L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Master of None – Tutte le novità sulla stagione 3

Master of None – Tutte le novità sulla stagione 3

Di Andrea Suatoni

A distanza di anni dal termine della seconda stagione, torna oggi 23 Maggio sugli schermi degli abbonati a Netflix la serie Master of None, con una terza stagione che si preannuncia molto diversa dalle precedenti. Aziz Ansari sarà ancora ovviamente presente nello show, ma non più in un ruolo da protagonista come in passato: ecco di seguito tutte le novità riguardanti l’attesissima stagione 3 di Master of None!

GLI INIZI

Creata da Aziz Ansari e Alan Yang nel 2015, la serie Master of None seguiva la vita professionale, privata e soprattutto sentimentale di Dev (interpretato dallo stesso Ansari), un aspirante attore di origini indiane naturalizzato americano che cerca di sbarcare il lunario (ma anche di trovare l’amore e di risolvere piccoli problemi familiari) nella città di New York.
Il titolo della serie, Master of None, si riferisce alla famosa frase “Jack of all trades, master of none“, che individua quella particolare categoria di persone che, pur capaci di fare praticamente tutto e di cavarsela bene o male in ogni situazione, non eccellono in realtà in nulla. E’ così infatti che Aziz Ansari dipinge il suo Dev, che privo di capacità particolari ma estremamente adattabile ad ogni situazione non riesce a trovare un suo posto definito nella società contemporanea, continuamente combattuto fra desideri e responsabilità.

La seconda stagione di Master of None vedeva Dev, ancora in cerca di sé stesso, arrivare anche in Italia, dove iniziava una storia d’amore con una ragazza italiana interpretata dalla nostra Alessandra Mastronardi (nel primo episodio abbiamo anche un cameo di Riccardo Scamarcio).

RITARDI PRODUTTIVI

La terza stagione di Master of None arriva ben 4 anni dopo la fine della seconda stagione (pubblicata su Netflix nel 2017 come di consueto in soluzione unica): inizialmente in effetti Ansari, che aveva messo moltissimo di sé stesso nella caratterizzazione del personaggio che interpretava, non era davvero intenzionato a continuare, poiché da parte sua l’aderenza al personaggio stesso era venuta a mancare. Maturato e cresciuto, Ansari e Dev erano ormai due entità distinte, e se la serie fosse continuata sarebbe dovuta, secondo lui, cambiare moltissimo, proprio come egli era cambiato fra l’inizio e la fine della stessa.
La accuse di condotta sessuale inappropriata mosse contro Aziz Ansari nel 2018, sull’onda del movimento #MeToo, ritardarono ancora di più la possibile produzione, che ebbe inizio solo ad inizio 2020 e dovette affrontare un nuovo ostacolo con la pandemia di Covid-19 (che ha ritardato praticamente tutte le produzioni televisive e cinematografiche poste in essere lo scorso anno).

Master of None

TERZA STAGIONE

Finalmente ai nastri di partenza, la terza stagione di Master of None sarà molto diversa dalle precedenti. In effetti, si tratta praticamente di un vero e proprio spin-off non ufficiale della serie originale, già a partire dal titolo: Master of None present: Moments in Love.

Protagonista della terza stagione sarà Denise, uno dei principali personaggi di supporto visto nelle prime due stagioni: interpretata da Lena Waithe, Denise è una delle migliori amiche di Dev, omosessuale, schietta e all’occorrenza anche cinica ma anche molto profonda e severa con se stessa e con gli altri. Il personaggio, proprio come il Dev di Ansari, è ricalcato sulla personalità dell’attrice che lo interpreta, famosa per essere la prima donna di colore premiata con un Emmy per la miglior sceneggiatura: ottenne il premio nel 2017 proprio per un episodio di Master of None, quasi autobiografico, nel quale Denise confessava la propria omosessualità a sua madre, interpretata da Angela Bassett (anche lei aggiudicatasi un Emmy per tale interpretazione).
Lena Waithe, che abbiamo visto anche nel ruolo di Aech in Ready Player One di Steven Spielberg e nelle acclamate serie Westworld e Dear White People, ha scritto in tandem con Ansari tutti i 5 episodi della terza stagione.

 

In Master of None present: Moments in Love seguiremo la storia d’amore fra Denise e Alicia (interpretata dalla Naomi Ackie vista in Star Wars – L’Ascesa di Skywalker e The End of the F***ing World), mentre Ansari interverrà in veste di regista e probabilmente anche in quella di guest star occasionale nel ruolo di Dev.
Quella di Denise e Alicia verrà presentata come una storia moderna, nella quale le due protagoniste si interrogheranno sugli alti e bassi del matrimonio, sulle difficoltà legate all’infertilità, sulle opportunità di crescita personale e sui diversi punti di vista della vita di coppia; il tutto condito, in puro “stile Master of None” da domande esistenziali sul concetto di “amore” e sul significato intrinseco della vita.

LEGGI ANCHE: IL TRAILER DELLA STAGIONE 3 DI MASTER OF NONE

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Mo: il trailer della nuova serie Netflix di Mohammed Amer e Ramy Youssef 9 Agosto 2022 - 18:00

La serie prodotta da A24 (Euphoria) racconterà la storia di un palestinese in attesa della cittadinanza americana

Elvis: i primi 10 minuti del film di Baz Luhrmann sul Re del Rock 9 Agosto 2022 - 17:15

Elvis, il film biografico sul mitico Re del Rock diretto da Baz Luhrmann, è ora disponibile per l’acquisto e il noleggio digitale.

The Collaboration: Daniel Brühl reciterà con Paul Bettany e Jeremy Pope 9 Agosto 2022 - 16:30

Il film, che vede riconfermati alla regia e alla sceneggiatura il team dello spettacolo teatrale, entrerà in produzione a Boston a settembre.

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.