Johnny Depp e il boicottaggio di Hollywood

Johnny Depp e il boicottaggio di Hollywood

Di Marlen Vazzoler

GUARDA ANCHE: Minamata: Johnny Depp è il fotografo W. Eugene Smith nel trailer

Johnny Depp in un’intervista con il Sunday Times ha dichiarato di essere stato “boicottato da Hollywood”.

Parlando del suo ultimo film, Minamata, uscito nel Regno Unito e ancora inedito in America ha spiegato che il film merita di essere visto indipendentemente dai suoi problemi personali.

“Abbiamo guardato queste persone negli occhi e abbiamo promesso che non saremmo stati degli approfittatori.
Che il film sarebbe stato rispettoso. Credo che abbiamo mantenuto la nostra parola, ma anche quelli che sono arrivati dopo dovrebbero mantenere la loro”.

Ah aggiunto:

“Alcuni film toccano le persone. E questo tocca quelli di Minamata e le persone con esperienze simili. E per questioni… Per il boicottaggio di Hollywood nei miei confronti? Un uomo, un attore in una situazione spiacevole e incasinata, negli ultimi anni?”

Viene sottolineato nell’intervista come l’attore si è fermato, ed ha poi aggiunto:

“Ma, sapete, mi sto muovendo verso dove devo andare per fare tutto questo… Per portare le cose alla luce”.

Minamata

Nel film Depp interpreta il protagonista, il fotoreporter Eugene Smith, noto per i suoi reportage fotografici per la rivista Life, ma diventa una sorta di recluso.
Fu convinto a visitare la città di Minamata in Giappone per fotografare e documentare gli effetti dell’avvelenamento da mercurio causato dall’inquinamento industriale e dall’avidità aziendale. Ha affrontato delle rappresaglie da parte degli inquinatori, ma ha comunque portato avanti un importante il progetto diventato poi un libro nel 1975, dal titolo Minamata.

Il regista Andrew Levitas ha affermato che la MGM sta “affossando” il film a causa delle questioni legali di Depp. La MGM ha affermato che il film è ancora nel suo listino delle uscite, ma non ha ancora annunciato una data.

Una storia vera

Smith, fotoreporter celebre per i suoi servizi sulla Seconda Guerra Mondiale, si trasferì nel villaggio di pescatori di Minamata con la moglie, Aileen Mioko Smith, nel 1971, e ci rimase fino al 1973. Lo scopo era quello di creare un reportage sugli effetti a lungo termine del cosiddetto morbo di Minamata, dovuto allo sversamento di mercurio nelle falde acquifere da parte dell’azienda chimica Chisso. Nel 1972, Smith fu violentemente assalito da dipendenti della Chisso nei dintorni di Tokyo. Sopravvisse, ma con la vista danneggiata in un occhio. Sua moglie proseguì il lavoro durante la sua convalescenza.

Gli autori e il cast

Alla base del film c’è il libro scritto dagli Smith. David Kessler ha scritto la sceneggiatura insieme al regista Andrew Levitas, un attore (era nel cast di Party of Five) alla sua opera seconda. Il cast include anche Hiroyuki Sanada, Minami Hinase, Bill Nighy, Jun Kunimura e Tadanobu Asano.

LEGGI ANCHE

Netflix: Svelate le prime misure contro la condivisione delle password – Update 1 Febbraio 2023 - 18:47

Da ieri, le regole per il blocco dei dispositivi sono state rimosse dal Centro Assistenza, portando alla confusione sui piani della piattaforma.

Annie Wersching, attrice di 24 e The Last of Us, muore a 45 anni 30 Gennaio 2023 - 10:00

L'attrice statunitense Annie Wersching è morta all'età di 45 anni: ecco il ricordo del marito di alcuni colleghi.

Jeremy Renner cercava di salvare il nipote: nuovi dettagli sull’incidente 25 Gennaio 2023 - 20:16

Emergono nuovi dettagli sul grave incidente che ha recentemente coinvolto Jeremy Renner.

Jeremy Renner aggiorna i fan sulle sue condizioni: “Queste trenta ossa rotte si aggiusteranno” 22 Gennaio 2023 - 9:00

Con un post sui social, Jeremy Renner ha aggiornato i fan sulle sue condizioni di salute

The Authority: James Gunn e “il The Boys” del DC Universe 2 Febbraio 2023 - 17:37

Un film su un team di eroi dai metodi estremi, incentrato su una versione gay e cazzutissima di Batman e Superman, e non nato in casa DC.

Ecco chi diavolo sono i Creature Commandos di James Gunn 1 Febbraio 2023 - 15:49

Da dove salta fuori la squadra di soldati sovrannaturali a cui verrà dedicata nel nuovo DC Universe una serie animata su HBO.

The Last of Us, lo struggente terzo episodio si è preso molte licenze rispetto al gioco (e ha fatto benissimo) 30 Gennaio 2023 - 11:11

Con il terzo episodio, la serie di The Last of Us cambia notevolmente la storia e la sorte di alcuni personaggi. E il risultato è struggente.

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI