L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Thunder Force: Tutto ciò che c’è da sapere sul film con Melissa McCarthy e Octavia Spencer

Thunder Force: Tutto ciò che c’è da sapere sul film con Melissa McCarthy e Octavia Spencer

Di Andrea Suatoni

E’ in arrivo su Netflix una nuova commedia con protagonista l’inedita coppia formata da Melissa McCarthy e Octavia Spencer: si tratta di Thunder Force, pellicola ambientata in un mondo dove iniziano ad affacciarsi supereroi e supercriminali, che esordirà sulla piattaforma online domani 9 Aprile per raccontare la storia di due donne comuni alle prese con degli inaspettati superpoteri.

ORIGIN STORY

La storia raccontata da Thunder Force nasce da un’idea originale di Ben Falcone (Life of the Party, The Boss, Tammy), sceneggiatore e regista del film; la pellicola è ambientata in un universo dove, nel 1983, un misterioso raggio cosmico investì la Terra dando luogo ad una serie di sconcertanti conseguenze.
Successivamente infatti, diversi individui iniziarono a manifestare metamorfosi fisiche o strani poteri: il loro corredo genetico era stato trasformato dal raggio in modo permanente. Sfortunatamente però, a sviluppare poteri furono solamente persone caratterialmente portate al “male”: chi difenderà la Terra da questa improvvisa ondata di super-criminali?

THUNDER FORCE

Protagoniste del film sono due donne che, 25 anni dopo gli eventi del 1983, finiscono per caso per diventare l’unico baluardo contro i super-criminali che da anni imperversano ormai per il mondo.
Lydia Berman (interpretata da Melissa McCarthy) e Emily Stanton (cui presta il volto invece Octavia Spencer) erano inseparabili da ragazzine, ma la vita le ha poi allontanate nell’età adulta; l’occasione per ritrovarsi arriva grazie ad una rimpatriata scolastica, alla quale Lydia è determinata a trascinare Emily (fin troppo impegnata nel suo misterioso lavoro da scienziata).
Segretamente, Emily è da anni alla ricerca di una formula capace di donare superpoteri anche a persone di buon cuore, così da poter contrapporre degli eroi ai supercriminali nati a seguito dell’incidente del 1983: in seguito ad una serie di imprevisti, proprio Lydia finisce per caso per testare su di sé l’unica dose di un siero capace di donare una straordinaria super-forza. Furiosa ma allo stesso tempo costretta a collaborare con l’amica di un tempo, Emily, che grazie ai suoi esperimenti ha invece ottenuto il potere di diventare invisibile, deciderà di combattere il male con Lydia sotto lo pseudonimo di “Thunder Force”, con il quale le due improvvisate supereroine inizieranno ad essere pian piano riconosciute e (forse) acclamate.

IL CAST

I volti delle due protagoniste sono quelli di Melissa McCarthy e di Octavia Spencer, due attrici la cui fisicità è solitamente lontana dai film di supereroi, tanto più in centrali ruoli d’azione: entrambe hanno accettato entusiaste la possibilità di rompere tale tabù del mondo dei cinecomic.

Melissa McCarthy deve la sua iniziale notorietà alla serie tv Gilmore Girls (in Italia tradotta come Una Mamma per Amica), nella quale interpretava il ruolo di Sookie St. James; Successivamente, ha ottenuto fama internazionale grazie al suo ruolo da protagonista nella sit-com Mike & Molly (in onda fra il 2010 e il 2016) ed anche grazie al film comico Le Amiche della Sposa, che le valse nel 2011 una candidatura agli Oscar nella sezione Miglior Attrice non Protagonista. Sempre più richiesta in ruoli comici ma anche drammatici, nel 2019 ha ricevuto una nuova nomination agli Oscar, stavolta come Miglior Attrice Protagonista, per il film biografico Copia Originale.

Octavia Spencer debutta invece al cinema nel 1996 nel film Il Momento di Uccidere, collezionando successivamente una lunga serie di ruoli minori in svariate pellicole o serie TV fino al 2011, anno in cui, grazie al film The Help, si aggiudica un Golden Globe ed un Oscar nella categoria Miglior Attrice non Protagonista. Inizierà quindi una lenta ma costante ascesa verso ruoli sempre più di rilievo ed importanti, fino ad ottenere nel 2016 e nel 2017 altre due nomination agli Oscar in veste di Miglior Attrice non Protagonista (rispettivamente per i film Il Diritto di Contare e La Forma dell’Acqua – The Shape of Water).

Completano il cast del film: Bobby Cannavale (che ricordiamo per il ruolo del pompiere Vince, storico fidanzato di Will in Will & Grace, visto anche in Ant-Man) nel ruolo del villain “The King”, intenzionato a stroncare sul nascere gli intenti eroici delle Thuder Force; Pom Klementieff (la Mantis del Marvel Cinematic Universe) nel ruolo di Laser, una delle super-criminali sottoposte di The King, e Jason Bateman (protagonista della pluri premiata serie tv Ozark) nel ruolo di The Crab, un altro criminale profondamente mutato dal raggio cosmico del 1983 che si opporrà ferocemente a Lydia ed Emily.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Cannes 2021: confermati The French Dispatch e Benedetta di Paul Verhoeven 20 Aprile 2021 - 20:45

I nuovi film di Wes Anderson e Paul Verhoeven, già selezionati l'anno scorso, verranno presentati sulla Croisette

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.