L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Munsters: Rob Zombie condivide la concept art dei personaggi

The Munsters: Rob Zombie condivide la concept art dei personaggi

Di Marco Triolo

Come sappiamo, Rob Zombie dirigerà l’adattamento cinematografico di The Munsters, la celebre sit-com anni ’60 nota in Italia come I Mostri.

Il regista, grande fan della serie, ha inseguito il progetto per vent’anni. Questa passione traspare dai primi stralci di concept art che Zombie ha condiviso su Instagram:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da RobZombieofficial (@robzombieofficial)

Nelle due immagini possiamo vedere Herman e Lily Munster in tenuta da notte. Nell’immagine seguente invece possiamo dare un’occhiata al progetto della villa dei Munster:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da RobZombieofficial (@robzombieofficial)

“Il progetto è pronto”, scrive Rob Zombie. “Tempo di iniziare a costruire. Preparatevi per la più perfetta casa dei Munster sin dal 1964. La voglio ricostruire in maniera esatta”.

Il possibile cast

Stando ai rumor riportati tempo fa da Murphy’s Multiverse, Jeff Daniel Phillips e la moglie del regista Sheri Moon Zombie interpreteranno i coniugi Herman Munster e Lily Munster. Gli altri attori rumoreggiati sono Dan Roebuck, Jorge Garcia, Richard Brake, e Cassandra Peterson. Bloody Disgusting sostiene invece che il film arriverà sulla piattaforma Peacock, oltre a uscire nelle sale.

La sit-com originale

The Munsters è la storia di una normale famiglia americana del ceto medio, con padre lavoratore e madre casalinga… solo che sono tutti mostri, ispirati ai classici horror della Universal. Herman Munster è una creatura di Frankenstein, la moglie Lily è una vampira, il nonno è un vampiro, il figlio Eddie è un lupo mannaro, mentre la nipote Marilyn è una ragazza “normale”.

La sit-com è andata in onda dal 1964 al 1966 su CBS, per un totale di 70 episodi. Viene spesso confrontata con La famiglia Addams, trasmessa nel medesimo biennio sulla ABC. La differenza è che gli Addams non esprimono la loro “mostruosità” in modo esplicito, nell’aspetto fisico, e inoltre sono molto ricchi: la classe sociale, insomma, è ben diversa, anche perché The Munsters è sostanzialmente la parodia di una famiglia di immigrati dell’Europa orientale. I creatori sono Allan Burns e Chris Hayward, ma la serie è stata sviluppata da Norm Liebmann e Ed Haas.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Ezra Miller accusato di furto con scasso in Vermont 9 Agosto 2022 - 0:01

Ezra Miller ha ricevuto domenica un mandato di comparizione e gli è stato ordinato di presentarsi alla Corte Superiore del Vermont a fine settembre

Olivia Newton-John muore a 73 anni 8 Agosto 2022 - 22:10

John Travolta e il mondo dello spettacolo ricordano Olivia Newton-John

Qualcosa bolle in pentola per Idris Elba alla DC 8 Agosto 2022 - 21:15

La star di The Suicide Squad potrebbe tornare presto a collaborare con DC Films a un nuovo progetto misterioso

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.