L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Munsters – Rob Zombie dirigerà il film tratto dalla celebre sit-com

The Munsters – Rob Zombie dirigerà il film tratto dalla celebre sit-com

Di Lorenzo Pedrazzi

Rob Zombie ha ufficializzato un’indiscrezione che circola da tempo: il suo prossimo film sarà The Munsters, adattamento dell’omonima sit-com degli anni Sessanta, nota in Italia come I Mostri.

Il regista de La casa dei 1000 corpi e 3 From Hell ha pubblicato il title treatment del progetto, sottolineando che lo inseguiva da vent’anni:

Attenzione mostracci e mostracce! I rumor sono veri! Il mio prossimo film sarà quello che inseguo da 20 anni! THE MUNSTERS! Restate sintonizzati per scoprire eccitanti dettagli mentre le cose procedono!

Zombie, noto musicista passato al cinema, è un grande appassionato di cinema horror, e tutti i suoi film fanno parte di questo genere. Nel caso di The Munsters, però, possiamo aspettarci una commedia con venature mostruose, proprio come la sit-com.

Dato che i rumor sono stati confermati, è possibile che anche quelli relativi al casting siano credibili. Tre mesi fa, Murphy’s Multiverse aveva riportato che due attori feticcio di Zombie, Jeff Daniel Phillips e la moglie Sheri Moon Zombie, interpreteranno i coniugi Herman Munster e Lily Munster. Gli altri attori rumoreggiati sono Dan Roebuck, Jorge Garcia, Richard Brake, e Cassandra Peterson. Bloody Disgusting sostiene invece che il film arriverà sulla piattaforma Peacock, oltre a uscire nelle sale.

Vi terremo aggiornati, ma intanto potrete vedere il title treatment qui di seguito.

Il post

La sit-com originale

The Munsters è la storia di una normale famiglia americana del ceto medio, con padre lavoratore e madre casalinga… solo che sono tutti mostri, ispirati ai classici horror della Universal. Herman Munster è una creatura di Frankenstein, la moglie Lily è una vampira, il nonno è un vampiro, il figlio Eddie è un lupo mannaro, mentre la nipote Marilyn è una ragazza “normale”.

La sit-com è andata in onda dal 1964 al 1966 su CBS, per un totale di 70 episodi. Viene spesso confrontata con La famiglia Addams, trasmessa nel medesimo biennio sulla ABC. La differenza è che gli Addams non esprimono la loro “mostruosità” in modo esplicito, nell’aspetto fisico, e inoltre sono molto ricchi: la classe sociale, insomma, è ben diversa, anche perché The Munsters è sostanzialmente la parodia di una famiglia di immigrati dell’Europa orientale.

I creatori sono Allan Burns e Chris Hayward, ma la serie è stata sviluppata da Norm Liebmann e Ed Haas.

La sigla

La sigla originale è tornata recentemente di moda grazie a WandaVision: è stata infatti usata come fonte d’ispirazione per l’ormai celeberrima Agatha All Along.

Fonte: ComingSoon.net

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Black Widow – Nuovi poster per il cinecomic con Scarlet Johansson 12 Giugno 2021 - 21:00

Sono disponibili quattro suggestivi poster di Black Widow targati RealD 3D, Dolby Cinema, Screen X e IMAX. Inoltre, Cate Shortland parla dei riferimenti per il film.

It’a A Sin – Recensione della imperdibile serie LGBTQIA+ inglese divenuta già un cult 12 Giugno 2021 - 20:00

It's a Sin stupisce continuamente e rende di nuovo attuale una pagina di storia troppo raramente ricordata: ecco la nostra recensione della imperdibile (non solo per gli appartenenti al mondo LGBT+) serie inglese!

Loki – Una featurette dedicata al personaggio di Gugu Mbatha-Raw 12 Giugno 2021 - 19:00

La giudice Ravonna Renslayer di Gugu Mbatha-Raw è al centro di una nuova featurette di Loki, i cui episodi escono ogni mercoledì su Disney+.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.