L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
I migliori horror della Blumhouse in attesa de La Notte del Giudizio Per Sempre

I migliori horror della Blumhouse in attesa de La Notte del Giudizio Per Sempre

Di Andrea Suatoni

In arrivo nei cinema italiani a partire dall’8 Luglio La Notte del Giudizio Per Sempre, il nuovo capitolo della saga The Purge, nota in Italia appunto come La Notte del Giudizio. La pellicola è co-prodotta dalla Blumhouse di Jason Blum (Scappa – Get OutSplit) e dalla Platinum Dunes di Michael Bay e diretta da Everardo Gout, autore e regista del thriller Days of Grace, mentre la sceneggiatura è opera del creatore della saga James DeMonaco.

Di seguito la trama ufficiale:

Dopo il grande successo de LA PRIMA NOTTE DEL GIUDIZIO nel 2018, la celebre produzione del terrore, Blumhouse, rilancia un nuovo innovativo episodio della saga. I membri di un movimento clandestino, non più soddisfatti di una sola notte all’anno di anarchia e omicidio, decidono di calare l’America in un tempo di caos e massacro. Nessuno è più al sicuro.

Adela (Ana de la Reguera, Cowboys & Aliens) e suo marito Juan (Tenoch Huerta, Days of Grace) vivono in Texas, dove Juan lavora come aiutante del ranch della ricca famiglia Tucker. Juan fa una buona impressione al capofamiglia, Caleb Tucker (Will Patton, Halloween), ma questo provoca la gelosia e la rabbia del figlio di Caleb, Dylan (Josh Lucas, Le Mans ’66 – La grande sfida).

La mattina dopo lo Sfogo, una gang mascherata di assassini attacca la famiglia Tucker, tra cui ci sono la moglie di Dylan (Cassidy Freeman, HBO’s The Righteous Gemstones) e sua sorella (Leven Rambin, Hunger Games), costringendo entrambe le famiglie ad unirsi per combattere mentre il paese precipita nel caos e gli Stati Uniti cominciano a disintegrarsi intorno a loro.

In occasione dell’arrivo nel sale di La Notte del Giudizio Per Sempre, ecco una selezione di alcuni dei migliori film horror della Blumhouse!

PARANORMAL ACTIVITY (2007)

Capostipite di una fortunatissima saga oggi arrivata al quinto capitolo, il primo Paranormal Activity racconta la storia di una coppia (Micah e Katie) che assiste ad una serie di eventi inspiegabili all’interno della loro villetta. Cercando di capire cosa stia accadendo, i due decidono di lasciare accesa una telecamera, che diventa la vera protagonista della pellicola: il film è girato infatti come un finto documentario, con tanto di finte riprese amatoriali, per dare il più possibile l’illusione della “verità”.

INSIDIOUS (2010)

Diretto da James Wan, Insidious è anch’esso il capostipite di una acclamata saga horror, anche se si pone in realtà temporalmente dopo Insidious 3 – L’inizio (2015) e Insidious – L’ultima Chiave (2018), entrambi prequel.
Il film segue le vicende di una famiglia, terrorizzata da una presenza demoniaca in casa che sembra averli presi di mira da molto più tempo di quanto loro stessi possano riuscire ad immaginare…

SINISTER (2012)

Anche in Sinister troviamo il collaudato modello di una famiglia in pericolo, terrorizzata da una presenza demoniaca nella nuova casa dove si è appena trasferita e dove, solamente un anno prima, erano avvenuti dei brutali omicidi. La storia dei protagonisti si intreccia quindi con quella della famiglia che aveva vissuto nella casa precedentemente, svelando il mistero della oscura presenza e del suo agghiacciante modus operandi.

LE STREGHE DI SALEM (2013)

Le Streghe di Salem di Rob Zombie porta in scena invece un altro efficace tòpos della cinematografia horror, legato alle maledizioni. Sugli eredi di uno degli inquisitori di Salem del ‘600 grava infatti una maledizione che si propaga attraverso la musica su una intera cittadina; l’atmosfera di inquietudine creata dal film non ha paragoni nel suo sotto-genere, e l’affresco che via via va formandosi, fino al climax finale, è potentissimo.

THE GREEN INFERNO (2013)

L’agghiacciante The Green Inferno di Eli Roth racconta la storia di un gruppo di studenti ambientalisti recatisi in Amazzonia in aiuto di una tribù locale minacciata dalla distruzione della foresta amazzonica. Gli indigeni però si rivelano ben presto degli efferati cannibali, e per i ragazzi inizierà un vero e proprio inferno (come da titolo).

