos'è saltato fuori dal trailer della terza stagione di The Mandalorian e chi è tutta quella gente.

The Last of Us, le differenze tra serie TV e gioco – Episodio 1 16 Gennaio 2023 - 12:29

Quanto sono simili (e quanto diversi) Joel, Ellie e tutti gli altri personaggi di The Last of Us - e le loro storie - rispetto al gioco.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI