L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Golden Globes più inclusivi? Hollywood, Netflix e Time’s Up denunciano i cambiamenti troppo lenti

Golden Globes più inclusivi? Hollywood, Netflix e Time’s Up denunciano i cambiamenti troppo lenti

Di Marco Triolo

Dopo averlo promesso nei mesi scorsi, la Hollywood Foreign Press Association ha votato con ampia maggioranza (75 sì su 86 membri) le nuove misure per favorire una maggiore inclusività tra i propri membri. Un voto che nasce dalle polemiche scoppiate prima degli scorsi Golden Globes (che la HFPA organizza), quando saltò fuori che nessuno dei membri era nero e che non ce n’era stato uno da vent’anni.

Le nuove misure prevedono di assumere una serie di dirigenti – un CEO, un Chief Diversity, Equity & Inclusion Officer e altre figure – per creare uno staff di manager professionisti dedicati alle riforme della HFPA. Lo scopo è aggiungere una ventina di nuovi membri nel prossimo anno e aumentare la membership del 50% entro i prossimi due. Il prossimo mese e a luglio dovranno tenersi nuove votazioni per portare avanti il piano.

La reazione da parte di Hollywood è stata tutt’altro che positiva, però. Tina Tchen, presidente di Time’s Up, ha definito le decisioni “banalità di facciata”. Un centinaio di agenzie di pubbliche relazioni hanno firmato una lettera in cui si denuncia principalmente un problema: la Hollywood Foreign Press Association non si è data delle scadenze sufficienti per attuare cambiamenti prima dei prossimi Golden Globes:

Il proposto termine del primo settembre per assumere un Chief Diversity, Equity & Inclusion Officer senza alcuna menzione sul termine per assumere il Chief Executive Officer, Chief Human Resources Officer e Chief Financial Officer rende impossibile che i necessari cambiamenti avvengano in tempo per avere un effetto sul ciclo dei Golden Globes 2022. In aggiunta non c’è stata menzione dello stato del Consiglio Generale della HFPA, né dell’ovvia necessità di un Chief Operating Officer.

Il problema, a quanto riporta Deadline, è che il potere attualmente è detenuto da George Goeckner, ex capo avvocato della HFPA che manovra tutto dietro le quinte. Se Goeckner non verrà rimosso o la sua influenza limitata, qualunque nuova gerarchia all’interno dell’associazione (che, lo ricordiamo, è non profit) sarà di fatto inutile.

La reazione di Netflix

Intanto, mentre le voci di dissenso nel mondo del cinema americano aumentano, Netflix prende una posizione netta. Il co-CEO Ted Sarandos ha diffuso una nota in cui riconosce un “importante primo passo” fatto dalla HFPA. Tuttavia…

…non crediamo che le nuove politiche proposte – in particolare circa la portata e la rapidità della crescita del numero dei membri – riusciranno a contrastare i problemi sistemici di diversità e inclusione della HFPA, o la mancanza di chiari standard su come i membri dovrebbero operare.

Per questo, sospenderemo ogni attività con la vostra organizzazione finché non saranno apportati cambiamenti più significativi.

Sappiamo che avete molti membri ben intenzionati che vogliono cambiamenti reali – e che tutti noi abbiamo ancora lavoro da fare per creare un’industria equa e inclusiva. Ma Netflix e molti dei talent e dei creatori con cui lavoriamo non possono ignorare il fallimento collettivo della HFPA nell’affrontare questi problemi cruciali con urgenza e rigore.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Shang-Chi e il ritorno di quella vecchia sagoma di Abominio 25 Giugno 2021 - 12:13

Ancora tu? Ma non dovevamo non menarci più? La storia di Abominio, alla Marvel e nell'MCU.

Intervista col vampiro diventerà una serie tv! 25 Giugno 2021 - 12:12

Nel 2022 arriverà una nuova serie tv ispirata a Intervista col vampiro. Ecco i primi dettagli.

The Winchesters: in arrivo il prequel di Supernatural, Jensen Ackles tornerà 25 Giugno 2021 - 12:00

La serie, narrata da Ackles, racconterà la storia d'amore tra John e Mary Winchester, genitori di Dean e Sam

Shang-Chi e il ritorno di quella vecchia sagoma di Abominio 25 Giugno 2021 - 12:13

Ancora tu? Ma non dovevamo non menarci più? La storia di Abominio, alla Marvel e nell'MCU.

Ewoks, (maledetti) Ewoks ovunque 22 Giugno 2021 - 9:56

La storia degli Ewoks di Star Wars, quei maledetti orsacchiotti tanto amati da George Lucas, che sono sbarcati in massa - con film e serie animata - su Disney+.

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.