Matthew McConaughey rinuncia a candidarsi come governatore del Texas

Matthew McConaughey rinuncia a candidarsi come governatore del Texas

Di Marco Triolo

Dopo aver seriamente considerato di scendere in campo e candidarsi come governatore del Texas, Matthew McConaughey ha deciso di rinunciare. Lo ha annunciato domenica con un video su Instagram, in cui, tra le altre cose, dice:

Da semplice ragazzino nato nella cittadina di Uvalde, Texas, non mi è mai venuto in mente che un giorno sarei stato considerato per la leadership politica. È anche un percorso che ho scelto di non intraprendere per ora.

Ecco il video integrale:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matthew McConaughey (@officiallymcconaughey)

Matthew McConaughey spiega di aver studiato attentamente la politica americana in questi mesi:

Che cosa ho imparato? Che ci sono problemi che dobbiamo risolvere, che la nostra politica ha bisogno di nuovi obbiettivi, che ci sono divisioni che devono essere rammendate, che ci serve più fiducia nelle nostre vite. Dobbiamo iniziare a mettere in luce i nostri valori condivisi, quelli che superano i confini tra i partiti, quelli che costruiscono ponti invece di bruciarli.

E ha aggiunto:

Continuerò a lavorare e investire le mie risorse sostenendo imprenditori, imprese e fondazioni che, credo, stanno costruendo percorsi che permetteranno alle persone di avere successo nella vita. Organizzazioni che hanno come mission quella di servire e costruire fiducia, generando allo stesso tempo prosperità. Questo è il sogno americano.

I sondaggi lo davano vincitore

L’annuncio arriva un po’ a sorpresa, considerando che un recente sondaggio del Dallas Morning News aveva mostrato come Matthew McConaughey avrebbe potuto battere sia l’attuale governatore repubblicano Greg Abbott, sia il candidato democratico Beto O’Rourke. Ma dimostra come l’attore abbia preso davvero seriamente la questione e non intendesse candidarsi solo per soddisfare il proprio ego.

Fonte: Deadline

LEGGI ANCHE

Oscar 2024: Ryan Gosling canterà “I’m Just Ken” 26 Febbraio 2024 - 20:23

È ufficiale: Ryan Gosling canterà dal vivo “I’m Just Ken” durante la Notte degli Oscar.

Il Diavolo veste Prada: la reunion di Meryl Streep, Anne Hathaway ed Emily Blunt ai SAG Awards 25 Febbraio 2024 - 10:30

La reunion delle protagoniste de Il Diavolo veste Prada era uno dei momenti più attesi dei SAG Awards 2024.

Warner Bros. Discovery: Zaslav ammette la sottoperformance dei film del 2023 23 Febbraio 2024 - 17:07

Davanti agli azionisti David Zaslav ha sottolineato i recenti progressi sul fronte cinematografico ma ha riconosciuto al tempo stesso gli insuccessi dell'ultimo anno, in particolare quelli usciti alla fine del 2023.

Game of Thrones: Il Cavaliere dei Sette Regni annunciato per la fine del 2025 23 Febbraio 2024 - 15:25

Anche la potenziale data di lancio de Il Cavaliere dei Sette Regni (A Knight of the Seven Kingdoms: The Hedge Knight), il secondo prequel di Game of Thrones

Dune – Parte Due, cosa e chi dovete ricordare prima di vederlo 27 Febbraio 2024 - 11:57

Un bel ripassino dei protagonisti e delle loro storie, se è passato un po' di tempo da quando avete visto Dune.

City Hunter The Movie: Angel Dust, la recensione 19 Febbraio 2024 - 14:50

Da oggi al cinema, per tre giorni, il ritorno di Ryo Saeba e della sua giacca appena uscita da una lavenderia di Miami Vice.

X-Men ’97: che fine ha fatto Xavier (e perché ora c’è Magneto con gli X-Men)? 16 Febbraio 2024 - 10:44

Come si era conclusa la vecchia serie animata degli anni 90? Il Professor Xavier era davvero morto? (No)

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI