L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
And Just Like That: “Era il momento giusto” per il ritorno di Sex and the City

And Just Like That: “Era il momento giusto” per il ritorno di Sex and the City

Di Marco Triolo

And Just Like That…, la serie che riporta in scena Carrie, Charlotte e Miranda undici anni dopo il secondo film di Sex and the City, è finalmente arrivata. La serie esordisce proprio oggi su Sky e NOW in lingua originale con sottotitoli. Sabato 11 dicembre andrà in onda in prima serata su Sky Serie e sabato prossimo, 18 dicembre, partirà in italiano.

Sembra ieri che avevamo lasciato le protagoniste della storica serie HBO creata da Darren Star, a partire dal romanzo di Candace Bushnell, al termine della loro seconda avventura cinematografica. Oggi ritornano, con un po’ più di anni ed esperienza alle spalle, in un mondo completamente cambiato. Non ci sarà, come si sapeva già, Kim Cattrall nei panni di Samantha, ma il cast si espande per includere nuovi personaggi, in nome di una maggiore diversità. Naturalmente torneranno anche interpreti storici come Chris Noth, Mario Cantone, David Eigenberg e il compianto Willie Garson, che apparirà in tre episodi e che avrebbe dovuto essere presente in tutta la serie, prima della sua scomparsa a settembre.

Michael Patrick King, sceneggiatore, produttore esecutivo e regista della serie, ha spiegato ai microfoni di Entertainment Tonight che “era il momento giusto” di tornare a questi personaggi perché “viviamo in un mondo diverso, e ho pensato quanto sarebbe stato bello vedere questi personaggi famigliari in un mondo nuovo”. King promette che questa serie cercherà di “scoprire cosa c’è di nuovo” e non ripeterà quanto già fatto.

Cynthia Nixon però aggiunge che And Just Like That… è pensata anche per chi, in un momento così difficile, voleva tornare a quei personaggi:

È una serie a cui la gente torna volentieri nei momenti difficili, perché è molto emozionante ma anche molto divertente. Abbiamo pensato per anni a come tornare, e speriamo di aver portato con noi quello che c’era di bello e prezioso nella serie. Ma stiamo anche cercando di riparare agli errori, come il fatto che il cast fosse quasi tutto bianco.

Kristin Davis spiega invece per quale ragione sia stato scelto un titolo diverso da Sex and the City:

Questo è il capitolo successivo. Non volevamo che la gente avesse le stesse aspettative, quando ovviamente i tempi sono cambiati ed è una serie diversa che parla dell’oggi.

Sarah Jessica Parker ricorda la prima volta che il cast al completo ha letto i copioni a New York, rivelando che gli uomini hanno pianto più delle donne. E ha ammesso che rivestire i panni di Carrie non è stato così semplice “come potreste pensare”:

È facile ricordare come parlavano o camminavano, ma chi sono adesso? E come le ha cambiate il tempo? E come lo mostri? Come si vestono? Che cosa è importante per loro adesso? Apparirà molto chiaramente che, come per molte altre persone, il tempo, le esperienze, l’ambiente e le circostanze tendono a definire chi sei quando esci dalla porta di casa.

L’elefante nella stanza

Tutti i coinvolti hanno promesso che l’assenza di Samantha Jones verrà spiegata e affrontata in And Just Like That. Un’assenza inevitabile: Kim Cattrall aveva “chiaramente detto che non sarebbe tornata”, spiega Cynthia Nixon. “Abbiamo affrontato la cosa in maniera creativa”. King aggiunge:

Abbiamo concepito la serie senza Kim, perché sapevamo che non ci sarebbe stata. Abbiamo deciso di includere la cosa nella storia e abbiamo fatto di tutto per onorare Samantha […]. Nessuno potrebbe sostituire Samantha, nessuno potrebbe sostituire Kim Cattrall. Non ci abbiamo neanche provato.

Parlando con The Guardian, Chris Noth ha commentato la faida tra Sarah Jessica Parker e Kim Cattrall prendendo senza mezzi termini le difese della prima:

Non ho assolutamente idea di quali siano le sue ragioni o emozioni. Però so che sono molto amico di Sarah Jessica e la sua descrizione [fatta da Kim Cattrall] non le si avvicina minimamente. Mi piaceva, penso fosse fantastica nella serie e alcune persone hanno le loro ragioni per non guardarsi indietro. Non conosco le sue. Vorrei solamente che questa cosa non fosse mai avvenuta perché è triste e spiacevole.

La morte di Willie Garson

Se Michael Patrick King non ha dovuto aggiustare le sceneggiature per girare intorno all’assenza di Kim Cattrall, lo ha invece dovuto fare nel caso di Willie Garson. Il suo Stanford Blatch apparirà solo in tre episodi, ma non era quella l’intenzione. Durante The Late Show with Stephen Colbert, Kristin Davis e Cynthia Nixon hanno reso omaggio al collega scomparso.

Nixon ha detto di lui:

Willie era una persona che alleggeriva ogni situazione in cui si trovava e ti faceva ridere fino alle lacrime pochi minuti dopo essere entrato in una conversazione.

Per Davis:

era così pieno di gioia e così incredibilmente brillante e intelligente. Anche da malato, cosa di cui non eravamo al corrente all’inizio, era comunque una presenza gioiosa.

Le due attrici hanno anche rivelato che alcune scene girate a New York nei mesi scorsi non erano vere: sono state realizzate solo per ingannare i fan. Spiega Kristin Davis:

Volevamo che i fan si godessero la serie. Questa è la cosa importante.

QUI potete vedere il trailer di And Just Like That…, QUI invece una featurette sulle location.

Fonti: ET, New York Post

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Belle: Il trailer italiano del film diretto da Mamoru Hosoda 26 Gennaio 2022 - 15:12

Mamoru Hosoda prende ispirazione dal racconto de La Bella e la Bestia, per raccontare una storia moderna ambientata nella rete. Ecco il trailer italiano di Belle

Iniziate le riprese di Halloween Ends, ecco le prime foto con Jamie Lee Curtis 26 Gennaio 2022 - 13:30

Ecco Jamie Lee Curtis nelle prime foto dal set di Halloween Ends, l'ultimo capitolo della saga horror lanciata da John Carpenter e proseguita da David Gordon Green.

The Batman – Tutti i personaggi principali sul nuovo poster 26 Gennaio 2022 - 12:45

Catwoman, l'Enigmista, il Pinguino e Bruce Wayne con il suo alter ego sono ritratti sul nuovo poster di The Batman.

The Legend of Vox Machina: che cos’è e com’è nata la nuova serie animata fantasy di Amazon 25 Gennaio 2022 - 12:23

Da Critical Role a The Legend of Vox Machina, la storia di una campagna GdR famosissima e del fenomeno che ha generato.

Hit-Monkey – la recensione senza spoiler: la serie TV Marvel più tarantiniana di sempre 21 Gennaio 2022 - 15:21

Arriva la nuova, esagerata serie animata Marvel: sangue, macachi, Giappone, complotti, katana e vendetta. E un migliaio di proiettili (almeno).

Young Rock: l’infanzia e la giovinezza del futuro presidente Dwayne Johnson, raccontate da The Rock 20 Gennaio 2022 - 15:05

Le nostre impressioni su Young Rock, la sitcom (ora su Sky) in cui Dwayne Johnson racconta la sua vita. E il suo futuro da presidente.