L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Loki – Le Citazioni e i Riferimenti nel quinto episodio

Loki – Le Citazioni e i Riferimenti nel quinto episodio

Di Andrea Suatoni

Manca ormai solamente un episodio al termine di Loki: in Viaggio nel Mistero abbiamo visto il dio dell’inganno (insieme a svariate sue molteplici versioni) nel Vuoto, un luogo che si è rivelato una vera e propria fucina di easter egg: ecco tutto ciò che abbiamo trovato nell’episodio!

JOURNEY INTO MISTERY

Loki

Il titolo dell’episodio è già di per sé una easter egg: Viaggio nel Mistero, in originale Journey Into Mistery, è infatti il nome della testata Marvel in cui Loki esordì nel lontano Ottobre del 1961 (indossando il costume che vediamo nella serie sul Vecchio Loki interpretato da Richard E. Grant).

QENG ENTERPRISES

Avevamo notato nella scena post-credit dello scorso episodio la Avengers Tower comparire sullo sfondo: scopriamo invece qui che sull’edificio campeggia la scritta QENG, che rimanda, come molti altri indizi all’interno della serie, a Kang il Conquistatore. In alcune storie a fumetti recenti infatti, Tony Stark decideva di vendere la vecchia Stark Tower alle Qeng Enterprises, per poi più tardi scoprire che dietro di esse si nascondeva Kang.

THROG

Sepolto nel terreno, poco distante da un anche lui sepolto Mjolnir, notiamo per pochi secondi un Thor in miniatura, prigioniero in un barattolo con l’etichetta T365. Si tratta in realtà di Throg, personaggio Marvel che nei fumetti esordì nel numero 365 di Thor, ovvero un uomo (Simon Walterson, storpiatura del nome dell’autore Walter Simonson) che, trasformato per magia in una rana, acquisì temporaneamente i poteri di Thor una volta toccato il Mjolnir.

Il THANOS-COTTERO

Il “Thanos-cottero” (praticamente in “stile I Griffin“) esiste davvero: lo notiamo fra le macerie presenti nel Vuoto, ed è davvero comparso in una storia a fumetti, in Spidey Super Stories #39 del Marzo 1979.

LA NASCITA DI DISNEY

Nella scena in cui Mobius accorre al salvataggio di Sylvie, la sua auto passa accanto all’insegna di un cinema sulla quale è possibile leggere il film in programmazione: si tratta di Oswald e i Marziani, cortometraggio con protagonista il coniglio Oswald. Il personaggio finì al centro di una controversia legale che spinse Walt Disney ad allontanarsi dalla Universal Pictures, per poi mettersi in proprio e creare quello che sarebbe diventato un vero e proprio impero.

MARK GRUENWALD

Anche l’auto guidata da Mobius nasconde un’importante easter egg: la targa infatti sembra fare riferimento a Mark Gruenwald, autore Marvel sulle cui fattezze venne disegnato il Mobius a fumetti e nelle cui storie la serie ha pescato a piene mani,

ALIOTH

Anche la nebbia assassina chiamata Alioth è una vecchia conoscenza dei lettori dei fumetti Marvel: apparsa per la prima volta nel 1993 (nella miniserie Avengers: The Terminatrix Objective) è una creazione di Mark Gruenwald e Mike Gustovich.
Nei fumetti Alioth, un potentissio essere liberatosi dalle restrizioni del tempo, è il più grande rivale di Kang il Conquistatore (si, sempre lui), che in seguito lo sconfiggerà e se ne servirà come arma.

IL VUOTO

Nel Vuoto sono presenti anche molti monumenti reali, come il faro di Alessandria, la Sfinge o il cerchio di pietra di Stonhenge; aguzzando la vista è possibile notare anche un elivelivolo dello S.H.I.E.L.D., l’astronave di Ronan l’Accusatore (chiaramente visibile nella foto soprastante), dei volti di pietra che ricordano quelli del Tribunale Vivente (entità metafisica che rappresenta la giustizia) e l’enorme casco di Calabrone (nemico di Ant-Man).
In alcuni fotogrammi è possibile anche notare alcuni oggetti “marchiati” TVA: probabilmente i Minute Men della Time Variance Authority usavano le loro armi disintegranti anche per… disfarsi l’immondizia.

VOTA LOKI

Loki

Il Loki “in campagna elettorale” non è un’idea dei creatori della serie: quel particolare Loki è protagonista della miniserie Vota Loki (di Christopher Hastings e Langdon Foss) uscita nel 2016, che vedeva il dio dell’inganno deciso a diventare Presidente degli Stati Uniti in una storia dalle forti tinte satiriche.

POLYBIUS

Nel Vuoto è finito anche il videogioco Polybius, protagonista di una celebre leggenda metropolitana che ancora oggi secondo alcuni nasconde dei segreti inquietanti. Il gioco, di cui oggi non si ha alcuna traccia o riferimento, sarebbe secondo alcuni uscito nel 1981, per poi venir ritirato e letteralmente “cancellato dall’esistenza”. La leggenda vuole che Polybius creasse una severa dipendenza nei videogiocatori, e che fosse utilizzato per un esperimento governativo controllato da alcuni “uomini in nero” che saltuariamente arrivavano ad analizzare i dati dei cabinati nelle sale giochi.

 

USS ELDRIDGE

La nave che compare nel Vuoto e viene assalita da Alioth è protagonista di una misteriosa leggenda negli Stati Uniti: secondo diverse teorie del complotto infatti, la Uss Eldridge fu oggetto di un esperimento sul teletrasporto cui negli anni ’40 si dice parteciparono anche Albert Einstein e Nikola Tesla. Secondo “L’Esperimento di Filadelfia”, tramite tecniche fantascientifiche la USS Eldridge venne teletrasportata da Filadelfia a Norfolk in Virginia, per poi tornare al suo posto dopo pochi minuti.

LA SPADA DI LOKI

La spada infuocata che Kid Loki consegna alla sua controparte adulta è la Lævateinn, un’arma descritta nei poemi della mitologia norrena e vista anche nei fumetti Marvel.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Al nuovo gusto di ciliegia: nuovo trailer per la serie Netflix con Rosa Salazar 30 Luglio 2021 - 21:15

Creata da Nick Antosca (Antlers), la serie sarà incentrata su una vendetta soprannaturale dagli effetti allucinogeni nella Hollywood anni '90

The Menu: Nicholas Hoult reciterà nella commedia con Anya Taylor-Joy 30 Luglio 2021 - 20:30

Nicholas Hoult reciterà nella commedia thriller The Menu con Anya Taylor-Joy, Ralph Fiennes e Hong Chau.

Jungle Cruise – Tutto ciò che c’è da sapere sul film Disney con The Rock e Emily Blunt 30 Luglio 2021 - 20:00

Jungle Cruise è arrivato dopo le sale anche su Disney+: ecco tutto ciò che c'è da sapere sul film!

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.