L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
TOP 10 – I Migliori film musicali in attesa di Caro Evan Hansen

TOP 10 – I Migliori film musicali in attesa di Caro Evan Hansen

Di Andrea Suatoni

È in arrivo il prossimo 2 Dicembre Caro Evan Hansen, pellicola che porta sul grande schermo l’omonimo musical di Broadway che dal 2015 ha collezionato una lunghissima serie di premi e di critiche positive.
Il film, diretto da Stephen Chbosky (Noi Siamo Infinito)
racconta la storia di un ragazzo, l’Evan Hansen del titolo, affetto da ansia sociale e completamente invisibile ai coetanei che frequentano il suo stesso liceo, fin quando una sua bugia a fin di bene lo rende incredibilmente popolare. Evan finisce infatti per una serie di equivoci per essere considerato l’unico amico di Connor, un ragazzo della sua scuola appena toltosi la vita, e inventa una storia d’amicizia inesistente per consolare la famiglia in lutto del ragazzo; quando però le cose gli sfuggiranno di mano, Evan dovrà lottare con un’immagine di sé stesso troppo diversa dalla realtà nella speranza di essere visto davvero per la persona che è.
Il protagonista Evan Hansen è interpretato da Ben Platt, attore che abbiamo recentemente visto nella serie Netflix The Politician (dove abbiamo anche potuto apprezzarne “in anteprima” le qualità canore); accanto a lui Colton Ryan (visto nella serie Little Voice) interpreta il ruolo di Connor, mentre Amy Adams è impegnata nel ruolo di Cynthia, la madre di quest’ultimo. Julianne Moore interpreta invece Heidi, la madre di Evan.

Gli amanti dei musical non vorranno sicuramente lasciarsi sfuggire l’occasione di vedere al cinema Caro Evan Hansen; nell’attesa che il film esca nelle sale il 2 Dicembre, ecco una nostra personale TOP 10 di alcuni dei migliori film musicali di tutti i tempi!

IL MAGO DI OZ – 1939

Forse ancora oggi il musical più iconico della storia del cinema (del quale in tempi recenti sono stati indagati a fondo anche gli aspetti più “oscuri”): Judy Garland interpretava nel 1939 in Il mago di Oz una ragazza sognatrice che veniva catapultata in un mondo fantastico, Dorothy. Over the Rainbow è una canzone che si è imposta per svariate generazioni, così come il regno di Oz nato dalla mente del romanziere L. Frank Baum.

MARY POPPINS – 1964

julie andrews

Un’altra icona è sicuramente la Mary Poppins di Julie Andrews, dolcissima tata canterina le cui canzoni ci accompagnano ancora oggi, da Supercalifragilistichespiralidoso a Un poco di Zucchero. Il film Disney del 1964 univa musical live-action e animazione in un mix perfetto raccontando le vicende della famiglia Banks e della magica tata arrivata dal cielo per risolvere i loro problemi. Nel 2018 abbiamo anche potuto vederne un sequel, con Emily Blunt nei panni di Mary Poppins.

JESUS CHRIST SUPERSTAR – 1973

Jesus Christ Superstar è la trasposizione sul grande schermo del musical omonimo di Tim Rice, autore dei testi, e Andrew Lloyd Webber, autore della musica. Un gruppo rock arriva in Israele, ai giorni nostri, per mettere in scena un’opera ispirata alla vita di Gesù Cristo: con i reali paesaggi dei luoghi dove gli eventi si sono svolti, gli attori raccontano a modo loro, cantando e ballando, gli ultimi giorni di Gesù Cristo fino alla crocifissione. Particolarissima la figura di Giuda Escariota, dipinto come vittima del proprio destino, diversamente da come inteso nella “tradizione” religiosa.

GREASE – 1978

Grease

Un altro dei più amati ed importanti musical della storia del cinema è sicuramente Grease, film che vede protagonisti John Travolta e Olivia Newton John nei panni di due innamorati con… diversi punti di vista. Classica brava ragazza lei, ribelle e superficiale lui, canzone dopo canzone i due scoprono in realtà di essere fatti l’uno per l’altra.

THE ROCKY HORROR PICTURE SHOW – 1975

Una coppia di fidanzati, Brad (Barry Bostwick) e Janet (Susan Sarandon) si imbattono per caso in un gruppo di particolari individui: il dottor Frank-N-Furter (Tim Curry), li accoglie nel suo castello e li inizia al sesso, conducendoli all’interno di un mondo tanto bizzarro quanto affascinante. Divertente, irriverente e coraggioso (considerando l’anno di uscita nelle sale), il film diretto da Jim Sharman è un cult che vanta innumerevoli tentativi d’imitazione.

