L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Chris Noth di Sex and the City accusato di molestie da due donne

Chris Noth di Sex and the City accusato di molestie da due donne

Di Marco Triolo

Chris Noth, attore celebre per i suoi ruoli in Sex and the City, The Equalizer e The Good Wife, è stato accusato di molestie sessuali da due donne. Noth ha ovviamente negato categoricamente, sostenendo che quegli incontri sono stati consensuali.

The Hollywood Reporter ha riferito le accuse portate anonimamente alla redazione dalle due testimoni. Le due non si conoscono e hanno parlato sotto gli pseudonimi “Zoe“, 40 anni, e “Lily“, 31. Entrambe hanno detto che la rinnovata attenzione verso Chris Noth dovuta all’uscita di And Just Like That… ha portato a galla ricordi dolorosi, spingendole a testimoniare.

Zoe

Zoe ha raccontato di essere stata violentata dall’attore nel 2004, quando lavorava presso un ufficio legato all’industria dell’entertainment, dove spesso Noth e altre celebrità si presentavano per lavoro. All’epoca la donna aveva 22 anni e si era appena trasferita a Los Angeles. Zoe ha dichiarato che Chris Noth flirtava con lei spesso e le lasciava messaggi sul suo numero di lavoro. La sua boss dell’epoca ha corroborato la testimonianza, dicendo che trovava strano come Noth, molto più vecchio e all’apice della fama per via di Sex and the City, dimostrasse interesse verso la sua dipendente, ma di non aver trovato le sua manifestazioni allarmanti.

La cosa sarebbe degenerata quando, dopo essere stata invitata a una festa in piscina a casa dell’attore, Zoe sarebbe stata assalita da Noth stesso nel suo appartamento. Noth l’avrebbe trascinata sul letto, le avrebbe strappato via gli shorts e il costume e l’avrebbe violentata da dietro. Un’amica di Zoe ha confermato di aver accompagnato la donna all’ospedale, ma che il nome di Noth non era stato menzionato perché Zoe temeva rappresaglie da parte della star.

Lily

Lily oggi lavora come giornalista e racconta un episodio avvenuto nel 2015 a New York. All’epoca aveva 25 anni e lavorava come cameriera nella sezione VIP del club No. 8. Lily ricorda l’incontro con Chris Noth, all’epoca sessantenne: “Ci stava sicuramente provando con me. Ero lusingata. Sapevo che era sposato, e mi vergogno di ammetterlo”.

Lily diede a Noth il suo numero e lui la invitò a cena presso un ristorante visto in Sex and the City, Il Cantinori. Arrivati, scoprirono che la cucina era già chiusa e finirono per chiacchierare bevendo vino. Un po’ alticci, ma non eccessivamente, si spostarono nell’appartamento di Noth nel Greenwich Village per bere whisky. Lily ammette che il fatto di trovarsi in un appuntamento con una star era per lei “un’esperienza extracorporea”. Nell’appartamento, Noth tentò di baciarla e lei glielo lasciò fare, inizialmente. “Continuava a provarci, e io avrei dovuto dire di no più fermamente e andarmene”. A un certo punto, Noth si calò i pantaloni. La serata a quel punto finì.

Un’amica di Lily ha raccontato a THR di aver ricevuto una telefonata dalla donna dopo l’incidente e di averle suggerito di chiamare la polizia, ma anche in questo caso la presunta vittima si rifiutò. L’amica sostiene anche di aver ascoltato dei messaggi audio di Chris Noth in cui l’attore diceva: “Ehi, spero che tu non abbia male interpretato nulla ieri sera. Ci siamo divertiti. Volevo solo assicurarmi che tu non l’avessi presa male”. THR ha inoltre visionato messaggi di testo tra Noth e Lily, tra i quali si trova anche questo scambio: “Comunque volevo chiederti se ti è piaciuta la nostra serata la settimana scorsa. Io mi sono divertito molto ma non ero sicuro di come ti sentissi tu”. “Hmmm… Ho certamente apprezzato la tua compagnia. Bella conversazione. Non vorrei entrare nei dettagli via messaggio, ma mi sono sentita lievemente usata”. Chris Noth l’avrebbe invitata a uscire un’altra volta, ma i due non si sarebbero mai più incontrati.