LA NOTTE DEL GIUDIZIO (2013)

Un altro “inizio” è quello segnato dal primo La Notte del Giudizio, saga che sta tornando al cinema con il quinto capitolo La Notte del Giudizio Per Sempre e che si è guadagnata anche una serie televisiva (The Purge, disponibile per gli abbonati ad Amazon Prime).
La saga è ambientata in una “realtà alternativa” che differisce dalla nostra solamente in virtù di una “particolare” legge: negli Stati Uniti infatti, ogni anno ha luogo “Lo Sfogo”, una notte in cui qualsiasi attività illegale, compreso l’omicidio, diventa legale. Il primo film della saga si concentra sul dramma di una famiglia in particolare, presa d’assedio da una banda di fanatici per aver dato rifugio ad un uomo in fuga.

OCULUS – IL RIFLESSO DEL MALE (2014)

Basata su un cortometraggio omonimo del regista Mike Flanagan (poi chiamato a dirigere anche la pellicola), Oculus – Il Riflesso del Male racconta due storie parallele, a distanza di 11 anni l’una dall’altra, i cui protagonisti sono una famiglia ed un misterioso specchio che pare avere poteri paranormali. La pellicola ha lanciato in orbita nel settore Flanagan, allora semi-sconosciuto ed oggi apprezzatissimo creatore e regista di film e serie horror, ed è stato anche il trampolino di lancio di Karen Gillan, oggi uno dei più amati volti del Marvel Cinematic Universe.

SCAPPA – GET OUT (2017)

L’oggi acclamatissimo Jordan Peele scrisse e diresse nel 2017 Scappa – Get Out, pellicola che gli valse l’Oscar per la Migliore Sceneggiatura Originale e venne anche candidato nella categoria Miglior Film. ScappaGet Out racconta, delineando fra le righe anche una inquietante critica socio-politica, la storia di Chris, un ragazzo in procinto di conoscere i genitori della sua fidanzata: la famiglia però non è affatto quel che sembra, e per il giovane subito dopo le presentazioni inizierà un vero e proprio incubo.

AUGURI PER LA TUA MORTE (2017)

Non si tratta forse propriamente di un horror (almeno, sicuramente non un horror classico), ma la storia di Tree Gelbman merita sicuramente un posto nella nostra classifica. Brillante e a tratti geniale, con forti tinte comedy, Auguri per la tua Morte ripropone il tema del “giorno della marmotta” usando come protagonista una ragazza assediata da un killer; ad ogni morte però, Tree si risveglia all’inizio della giornata (che coincide casualmente con il suo compleanno), conscia che l’incubo potrà finire solo una volta scoperta l’identità del misterioso assassino.

HALLOWEEN  (2018)

Undicesimo (!) capitolo della saga con protagonista principale Jamie Lee Curtis, quello del 2018 è sicuramente uno dei migliori Halloween, fin dalla prima pellicola del 1978. In realtà il film è un sequel diretto proprio del primo Halloween del 1978 ed ignora tutti i film successivi, ponendosi anzi come primo capitolo di una trilogia di Blumhouse (i diritti della saga erano infatti precedentemente di un’altra casa). Protagonisti ovviamente sono Lauris Strode (la Curtis) e l’assassino Mike Myers (Nick Castle), sulle sue tracce subito dopo essere evaso di prigione.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

What If…? – Nuovo poster e immagini per la serie animata 29 Luglio 2021 - 10:45

Il nuovo poster di What If...? ritrae Uatu l'Osservatore, mentre Jeffrey Wright parla del suo episodio preferito e dell'emozione che ha provato sentendo la voce di Chadwick Boseman.

Da À l’intérieur a La casa in fondo al lago: l’horror secondo Alexandre Bustillo e Julien Maury 29 Luglio 2021 - 10:00

I registi francesi tornano il 5 agosto con il loro nuovo lavoro, un horror visionario e claustrofobico che predilige la suggestione al gore, e sfoggia set mai visti prima

Bob Odenkirk è “stabile” dopo il collasso sul set di Better Call Saul 29 Luglio 2021 - 8:45

Il figlio e i rappresentanti di Bob Odenkirk comunicano che l'attore è "stabile" e "starà bene" dopo il malore sul set di Better Call Saul.

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.