Star Trek: Strange New Worlds tornerà alle origini della saga con trame verticali

Star Trek: Strange New Worlds tornerà alle origini della saga con trame verticali

Di Marco Triolo

Negli ultimi anni, la saga di Star Trek è tornata in TV con una serie di progetti che hanno resuscitato il marchio e lo hanno modernizzato. Traduzione: le nuove serie, come le serie TV moderne, sono altamente serializzate, con una trama orizzontale lungo un’intera stagione. È accaduto sia nel caso di Discovery che di Picard, mentre un ritorno al vecchio formato, con ogni episodio incentrato su una trama singola, si è avuto solamente con la serie animata Lower Decks.

Da tempo era nell’aria che Star Trek: Strange New Worlds, spin-off di Discovery che racconta le vicende dell’Enterprise pre-Kirk, avrebbe invece adottato un approccio più classico. E ora Akiva Goldsman, creatore di Picard e produttore esecutivo di Discovery, ha confermato che sarà così. Naturalmente non del tutto: rimarranno comunque le sottotrame orizzontali, dunque la struttura sarà paragonabile a quella di certe serie da network come quelle dell’Arrowverse, per capirci. Ecco cosa ha detto Goldsman:

Fondamentalmente torneremo alla narrazione episodica. La cosa unica di questa particolare serie di Star Trek, all’interno dell’attuale universo di Star Trek, è che sarà pienamente episodica. Ora, quando dico “pienamente” sto leggermente esagerando, perché gli archi caratteriali saranno comunque serializzati. Non sarà come quando Jim Kirk vedeva morire Edith Keeler in un episodio e la settimana dopo stava benone, come nella Serie Originale.

I nostri personaggi si porteranno dietro le cose che li avranno fatti soffrire, o quelle che avranno appreso, da un episodio all’altro. Ma le storie saranno episodiche. E questo ci permetterà di fare una cosa che la Serie Originale faceva piuttosto bene, usare toni diversi. E fornire, in mancanza di un termine migliore, una morale della storia.

La struttura verticale permetterà anche di concentrarsi di volta in volta su personaggi diversi:

Questo Star Trek è una serie corale. Ma, rispetto alle altre serie corali attualmente in onda, non tenteremo di raccontare le storie di tutti ogni settimana. Sposteremo la nostra attenzione qua e là. Vi capiterà facilmente di vedere un episodio e dire, “Oh, questo era un episodio su Pike” oppure “Questo episodio era su M’Benga”.

Il cast di Strange New Worlds

Come già sappiamo, Ethan Peck, Anson Mount e Rebecca Romijn riprenderanno i ruoli di Spock, Capitano Pike e Numero Uno da Star Trek: Discovery in questa serie che racconterà le avventure dell’equipaggio dell’Enterprise precedente a quello classico (quello del primo pilot, per intenderci). QUI potete vedere una featurette che rivela il resto del cast, tra cui  Celia Rose Gooding nei panni di Uhura, Jess Bush nel ruolo dell’infermiera Christine Chapel e Babs Olusanmokun in quello del dottor M’Benga. Vedremo inoltre Christina Chong nei panni di La’an Noonien-Singh, Melissa Navia nel ruolo del tenente Erica Ortegas e Bruce Horak in quello di Hemmer.

Fonte: TrekMovie

LEGGI ANCHE

Il Re: iniziate le riprese della seconda stagione del prison drama con Luca Zingaretti 27 Novembre 2022 - 15:00

Sono iniziate le riprese della seconda stagione de Il Re, il prison drama Sky Original con Luca Zingaretti.

Stranger Things: la stagione 5 riutilizzerà idee della stagione 2 27 Novembre 2022 - 13:00

I Fratelli Duffer hanno rivelato di aver sviluppato talmente tante idee per la stagione 2 che alcune verranno riprese nel finale

The Walking Dead: rivelato il finale alternativo della serie 27 Novembre 2022 - 11:00

Secondo i piani originali, la serie si sarebbe dovuta concludere con un flashforward di una decina d'anni

Cosmo incontra Lucky: ecco una foto tenerissima con i due cani Marvel! 27 Novembre 2022 - 10:15

Un cross-over canino: Cosmo (alias Slate) ha incontrato Jolt, il cane che interpreta Lucky the Pizza Dog nel Marvel Cinematic Universe!

Black Panther: 15 momenti pazzeschi nella sua storia a fumetti 9 Novembre 2022 - 12:41

Per l'uscita in sala di Wakanda Forever, ricordiamo perché, se vuole, il Black Panther a fumetti è in grado di prendere a calci pure Superman.

Ant-Man and the Wasp: Quantumania, il trailer spiegato a mia nonna 25 Ottobre 2022 - 14:45

Kang, il regno quantico e un altro bel casino cosmico causato da giovani che non sanno tenere le mani a posto, pare.

Boris 4, la recensione (senza spoiler) dei primi due episodi 24 Ottobre 2022 - 20:00

"L'algoritmo non deve neanche troppo rompere il c*zzo"

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI