L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
What If…? – Le Citazioni e i Riferimenti nel settimo episodio

What If…? – Le Citazioni e i Riferimenti nel settimo episodio

Di Andrea Suatoni

Il settimo episodio di What If…?, nonostante la grande mole di ritorni e gli svariati camei, non ha fatto impazzire i fan, che più o meno unanimemente lo hanno “eletto” episodio più debole dell’intera serie finora. Nonostante ciò, come sempre lo show si rivela pienissimo di citazioni ed easter egg, sia interne al Marvel Cinematic Universe (o ai fumetti Marvel in generale) che esterne ad esso: ecco tutto ciò che abbiamo scovato!

TIMELINE

Nell’episodio E se… Thor fosse stato figlio unico? ritroviamo i personaggi visti nella saga di Thor: in passato però, ai tempi della guerra fra gli asgardiani guidati da Odino contro i Giganti di Ghiaccio, il Padre di Tutti non adottò il neonato figlio del suo nemico Laufey. Il piccolo Loki venne affidato ai Giganti di Ghiaccio sopravvissuti, dando probabilmente inizio ad un lungo periodo di tregua che ha permesso in seguito a Thor e Loki di diventare amici: non crescendo insieme però, i due sono finiti per essere persone molto diverse da quelle che abbiamo conosciuto nel Marvel Cinematic Universe.
Sulla Terra pare che gli eventi “differenti” abbiano inizio poco prima del primo arrivo di Thor su Midgard (ai tempi in cui probabilmente Iron Man era l’unico supereroe nei paraggi).

TUTTI I RITORNI

Moltissimi i ritorni, sopra la media rispetto a quasi ogni altro episodio di What If…? visto finora. Iniziamo con Thor, accompagnato dal suo Chris Hemsworth, e con Jane Foster, doppiata da Natalie Portman (che la interpreterà di nuovo in Thor – Love & Thunder dopo la pausa nel terzo capitolo della saga). Insieme a loro tornano Loki (Tom Hiddleston), Darcy (Kat Dennings), Nick Fury (Samuel L. Jackson), Maria Hill (Cobie Smulder), l’agente Coulson (Clarke Gregg), Brock Rumlow (Frank Grillo), Korg (Taika Waititi), Nebula (Karen Gillan), Lady Sif (Jaimie Alexander), Howard il papero (Seth Green). Anche Jeff Goldblum ha fatto il suo ritorno per un paio di linee di dialogo per il suo Grandmaster, insieme alla sua aiutante Topaz (Rachel House).

Fra i personaggi che invece vediamo tornare con una voce diversa, notiamo sicuramente Captain Marvel (doppiata nell’episodio da Alexandra Daniels, vista nel film Mothers and Daughters) e Frigga (che ha qui la voce della doppiatrice Josette Eales). Anche Hogun e Fandral hanno una voce diversa da quella degli attori che li interpretano (qui rispettivamente i doppiatori David Chen e Max Mittelman), mentre Drax riprende la voce del doppiatore che abbiamo già “sentito” al lavoro nel secondo episodio di What If…? (Fred Tatasciore, che interviene anche per il terzo dei 3 Guerrieri, Volstagg).

Infine, anche altri personaggi conosciuti appaiono, senza avere però alcuna linea di dialogo: è il caso di Rocket Racoon, Mantis, Miek, Skurge L’esecutore, Valchiria,  Yondu, Kraglin, Ayesha, alcuni ravagers, degli skrull, dei sovereign, alcuni dei gladiatori di Sakaar ed anche il dottor Erik Selvig, che non compare esplicitamente ma è all’altro capo del telefono in una chiamata con Jane Foster. Anche Goose, il gatto di Captain Marvel, viene nominato.

LO SCRIGNO DEGLI ANTICHI INVERNI

Uatu l’Osservatore ci comunica che il rapporto fra Loki e Thor è stato determinante per formare l’Avenger che in futuro si unirà agli altri eroi della Terra, per salvarla più volte dal villain di turno. Vengono quindi mostrate alcune sequenze “canoniche” tratte dal passato dei due personaggi, compresa una che vede protagonista lo Scrigno degli Antichi Inverni, un artefatto magico che abbiamo visto più volte nel MCU. Più avanti nell’episodio vedremo anche il falso guanto di Thanos, depositato nelle sale del tesoro di Asgard.

