L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Matthew McConaughey rinuncia a candidarsi come governatore del Texas

Matthew McConaughey rinuncia a candidarsi come governatore del Texas

Di Marco Triolo

Dopo aver seriamente considerato di scendere in campo e candidarsi come governatore del Texas, Matthew McConaughey ha deciso di rinunciare. Lo ha annunciato domenica con un video su Instagram, in cui, tra le altre cose, dice:

Da semplice ragazzino nato nella cittadina di Uvalde, Texas, non mi è mai venuto in mente che un giorno sarei stato considerato per la leadership politica. È anche un percorso che ho scelto di non intraprendere per ora.

Ecco il video integrale:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matthew McConaughey (@officiallymcconaughey)

Matthew McConaughey spiega di aver studiato attentamente la politica americana in questi mesi:

Che cosa ho imparato? Che ci sono problemi che dobbiamo risolvere, che la nostra politica ha bisogno di nuovi obbiettivi, che ci sono divisioni che devono essere rammendate, che ci serve più fiducia nelle nostre vite. Dobbiamo iniziare a mettere in luce i nostri valori condivisi, quelli che superano i confini tra i partiti, quelli che costruiscono ponti invece di bruciarli.

E ha aggiunto:

Continuerò a lavorare e investire le mie risorse sostenendo imprenditori, imprese e fondazioni che, credo, stanno costruendo percorsi che permetteranno alle persone di avere successo nella vita. Organizzazioni che hanno come mission quella di servire e costruire fiducia, generando allo stesso tempo prosperità. Questo è il sogno americano.

I sondaggi lo davano vincitore

L’annuncio arriva un po’ a sorpresa, considerando che un recente sondaggio del Dallas Morning News aveva mostrato come Matthew McConaughey avrebbe potuto battere sia l’attuale governatore repubblicano Greg Abbott, sia il candidato democratico Beto O’Rourke. Ma dimostra come l’attore abbia preso davvero seriamente la questione e non intendesse candidarsi solo per soddisfare il proprio ego.

Fonte: Deadline

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Moon Knight: il trailer spiegato a mia nonna 18 Gennaio 2022 - 8:26

Chi è Steven/Marc? E cosa c'entra l'antico egitto? Guida veloce a Moon Knight, il nuovo super-eroe Marvel in arrivo in TV.

Moon Knight – Trailer ufficiale per la serie Marvel con Oscar Isaac, dal 30 marzo su Disney+ 18 Gennaio 2022 - 7:08

In occasione della prima Luna piena del 2022 è stato svelato il trailer ufficiale di Moon Knight, che debutterà il 30 marzo su Disney+.

Boy Kills World: Andrew Koji nel film prodotto con Sam Raimi 17 Gennaio 2022 - 23:15

Andrew Koji (Snake Eyes) reciterà nell'action fantasy Boy Kills World prodotta da Sam Raimi

Moon Knight: il trailer spiegato a mia nonna 18 Gennaio 2022 - 8:26

Chi è Steven/Marc? E cosa c'entra l'antico egitto? Guida veloce a Moon Knight, il nuovo super-eroe Marvel in arrivo in TV.

The Book of Boba Fett: bestiole giganti senza Rancor(e) 13 Gennaio 2022 - 9:21

Storia breve dei Rancor, cucciolosi mostri carnivori di casa sotto la residenza di Jabba the Hutt.

Mother/Android, la recensione: apocalisse al discount 8 Gennaio 2022 - 10:06

La guerra contro le macchine di una ragazza col pancione, nel nuovo film di fantascienza con Chloë Grace Moretz appena sbarcato su Netflix.