L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Right Stuff: Disney+ cancella la serie dopo una stagione

The Right Stuff: Disney+ cancella la serie dopo una stagione

Di Marco Triolo

Disney+ ha deciso di cancellare dopo una sola stagione The Right Stuff: Uomini veri, la serie tratta dal libro di Tom Wolfe che racconta gli anni dei Mercury Seven, i piloti selezionati dalla NASA per diventare i primi astronauti e battere i sovietici nella corsa allo spazio. La serie, nata per National Geographic e poi lanciata sulla piattaforma Disney lo scorso ottobre, è il primo originale a essere cancellato da Disney+.

Ma non è finita

Il futuro di The Right Stuff è però ancora da decidere. Warner Bros. Television, che ha prodotto la serie, intende proporre la seconda stagione ad altri. Nel mirino ci sono soprattutto TNT e HBO Max, entrambe appartenenti al gruppo WarnerMedia. I contratti del cast scadono oggi, ma Warner ha chiesto un’estensione di due settimane per cercare una nuova casa alla serie. Lo studio ha interesse nel rinnovare la serie perché, a novembre, The Right Stuff ha ricevuto un incentivo di 13,7 milioni di dollari per spostare le riprese dei nuovi episodi dalla Florida alla California.

Perché la cancellazione

La serie ha dato risultati modesti su Disney+, non entrando neppure nella Top 10 dello streaming redatta da Nielsen. La decisione di non rinnovarla è arrivata dopo lunghe discussioni tra Disney e Warner Bros. Television, durante le quali sono state esaminate varie opzioni. Tra queste, una seconda stagione incentrata su una missione spaziale degli anni ’80 con un cast completamente nuovo.

Il cast

The Right Stuff: Uomini veri è co-prodotta dalla Appian Way di Leonardo DiCaprio, ed è stata creata da Mark Lafferty (Halt and Catch Fire, Castle Rock). Il cast include Patrick J. Adams e Jake McDorman nei panni dei rivali John Glenn e Alan Shepard. E inoltre Colin O’Donoghue nei panni del tenente Gordon Cooper, il più giovane dei Sette. Aaron Staton nei panni di Wally Schirra, un pilota molto competitivo, con la passione degli scherzi. James Lafferty nel ruolo di Scott Carpenter, soprannominato “il poeta” per la sua sensibilità. Micah Stock in quello di Deke Slayton, un pilota e ingegnere taciturno ma incredibilmente intelligente. Michael Trotter nel ruolo di Gus Grissom, pilota che sarebbe diventato il secondo americano a raggiungere lo spazio. Infine Nora Zehetner nel ruolo di Annie Glenn, moglie di John Glenn. Eloise Mumford in quello di Trudy Cooper, moglie di Gordon Cooper e pilota a sua volta. E Shannon Lucio in quello di Louise Shepard, moglie di Alan Shepard.

Fonte: Deadline


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Venom: La furia di Carnage – Il primo teaser potrebbe uscire presto 20 Aprile 2021 - 17:30

Gli ultimi rumor sostengono che il teaser trailer di Venom: La furia di Carnage sarà pubblicato on-line molto presto da Sony Pictures.

Annunciate tre nuove produzioni originali del Regno Unito destinate a Disney+ e Star 20 Aprile 2021 - 16:45

Attraverso un comunicato stampa, The Walt Disney Company EMEA ha annunciato la sua prima lista di produzioni originali scripted del Regno Unito per Disney+.

Rebel Ridge: AnnaSophia Robb ed Emory Cohen nel film Netflix di Jeremy Saulnier 20 Aprile 2021 - 16:45

Affiancheranno John Boyega, Don Johnson e James Badge Dale nel thriller ad alta velocità del regista di Hold the Dark

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.