L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Amazon-MGM: I film del listino 2021 tramite la United Artists confermati nelle sale

Amazon-MGM: I film del listino 2021 tramite la United Artists confermati nelle sale

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: Amazon in trattative per l’acquisizione di MGM per $9 miliardi?

Dopo quasi una settimana dall’annuncio delle trattative per l’acquisizione di MGM da parte di Amazon, le due società stanno continuando le trattative.

Molteplici fonti hanno riportato a Deadline che l’assorbimento di MGM non deraglierà la distribuzione cinematografica del listino 2021 tramite la United Artists. Anche se c’è sempre la possibilità che un accordo per l’uscita nelle sale possa trasformarsi in uno per lo streaming.

Gli avvocati di alcuni produttori hanno già parlato con i responsabili commerciali di MGM e se l’acquisizione verrà conclusa gli accordi non saranno compromessi. Al momento il listino 2021 è dunque al sicuro così come i budget per P&A per le uscite MGM/UAR.

Per quanto riguarda il listino cinematografico del 2022 della MGM, non sono state fornite informazioni. Finirà direttamente su Amazon Prime? O day-and-date al cinema e in streaming? Al momento le parti non si sono sbilanciate.

Titoli MGM 2021 via UAR

Ecco il listino MGM confermato nelle sale, seguito dalle date americane:

Respect, film biografico su Aretha Franklin (13 agosto),
La famiglia Addams 2 (1 ottobre),
No Time to Die (8 ottobre),
House of Gucci, regia Ridley Scott, con Lady Gaga e Adam Driver (26 novembre),
Film senza titolo di Paul Thomas Anderson (26 novembre)
Cyrano diretto da Joe Wright (24 dicembre).

Non ci sono subbi in merito alla distribuzione cinematografica del film di 007 che vede Daniel Craig per l’ultima volta nei panni dell’agente segreto.
I produttori Barbara Broccoli e Michael G. Wilson sono irremovibili, tant’è che Broccoli ha bocciato un accordo per la licenza del film a una piattaforma streaming lo scorso autunno.

Dei colloqui si erano tenuto con piattaforme come Apple, Netflix e Amazon in merito a una licenza di un anno per No Time to Die al costo di $600 milioni. Nessuna piattaforma era disposta a sostenere una spesa del genere, al massimo si erano offerte a pagare non più della metà.

Fonte Deadline


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Box Office Italia: The Conjuring si aggiudica un altro weekend 21 Giugno 2021 - 9:52

The Conjuring – Per ordine del Diavolo, il terzo capitolo della saga horror creata da James Wan, si aggiudica un altro weekend. Seguono Spirit - Il Ribelle e Crudelia.

Snake Eyes – Oggi il full trailer, ecco il nuovo poster 21 Giugno 2021 - 9:45

Il full trailer di Snake Eyes: G.I. Joe Origins uscirà oggi, ma intanto è disponibile il nuovo poster che ritrae l'eponimo ninja.

Annecy 2021: Pixar mostra un nuovo concept art di Turning Red 21 Giugno 2021 - 9:37

La produttrice Lindsey Collins e la regista Domee Shi hanno presentato brevemente Turning Red al Festival di Annecy, dove hanno rivelato un nuovo concept art del film

800 eroi e il successo delle Termopili cinesi 18 Giugno 2021 - 10:00

800 eroi, il film di guerra che racconta una fase particolarmente sanguinosa - e surreale - della battaglia di Shanghai. La morte per una speranza, in mezzo agli stranieri che fanno da pubblico.

Loki: ma quindi chi è la Variante e perché è così importante? 17 Giugno 2021 - 17:01

Chi è realmente il personaggio che appare nel secondo episodio di Loki? (Spoiler alert, ovvio)

Luca, la recensione (senza spoiler) del nuovo film Pixar 16 Giugno 2021 - 18:00

Luca e la vacanza di Pixar in Italia: un'estate al mare, in compagnia di amici, nemici e di una grande speranza per tutti.