L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Ms. Marvel avrà origini diverse nella serie per Disney+ [RUMOR]

Ms. Marvel avrà origini diverse nella serie per Disney+ [RUMOR]

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Riprese finite per Ms. Marvel

L’esordio di Kamala Khan nel Marvel Cinematic Universe suscita molta curiosità presso i fan, anche perché l’eroina creata da Sana Amanat, Stephen Wacker, G. Willow Wilson e Adrian Alphona è un’Inumana. Questa stirpe di superuomini e superdonne, nata dalle sperimentazioni dei Kree, è stata trasposta nella disastrosa serie tv del 2017, che però era un prodotto di Marvel Television: in altre parole, non aveva niente a che fare con Kevin Feige, il cui interesse per gli Inumani è sempre stato scarso. Ma se Freccia Nera e compagni non esistono nel MCU, come sarà risolta questa situazione in Ms. Marvel?

Stando alle indiscrezioni di That Hashtag Show, i Marvel Studios hanno deciso di aggirare il problema. I poteri mutaforma di Kamala saranno gli stessi, ma non deriveranno dall’esplosione di una bomba Terrigena che attiva i suoi geni Inumani. Invece, la ragazza “sarà colpita da una scarica di energia proveniente dai bracciali che indossa, e che le conferiscono i poteri”. Il sito precisa che saranno poteri “magici”, quindi l’origine potrebbe essere mistica (in qualche modo).

Non è chiaro se Kamala avrà bisogno dei bracciali per usare i suoi poteri, ma il sito aggiunge anche che l’antagonista sarà Kamran, il quale cercherà di impossessarsi dei medesimi bracciali. Nei fumetti, Kamran è un Inumano che può emettere un’energia luminescente dal corpo, in grado di far esplodere gli oggetti o trasmettere delle scariche: all’inizio i suoi rapporti con Kamala sono amichevoli (anzi, le fa addirittura la corte), ma ben presto mostra di avere cattive intenzioni. Magari acquisirà anche lui i poteri dai bracciali.

Ovviamente sono rumor privi di conferme, quindi prendeteli con le pinze. Suona verosimile, però, che i Marvel Studios cambino le origini di Kamala: introdurre anche gli Inumani sarebbe troppo, e toglierebbe spazio alla protagonista.

Comunque, vi ricordo che la serie uscirà verso la fine del 2021 su Disney+, ma una data non è ancora disponibile.

Iman Vellani

LEGGI ANCHE:

Prime foto di Iman Vellani con il costume di Ms. Marvel

Alysia Reiner in Ms. Marvel, ecco un video dal set

Laurel Marsden sarà Zoe Zimmer in Ms. Marvel

Le prime scene di Ms. Marvel

Matt Lintz sarà Bruno Carrelli nella serie

Chi è Iman Vellani, interprete di Ms. Marvel?

Iman Vellani sarà Ms. Marvel

Ecco le registe e i registi di Ms. Marvel

Ms. Marvel

Creata nel 2013 da Sana Amanat (editor), Stephen Wacker (editor), G. Willow Wilson (testi) e Adrian Alphona (disegni), questa versione di Ms. Marvel è Kamala Khan, adolescente di origini pachistane che vive nel New Jersey e, dopo l’esplosione della bomba terrigena, sviluppa poteri inumani: scopre così di essere una mutaforma, capace di variare a piacimento le dimensioni del suo corpo (anche di un singolo arto). È la prima supereroina musulmana a diventare protagonista di una serie a fumetti Marvel, e le sue splendide avventure sono state apprezzate per l’ottima caratterizzazione dei personaggi, il gusto surreale, i disegni di Alphona e la freschezza del racconto, dove i millennials trovano riscatto contro la retorica di chi li giudica una generazione “perduta”.

Il cast

Iman Vellani sarà Kamala Khan, protagonista della serie. Nel cast anche Matt Lintz (Bruno Carrelli), Aramis Knight (Kareem/Red Dagger), Saagar Shaikh (Amir Khan), Rish Shah (Kamran), Zenobia Shroff (Muneeba Khan), Mohan Kapoor (Yusuf Khan), Yasmeen Fletcher (Nakia Bahadir), Laith Nakli (Sheikh Abdullah), Azhar Usman, Travina Springer (Tyesha Hillman), Nimra Bucha, Randy Havens, Laurel Marsden (Zoe Zimmer) e Alysia Reiner.

La regia

Gli episodi saranno diretti da Sharmeen Obaid-Chinoy, Meera Menon e dalla coppia Adil El Arbi / Bilall Fallah.

La showrunner

La showrunner è Bisha K. Ali, già sceneggiatrice di Four Weddings and a Funeral, la serie basata sul celebre film di Mike Newell; ha inoltre contribuito a un episodio di Sex Education con del “materiale aggiuntivo”. Sarà interessante vedere il suo lavoro su Ms. Marvel, anche perché Kamala Khan – un po’ come la Kate Bishop di Hawkeye – farà certamente il salto sul grande schermo dopo la sua introduzione su Disney+, magari entrando nelle fila degli Avengers.

Le prime serie dei Marvel Studios

Per supportare la piattaforma Disney+, la Casa di Topolino spingerà molto sulle serie tv dei Marvel Studios, che saranno Loki, WandaVision, The Falcon and the Winter Soldier, Hawkeye, What If…?, She-Hulk, Ms. Marvel e Moon Knight.

Kevin Feige le ha paragonate ai cortometraggi Marvel One Shot, poiché consentiranno di spostare l’attenzione su personaggi che solitamente non hanno un ruolo da protagonisti. Le miniserie oscilleranno tutte fra 6 e 8 episodi.

Fonte: ComicBookMovie

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Minions 2 – Come Gru Diventa Cattivissimo: il poster esclusivo di Tommaso Ronda 12 Agosto 2022 - 11:00

Tommaso Ronda ha realizzato in esclusiva per noi questo suggestivo Variant Poster di Minions 2 - Come Gru Diventa Cattivissimo, dal 18 agosto al cinema.

Anne Heche in coma irreversibile, verrà staccata dal supporto vitale 12 Agosto 2022 - 10:30

L'attrice verrà tenuta in vita fino a che non sarà stato determinato se alcuni organi potranno essere donati

She-Hulk, Nikki e Titania nei nuovi poster della serie Marvel 12 Agosto 2022 - 9:52

Sono disponibili tre nuovi poster di She-Hulk, la nuova serie Marvel in arrivo su Disney+ il 18 agosto.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.