DANCER IN THE DARK – 2000

Struggente e drammatico ai massimi livelli (e definito proprio per questo dal suo autore un “anti-musical”), Dancer in the Dark di Lars Von Trier racconta la storia di Selma (interpretata dalla cantante Bjork), immigrata cecoslovacca che spera di trovare fortuna negli Stati Uniti insieme al figlioletto Gene. Affetta da una grave malattia degenerativa agli occhi, della quale anche Gene inizia a manifestare i primi effetti, Selma tende a rifugiarsi in un mondo fantastico, dove può sognare di cantare e ballare senza pensieri.

MOULIN ROUGE – 2001

Christian (interpretato da Ewan McGregor) è un giovane inglese di buona famiglia che vorrebbe fare lo scrittore: nel tentativo di realizzare i suoi sogni, fugge a Parigi, dove incontra Satine (Nicole Kidman), diva del Moulin Rouge e cortigiana di lusso. L’amore fra i due sarà immediato, ma non privo di complicazioni. Il film di Baz Luhrmann è in realtà un musical atipico, poiché le canzoni al suo interno per la maggior parte non sono originali, bensì invece rivisitazioni di classici della musica pop contemporanea.

CHICAGO – 2002

Chicago, film del 2002 di Rob Marshasll, racconta la storia di Velma Kelly (Renée Zellweger), star dei nightclub arrestata per aver ucciso in un impeto di rabbia marito e amante (sua sorella), scoperti a letto insieme. In carcere Velma conosce Roxie Hart (Catherine Zeta-Jones), aspirante diva macchiatasi dello stesso crimine passionale: fra le due nasce una accesa rivalità, mentre l’avvocato di entrambe, Billy (Richard Gere), cerca di farle scagionare. Poco apprezzato al momento dell’uscita, il film d’esordio di Rob Marshall fu invece a largo raggio un enorme successo di critica e pubblico, arrivando ad aggiudicarsi anche 6 Oscar, compreso quello come Miglior Film.

MAMMA MIA! – 2008

Phyllida Lloyd ha invece portato sul grande schermo Mamma Mia!, musical di Broadway basato sulle canzoni degli ABBA. Il film racconta la storia di Donna (Meryl Streep) e di sua figlia Sophie (Amanda Seyfried): quest’ultima, nella speranza di scoprire chi sia il suo vero padre, invita al suo matrimonio i 3 più grandi amori giovanili di Donna: Sam (Pierce Brosnan), Harry (Colin Firth) e Bill (Stellan Skarsgård), generando una lunga serie di equivoci.

LA LA LAND – 2016

Il film scritto e diretto da Damien Chazelle non rimarrà nella storia del cinema solamente per l’increscioso incidente accaduto durante la Notte degli Oscar: il musical con protagonisti Ryan Gosling e Emma Stone ha fatto sognare milioni di persone, raccontando una storia d’amore e di auto-realizzazione. “Dedicato ai folli che sognano”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Spider-Man: No Way Home – Due nuovi poster grafici con Spidey e Strange 5 Dicembre 2021 - 18:00

Spidey e il Dottor Strange affrontano i supercriminali del multiverso in due poster grafici di Spider-Man: No Way Home.

Brendan Fraser festeggiato sul set di Batgirl per il suo compleanno 5 Dicembre 2021 - 17:00

Un tenero video dal set di Batgirl mostra i registi e la troupe festeggiare Brendan Fraser per il suo compleanno.

La fiera delle illusioni – Nightmare Alley: Guillermo del Toro parla della versione in bianco e nero 5 Dicembre 2021 - 16:00

Il regista ha spiegato di aver girato il film utilizzando la palette di colori con cui si giravano i noir in bianco e nero

Hawkeye, il preambolo è giusto 24 Novembre 2021 - 8:19

Die Hard with a freccia: un John McClane per l'MCU. Due-parole-due (senza spoiler) sui primi due episodi Hawkeye.

Masters of the Universe: Revelation, parte 2 – La recensione no spoiler 23 Novembre 2021 - 9:01

Nel secondo lotto di episodi di Masters of the Universe: Revelation, la lotta per il potere di Grayskull continua. E si fa un po' confusa.

Ghostbusters: storia (breve) della Ecto-1 18 Novembre 2021 - 15:59

Ecto 1, la tumultuosa vita dell'iconica auto degli Acchiappafantasmi. Che per molto tempo non ha avuto neanche un nome.