L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Jupiter’s Legacy – Trapelano nuovi dettagli sulla cancellazione

Jupiter’s Legacy – Trapelano nuovi dettagli sulla cancellazione

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: La recensione di Jupiter’s Legacy

Sono passati dieci giorni da quando Netflix, spiazzando tutti, ha cancellato Jupiter’s Legacy. Mark Millar si è detto fiducioso di poter continuare la serie in futuro, ma per il momento gli sforzi saranno concentrati su Supercrooks, adattamento dell’omonimo fumetto ambientato nello stesso universo narrativo: la differenza è che, invece di ruotare attorno ai supereroi di quel mondo, la storia si focalizza sui supercriminali. Comunque, ora The Hollywood Reporter svela nuovi dettagli sulla cancellazione, e il quadro è piuttosto chiaro: la produzione della serie è stata travagliata fin dall’inizio.

Il primo showrunner, Stephen S. DeKnight, aveva chiesto a Netflix un budget di 12 milioni per episodio, ma il colosso dello streaming ne aveva concessi meno di 9. Il creatore di Spartacus, però, aveva ragione: poco tempo dopo l’inizio delle riprese, Jupiter’s Legacy aveva già sforato il budget. DeKnight non si fa certo problemi a dire come la pensa, e si è scontrato con Netflix per le classiche “differenze creative”. La lavorazione è stata quindi interrotta quando mancava ancora metà stagione, e Sang Kyu Kim ha preso il suo posto come showrunner, con il compito di ripensare i primi episodi.

Le difficoltà sono continuate anche in fase di post-produzione, la cui durata è stata eccessiva e ha occupato gran parte del 2020. Il regista Louis Leterrier – che ha lavorato con la piattaforma on-line su Dark Crystal e Lupin – è stato coinvolto all’ultima ora in veste di consulente, ma ormai era troppo tardi per sistemare le cose. Pare quindi che Netflix abbia sottovalutato le risorse necessarie per uno show del genere, soprattutto considerando che – come sottolinea un anonimo produttore – i Marvel Studios investono tra i 15 e i 20 milioni di euro per ogni episodio delle loro serie di supereroi. Jupiter’s Legacy si è così ritrovata a spendere ben oltre le aspettative: una fonte interna del servizio streaming sostiene infatti che il budget complessivo abbia sfiorato i 130 milioni di dollari. Altri parlano addirittura di 200 milioni, a causa dei costi per l’interruzione delle riprese e per la lunga post-produzione.

Come se non bastasse, il cambio della guardia tra Cindy Holland e Bela Bajaria come VP of Original Content potrebbe aver messo la serie in secondo piano, dato che lo show era stato approvato da Holland. Il successo, in ogni caso, non è mancato: fra il 3 e il 9 maggio, Jupiter’s Legacy ha conquistato il primo posto nella classifica dello streaming redatta da Nielsen, con 696 milioni di minuti di visioni (più di The Handmaid’s Tale). La cancellazione, insomma, non deriva dall’accoglienza del pubblico.

Alcuni sostengono che il problema di Millarworld – ovvero le produzioni basate sui fumetti di Mark Millar – sia l’assenza di un produttore esperto, e il caso in questione lo dimostrerebbe. Netflix, comunque, intende proseguire nei suoi piani, e continuerà a investire sul Millarworld. Un’altra fonte interna sottolinea che per costruire un franchise ci vuole tempo, e che persino grandi “marchi” come Star Wars e DC hanno avuto i loro problemi. Il paragone è quantomeno azzardato, ma staremo a vedere.

LEGGI ANCHE:

Niente stagione 2 per Jupiter’s Legacy, si farà invece Supercrooks

Doc Manhattan ci porta alla scoperta dei personaggi di Jupiter’s Legacy

Dopo Jupiter’s Legacy, le prossime uscite targate Millarworld

La sinossi ufficiale

Dopo aver protetto l’umanità per quasi un secolo, la prima generazione di supereroi affida questo compito ai suoi discendenti. Nelle giovani leve, però, c’è molta tensione, tra la voglia di dimostrare il proprio valore, la fatica di tenere alta la leggendaria reputazione raggiunta dai genitori e le alte aspettative personali. Jupiter’s Legacy è tratta dalle graphic novel di Mark Millar e Frank Quitely. Questa saga drammatica con supereroi copre un periodo lungo decenni, affrontando dinamiche complesse tra famiglia, potere e fedeltà.

Il cast

Nel cast di Jupiter’s Legacy figurano Josh Duhamel, Ben Daniels, Leslie Bibb, Elena Kampouris, Andrew Horton, Matt Lanter, Mike Wade, Tenika Davis, Jhene Erwin, Humberly González, James Hicks, Morgan David Jones, Robert B. Kennedy, Jake Lewis, Gregg Lowe, Matthew MacFadzean, Scott McCord, Emily Siobhan McCourt, Jane Moffat, Stephen Oyoung, Geraldine Ronan, Katharine King So, Julie St-Louis e Clyde Whitham.

Gli autori

Stephen S. DeKnight era lo showrunner della serie, ma ha lasciato la produzione per differenze creative. È stato sostituito da Sang Kyu Kim. Quest’ultimo ricopre anche la carica di produttore esecutivo insieme a Mark Millar, James Middleton, Lorenzo Di Bonaventura, Dan McDermott e Frank Quitely.

Fonte: ComicBookMovie


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Free Guy – Una featurette dedicata a Taika Waititi 30 Luglio 2021 - 13:45

Taika Waititi interpreta Antwan, l'antagonista di Free Guy, e la nuova featurette è dedicata proprio a lui. L'uscita del film è attesa per l'11 agosto.

Waterworld: in arrivo una serie TV sequel del film 30 Luglio 2021 - 13:00

L'idea è quella di ambientare la serie vent'anni dopo il film e incentrarla sugli stessi personaggi. Dan Trachtenberg (10 Cloverfield Lane) la dirigerà

Batgirl: J.K. Simmons in trattative per tornare nei panni di James Gordon 30 Luglio 2021 - 12:28

L'attore potrebbe riprendere il ruolo del Commissario di Gotham City nel film incentrato sulla figlia del personaggio, Barbara Gordon

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.