L’ASPETTO DI LOKI

L’aspetto di Loki nell’episodio in questione è molto diverso da quello che abbiamo visto precedentemente nel MCU. Questo perché fu la magia di Odino a cambiare l’aspetto del neonato che il Padre di Tutti salvò più di 1000 anni prima, rendendolo più simile ad un asgardiano e probabilmente alterandone anche la genetica: Loki infatti mantiene il suo aspetto umano/asgardiano anche nella serie Loki, in scene dove la magia dovrebbe essere bloccata dai poteri della TVA.
In E se… Thor fosse stato figlio unico? osserviamo quindi quello sarebbe stato il vero aspetto del Gigante di Ghiaccio Loki senza l’intervento di Odino.

IL MARTELLO DI THOR

Poggiando il suo martello sopra Captain Marvel e così immobilizzandola, Thor e What If…? rendono omaggio ad una lunga serie di meme online che hanno ricercato nel potere dell’inamovibile martello una soluzione a vari conflitti degli Avengers contro il villain di turno.

SUPERMAN 3

In quello che è probabilmente un omaggio al film Superman 3, dove un Superman villain per breve tempo rimetteva in piedi la Torre di Pisa, vediamo Thor erroneamente pensare che il monumento pendente italiano sia il risultato dei bagordi della sua festa.

LE CITAZIONI DI DARCY

Kat Dennings

Da vero nerd quale si è più volte dimostrata, Darcy è a sua volta una piccola miniera di easter egg a sé stante. Nell’episodio nomina (in riferimento all’aspetto di Thor) E.T., il famoso alieno protagonista del film omonimo di Steven Spielberg, Ken (lo storico fidanzato della bambola Barbie di Mattel) e la famosa casa di moda Abercrombie, celebre per i suoi modelli scolpiti e senza veli.
E’ ancora Darcy a sottolineare la citazione di Top Gun, film del 1986 con Tom Cruise, nel nome di Goose (gatto di Captain Marvel che porta il nome di uno dei personaggi del film in questione).

IL FINALE

Easter egg tripla nel finale dell’episodio: compare un esercito di Ultron, fra cui uno con le Gemme dell’Infinito incastonate nel suo corpo robotico… che svela poi il viso di Visione. Analizzando la scena, immaginiamo che questa versione di Ultron provenga da un universo dove gli Avengers non sono mai riusciti ad evitare che Ultron traferisse sé stesso dentro il corpo di vibranio da lui creato (appunto, Visione). I finali di molti degli episodi visti fin qui lasciano intuire una qualche trama orizzontale di fondo: dove ci porterà What If…? nei prossimi episodi?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

John Cena per il regista di Taken nell’action-comedy Freelance 22 Ottobre 2021 - 21:00

Cena sarà un ex soldato delle forze speciali in fuga nella giungla insieme a una giornalista e a un dittatore

Peter Scolari è morto, aveva interpretato il ruolo di Tad Horvath in Girls 22 Ottobre 2021 - 20:23

L’attore Peter Scolari è morto. Aveva 66 anni e da tempo era malato di cancro.

Alec Baldwin rompe il silenzio sulla morte di Halyna Hutchins 22 Ottobre 2021 - 20:15

Il giorno dopo il tragico incidente sul set del western Rust, Alec Baldwin ha finalmente rilasciato una dichiarazione

Uncharted e le vite di Nathan Drake: spiegone veloce per chi non è un videogiocatore 21 Ottobre 2021 - 16:12

(O lo è, ma non ha mai avuto una console Sony in casa negli ultimi 15 anni)

Venom 2, e ora? (sì, parliamo del finale e di quello che comporta) – SPOILER 15 Ottobre 2021 - 11:55

Gli scenari che si aprono per quello che succede nel finale del secondo film di Venom.

Masters of the Universe Revelation parte 2: ecco da dove salta fuori quell’He-Man barbarico 13 Ottobre 2021 - 15:16

Le origini dell'He-Man barbaro (che c'è sempre stato) e il suo ruolo nei nuovi episodi di Masters of the Universe: Revelation.