L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Sex Pistols: Johnny Rotten fa causa alla serie di Danny Boyle per impedire l’uso delle musiche

Sex Pistols: Johnny Rotten fa causa alla serie di Danny Boyle per impedire l’uso delle musiche

Di Marco Triolo

Pistol, la serie targata FX che Danny Boyle sta dirigendo a partire dall’autobiografia del chitarrista dei Sex Pistols Steve Jones, ha incontrato un ostacolo non da poco. John Lydon, alias il cantante dei Sex Pistols Johnny Rotten, ha deciso di fare causa agli ex compagni di band Steve Jones e Paul Cook (il batterista) per impedire che le canzoni del gruppo vengano utilizzate nella serie.

Jones e Cook sono invece favorevoli e, a quanto pare, hanno il supporto di Glen Matlock, ex bassista della band, e degli eredi di Sid Vicious, il secondo bassista morto nel 1979.

Lydon ha portato il caso davanti all’Alta Corte di Londra. La tesi del cantante è che la musica dei Sex Pistols non possa essere usata senza la sua approvazione. Jones e Cook invece sostengono che per questo tipo di decisioni sia sufficiente la maggioranza degli ex membri. Nella prima udienza, ieri, l’avvocato di Lydon ha affermato che la serie è “irrispettosa” e che il libro di Jones dipinge Lydon “sotto una luce ostile e poco lusinghiera”.

Il caso proseguirà la prossima settimana. Siamo curiosi di sapere come andrà a finire, anche perché è difficile che il progetto possa proseguire così com’è senza le canzoni della band. Lydon è riuscito in precedenza a impedire che God Save the Queen venisse utilizzata in The Crown, quindi non è detto che non riesca nel suo intento anche stavolta.

Pistol

La serie sarà composta da sei episodi, tutti diretti da Danny Boyle. Il regista sarà anche produttore esecutivo. Pistol è stata scritta da Craig Pearce (Moulin Rouge!, il biopic di Elvis di Baz Luhrmann) e Frank Cottrell Boyce (24 Hour Party People). Toby Wallace (Babyteeth) interpreterà Jones. Maisie Williams di Game of Thrones sarà invece l’icona punk Jordan.

Il resto del cast include Anson Boon (Crawl) nei panni di John Lydon, alias Johnny Rotten. E poi Louis Partridge (Enola Homes) nel ruolo di Sid Vicious, Jacob Slater nei panni di Paul Cook e Fabien Frankel nel ruolo di Glen Matlock. Inoltre, Dylan Llewellyn (Derry Girls) sarà Wally Nightingale, Sydney Chandler (Don’t Worry Darling) sarà Chrissie Hynde ed Emma Appleton (The Witcher) sarà Nancy Spungen. Jones, Boyle e Pearce saranno produttori esecutivi insieme a Gail Lyon, Anita Camarata, Tracey Seaward, Paul Lee e Hope Hartman. Le riprese sono iniziate il 7 marzo.

Fonte: Deadline

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Box Office Giappone: One Piece Film Red è ufficialmente il film di maggior successo del franchise 19 Agosto 2022 - 0:07

Dopo 13 giorni One Piece Film Red ha superato ¥8 miliardi al Box Office Giapponese, ha venduto 5,7 milioni di biglietti, superando così i 5.67 milioni di One Piece Film Z (2012).

Finalmente l’alba: anche Joe Keery di Stranger Things nel film di Costanzo 18 Agosto 2022 - 21:30

Keery affiancherà Willem Dafoe e Lily James nel film di Saverio Costanzo, le cui riprese si svolgeranno in Italia

American Gigolo: nuovo trailer per la serie con Jon Bernthal 18 Agosto 2022 - 20:45

La serie, ispirata al film di Paul Schrader con Richard Gere, debutterà in USA il 9 settembre, e ora ne possiamo vedere il secondo trailer

She-Hulk e una quarta parete infranta da oltre trent’anni 18 Agosto 2022 - 11:20

Come She-Hulk, un'eroina a fumetti nata per paura, è stata trasformata in uno dei personaggi Marvel più ironici di sempre.

Better Call Saul, il finale: “meglio non chiamarlo Saul” [SPOILER] 16 Agosto 2022 - 15:23

La fine di un viaggio sorprendente, un finale da storia della TV: le nostre considerazioni sull'ultimissimo episodio di Better Call Saul.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?