L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Addio a Charles Grodin, star di Prima di mezzanotte e Beethoven

Addio a Charles Grodin, star di Prima di mezzanotte e Beethoven

Di Marco Triolo

Charles Grodin, leggendario caratterista noto soprattutto per il suo stile secco di comicità burbera, è scomparso a 86 anni nella sua casa di Wilton, Connecticut, dopo una battaglia contro il cancro al midollo. La notizia è stata data dal figlio Nicholas, che ha rivelato che il padre è morto pacificamente.

Grodin ha avuto una carriera brillante al cinema. Dopo aver studiato sotto Lee Strasberg, esordì non accreditato in 20.000 leghe sotto i mari. In seguito ad alcuni ruoli in serie TV come F.B.I. e Il virginiano, ottenne una piccola parte in Rosemary’s Baby di Roman Polanski. Lavorò poi con Mike Nichols in Comma 22 e con Elaine May in Il rompicuori, ruolo che gli fruttò una candidatura ai Golden Globes. Negli anni ’70 apparve anche in King Kong, Il paradiso può attendere, Real Life e Sunburn, bruciata dal sole. Negli anni ’80 in, tra gli altri, Giallo in casa Muppet, La signora in rosso e Lo strizzacervelli, ma anche nel flop Ishtar, sempre per Elaine May.

Tra i suoi ruoli più celebri presso il grande pubblico ricordiamo senz’altro quello in Prima di mezzanotte, buddy comedy diretta da Martin Brest, in cui Charles Grodin affianca e tiene testa a un gigante come Robert De Niro. “Chuck era una brava persona tanto quanto era un bravo attore”, ha dichiarato De Niro ricordando il collega scomparso. “Prima di mezzanotte è stato un grande progetto e Chuck lo rese ancora migliore. Ci mancherà. Sono davvero molto triste nell’apprendere della sua scomparsa”.

Gli ultimi ruoli

Negli anni ’90, Grodin interpretò l’amato film per famiglie Beethoven e il suo sequel, e inoltre la commedia di Ivan Reitman Dave – Presidente per un giorno. A metà anni ’90 si ritirò per un lungo periodo dalle scene, per seguire una nuova carriera come presentatore del suo talk show su CNBC (dopo essere stato abituale ospite di Johnny Carson e David Letterman con la sua presenza ironicamente burbera) e commentatore politico per 60 Minutes II. Nell’ultimo decennio era tornato a recitare, apparendo nella serie di Louis C.K. Louie e in Giovani si diventa di Noah Baumbach.

Charles Grodin aveva anche alle spalle una carriera teatrale e, nel 1978, aveva vinto un Primetime Emmy Award per aver scritto The Paul Simon Special insieme, tra gli altri, a Lorne Michaels (creatore del Saturday Night Live), Paul Simon, Chevy Chase, Al Franken e Lily Tomlin.

Fonte: Deadline


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Earwig e la strega slitta al 21 luglio in Italia 18 Giugno 2021 - 18:07

Lucky Red ha posticipato l'uscita nelle sale italiane di Earwig e la strega, il film di Goro Miyazaki ispirato all'animazione in stop-motion della Laika e di Aardman

Carrie Fisher avrà la sua stella sulla Hollywood Walk of Fame 18 Giugno 2021 - 18:00

Con lei anche Francis Ford Coppola, Macaulay Culkin, Ewan McGregor, Michael B. Jordan, Jason Momoa, Willem Dafoe, Tessa Thompson e Salma Hayek

The Boys – Eric Kripke ha visto “i giornalieri più folli di sempre” per l’Herogasm 18 Giugno 2021 - 17:15

Lo showrunner Eric Kripke promette qualcosa di davvero folle per il sesto episodio di The Boys 3, che ruoterà attorno al famigerato famigerato Herogasm.

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.