L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Suicide Squad avrà più di una scena dopo i titoli di coda

The Suicide Squad avrà più di una scena dopo i titoli di coda

Di Filippo Magnifico

The Suicide Squad avrà una scena dopo i titoli di coda?
È proprio questa la domanda che un fan ha rivolto su Twitter al regista James Gunn. E la risposta è SÌ, anzi a dirla tutta ci sarà più di una scena…

LEGGI ANCHE:

Starro: Chi è il “Kaiju” che vedremo in Suicide Squad?

The Suicide Squad: sì, ma da dove salta fuori King Shark?

The Suicide Squad: la storia di Polka-Dot Man, il villain che di sbagliato aveva perfino il nome

La trama di The Suicide Squad

Benvenuti all’inferno, alias Belle Reve, la prigione con il più alto tasso di mortalità degli Stati Uniti d’America. Dove i peggiori supercattivi vengono imprigionati, e dove farebbero di tutto per uscire – persino entrare nella super segreta, super losca Task Force X. Il compito “o la va o la spacca” di oggi? Assemblare una squadra di prigionieri, tra cui Bloodsport, Peacemaker, Captain Boomerang, Ratcatcher 2, Savant, King Shark, Blackguard, Javelin e la psicopatica preferita da tutti, Harley Quinn. Poi armarli pesantemente e sganciarli (in modo letterale) sulla remota isola di Corto Maltese, che brulica di nemici. Attraverso una giungla in cui pullulano avversari e guerriglieri, la squadra è impegnata in una missione di ricerca e distruzione, con il solo Colonnello Rick Flag sul campo ad assicurarsi che si comportino bene… e i dispositivi di Amanda Waller nelle orecchie, che tracciano i loro movimenti. Come sempre, una mossa falsa e sono morti (che sia per mano dei nemici, di un compagno di squadra o della stessa Waller). Se qualcuno accettasse scommesse, sarebbe intelligente puntare contro di loro – tutti loro.

Il cast

Nel cast del film, scritto da James Gunn, troviamo Margot Robbie (Harley Quinn), David Dastmalchian (Polka-Dot Man), Daniela Melchior (Ratcatcher), Steve Agee (King Shark, ma la voce del personaggio è di Sylvester Stallone), Joel Kinnaman (Rick Flagg), Viola Davis (Amanda Waller), Jai Courtney (Capitan Boomerang), Idris Elba (Bloodsport), Storm Reid (Tyla), John Cena (Peacemaker), Flula Borg (Javelin), Peter Capaldi (Pensatore), Nathan Fillon (TDK), Joaquin Cosio, Mayling Ng (Mongal), Sean Gunn (Weasel), Juan Diego Botto, Taika Waititi, Alice Braga (Sol Soria), Tinashe Kajese, Jennifer Holland, Julio Ruiz, Pete Davidson (Blackguard) e Michael Rooker (Savant).


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Morbius farà parte del MCU? Secondo Tyrese Gibson sì, ma la Sony smentisce 16 Giugno 2021 - 10:09

Nelle ultime ore Morbius, il cinecomic con Jared Leto basato sull’omonimo vampiro della Marvel, è tornato alla ribalta.

Bullet Train – Sony fissa l’uscita americana per aprile 2022 16 Giugno 2021 - 9:45

Bullet Train, l'atteso action di David Leitch con Brad Pitt e altre star, uscirà l'8 aprile 2022 nelle sale americane, stesso giorno di Sonic 2 e The Northman.

The Green Knight – Il poster ufficiale del fantasy di David Lowery 16 Giugno 2021 - 8:45

Sir Gawain leva la scure al cielo nel poster ufficiale di The Green Knight, l'attesissimo fantasy di David Lowery che uscirà il 30 luglio nelle sale americane.

Indiana Jones e io: i predatori di una lampada da 25mila lire 12 Giugno 2021 - 9:32

Il radiodramma di Indiana Jones e il Tempio maledetto, Indiana Pipps, la frusta(zione) per aspettare l'Ultima Crociata.

Loki e la cura Lokivico: alla ricerca di un nuovo cuore per l’MCU 10 Giugno 2021 - 10:30

Tom Hiddleston e come trasformare il Loki cattivo del 2012 nel Loki quasi-buono, che amano tutti.

Mortal Kombat, la recensione 30 Maggio 2021 - 14:00

Tamarro, sanguinolento, privo di vergogna nel suo essere un B-movie ad alto budget, ma in fondo divertente: il miglior film che un banda di cosplayer di Mortal Kombat potesse mai girare.