L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Love, Death + Robots – Due video ci portano alla scoperta della stagione 2

Love, Death + Robots – Due video ci portano alla scoperta della stagione 2

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: La recensione di Love, Death + Robots: Volume 2 a cura di Doc Manhattan

Sono passate un paio di settimane dall’uscita del secondo volume di Love, Death + Robots, e Netflix continua a promuovere la serie con due approfondimenti.

Il primo è dedicato alla stagione in generale, con il produttore Tim Miller e gli altri talenti coinvolti, fra cui Jennifer Yuh Nelson. Il secondo si concentra su Life Hutch, l’episodio con Michael B. Jordan, la cui performance dal vivo è stata inserita in un contesto digitale.

Come sappiamo, la serie antologica alterna generi e stili d’animazione molto diversi, e si propone come un compendio ultrapop di fantascienza, horror, fantasy e commedia, con toni decisamente NSFW (“Not Safe For Work”) che solitamente non disdegnano né l’erotismo né lo splatter. Potrete vedere gli approfondimenti qui di seguito.

Inside the Animation: Vol. 2 Overview

Inside the Animation: Life Hutch

LEGGI ANCHE: La recensione di Love, Death + Robots: Volume 1

La sinossi

Love, Death + Robots è una collezione di racconti brevi animati che spazia tra i generi fantascienza, fantasy, horror e commedia. Caratterizzati da narrazioni audaci, gli episodi sono ideati per essere facili da guardare ma difficili da dimenticare.

Con la produzione esecutiva di David Fincher, Tim Miller, Jennifer Miller e Josh Donen, la serie riunisce animatori di prim’ordine e storie accattivanti in un’antologia di racconti brevi animati, la prima del suo genere, che non mancherà di regalare agli spettatori un’esperienza unica e intensa.

Un progetto da sogno

Tim Miller è molto entusiasta di questo progetto:

Love, Death + Robots è il progetto dei miei sogni, in grado di fondere il mio amore per l’animazione con storie meravigliose. Film, romanzi e storie di pura fantasia mi hanno ispirato per anni, ma fino ad ora erano rimasti relegati alla cultura di nicchia dei secchioni e dei nerd, di cui facevo parte. Sono terribilmente eccitato perché finalmente il panorama dell’intrattenimento è cambiato abbastanza da permettere ai contenuti animati per adulti di diventare parte integrante di una conversazione culturale più ampia.

Oltre a David Fincher e Tim Miller, i produttori esecutivi sono Jennifer Miller e Josh Donen. La durata di ogni episodio varia tra i 5 e i 15 minuti.

Fonte: Netflix

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Loki – Uno spot con gli elogi della critica e il video con il cast e gli autori 13 Giugno 2021 - 19:00

Il nuovo spot di Loki include gli elogi della critica, ma c'è anche un video con il cast e gli autori che parlano della serie Marvel.

Jujutsu Kaisen 0 the Movie: Nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, nuova visual 13 Giugno 2021 - 18:52

Jujutsu Kaisen 0 the Movie verrà distribuito da Toho nei cinema giapponesi dal 24 dicembre, una nuova visual e prime informazioni sul videogioco RPG mobile Jujutsu Kaisen: Phantom Parade

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth e Chris Pratt in una nuova foto 13 Giugno 2021 - 18:00

Chris Hemsworth pubblica una foto con Chris Pratt per fare gli auguri a... Chris Evans. I due attori indossano i loro costumi di scena sul set di Thor: Love and Thunder.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.