Cosa curiosa: entrambe le testimoni sostengono che il fatto sarebbe avvenuto davanti a uno specchio.

Le accuse di Zoe Lister-Jones

Zoe Lister-Jones, star di Life in Pieces e New Girl, è intervenuta su Instagram per supportare le testimonianze di Zoe e Lily, definendo Noth “un predatore sessuale” e “costantemente inappropriato con un’amica promotrice”.

La risposta di Chris Noth

In risposta alle accuse, l’attore ha dichiarato:

Le accuse contro di me fatte da individui incontrati anni, persino decenni, fa sono categoricamente false. Queste storie potrebbero essere di 30 anni fa o 30 giorni fa – no vuol dire sempre no – questo è un confine che non ho mai superato. Gli incontri erano consensuali. È difficile non mettere in discussione le tempistiche dell’uscita di queste storie. Non so con certezza perché stiano emergendo ora, ma so questo: non ho assalito queste donne.

Le prime conseguenze

Chris Noth è apparso di recente in uno spot della compagnia di attrezzature sportive Peloton, una strizzata d’occhio verso una scena del primo episodio di And Just Like That… (potete saperne di più QUI se avete già visto l’episodio o non temete gli spoiler). Lo spot, prodotto dalla Maximum Effort di Ryan Reynolds, è stato ora cancellato, e lo stesso Reynolds lo ha eliminato dai social. Lo riporta Variety. Peloton ha così commentato l’accaduto:

Ogni singola accusa di molestie sessuali va presa seriamente. Eravamo inconsapevoli di queste accuse quando abbiamo scritturato Chris Noth nella nostra risposta al reboot di HBO. Dopo averne saputo di più, abbiamo smesso di promuovere il video e archiviato i relativi post social.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Pam & Tommy: la vera storia che ha ispirato la serie con Lily James e Sebastian Stan 29 Gennaio 2022 - 13:00

Ecco la vera storia che ha ispirato Pam & Tommy, la serie con Lily James e Sebastian Stan in arrivo su Disney+ il prossimo 2 febbraio.

Uncharted – I propositi per gennaio in un video con scene inedite 29 Gennaio 2022 - 12:00

GUARDA ANCHE: Il trailer finale di Uncharted Visto l’approccio scanzonato del film (come quello del videogioco di Naughty Dog), Sony Pictures sta promuovendo Uncharted con vari contenuti di stampo ironico. L’ultimo è un video realizzato con lo stile di TikTok, formato verticale compreso, in cui vediamo i propositi di Nathan Drake (Tom Holland) per il […]

She-Hulk – Tim Roth rivela che Abominio apparirà anche in forma umana 29 Gennaio 2022 - 11:00

Tim Roth rivela a The DisInsider che Abominio apparirà anche in forma umana nella serie dedicata a She-Hulk.

The Legend of Vox Machina: che cos’è e com’è nata la nuova serie animata fantasy di Amazon 25 Gennaio 2022 - 12:23

Da Critical Role a The Legend of Vox Machina, la storia di una campagna GdR famosissima e del fenomeno che ha generato.

Hit-Monkey – la recensione senza spoiler: la serie TV Marvel più tarantiniana di sempre 21 Gennaio 2022 - 15:21

Arriva la nuova, esagerata serie animata Marvel: sangue, macachi, Giappone, complotti, katana e vendetta. E un migliaio di proiettili (almeno).

Young Rock: l’infanzia e la giovinezza del futuro presidente Dwayne Johnson, raccontate da The Rock 20 Gennaio 2022 - 15:05

Le nostre impressioni su Young Rock, la sitcom (ora su Sky) in cui Dwayne Johnson racconta la sua vita. E il suo futuro da presidente.