L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
David Cronenberg torna alla regia con il sci-fi Crimes of the Future

David Cronenberg torna alla regia con il sci-fi Crimes of the Future

Di Lorenzo Pedrazzi

Gioia, gaudio e tripudio: David Cronenberg prepara le riprese del suo nuovo film, intitolato Crimes of the Future, a sette anni da Maps to the Stars. Lo riporta Screen Daily, secondo cui la produzione si svolgerà in Grecia dal 2 agosto al 10 settembre. Tra le location ci sarà il porto del Pireo, e lo studio locale Argonauts Productions è coinvolto nella produzione.

Non ci sono dettagli sulla storia, ma si tratterà di un film di fantascienza. Il produttore Robert Lantos ha dichiarato quanto segue:

Non vedo l’ora di tornare in Grecia per girare un altro film con Argonauts. Sono passati 14 anni da quando abbiamo girato Fugitive Pieces ad Atene, Hydra e Mitilini, un’esperienza di cui serbo cari ricordi. Atene è l’ambientazione perfetta per Crimes of the Future, fatta su misura per la visione unica di David Cronenberg di un futuro che si mescola al passato.

Crimes of the Future è anche il titolo del secondo lungometraggio di Cronenberg, datato 1970. Al centro della trama c’era il dottor Adrian Tripod, allievo di un dermatologo che aveva inavvertitamente scatenato una pandemia nel tentativo di curare le patologie derivanti dall’eccessivo uso di cosmetici. Tale virus ha ucciso tutte le donne in età post-puberale, lasciandosi alle spalle un mondo di soli uomini.

Non è però detto che il nuovo film sia un remake, anzi, è possibile che i legami tra le due opere siano inesistenti (titolo a parte).

Le dichiarazioni di Viggo Mortensen

Per quel che ne sappiamo, il progetto in questione potrebbe essere lo stesso di cui parlava Viggo Mortensen alcune settimane fa.

Abbiamo qualcosa in mente. È una cosa che [David Cronenberg] ha scritto molti anni fa, e non è mai riuscito a fare. Adesso l’ha affinata e vuole girarla. Speriamo di riuscire a girare quest’estate. Senza rivelare troppo della storia, posso dire che forse è un po’ un ritorno alle sue origini.

Inoltre:

Sì, è molto interessante. È una sorta di strano film noir. È disturbante ed è bello, secondo me. Ma, sin dalle sue origini, ovviamente si è evoluto in termini di tecnica e sicurezza di sé in quanto regista.

Viggo Mortensen e David Cronenberg hanno già collaborato in A History of Violence, La promessa dell’assassino e A Dangerous Method, quindi Crimes of the Future potrebbe essere il loro quarto film insieme. Vi terremo aggiornati.

Fonte: IndieWire

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Disney – Chiuso l’accordo con Cineworld e la catena cinematografica Regal 14 Maggio 2021 - 18:41

Dopo l'accordo stretto con Cinemark, Disney ha chiuso anche l'accordo con Cineworld per la distribuzione dei suoi prossimi film tramite la catena cinematografica Regal

Space Jam: New Legends – I poster dedicati alla Goon Squad 14 Maggio 2021 - 18:15

I nuovi poster di Space Jam: New Legends sono dedicati alla Goon Squad!

Hotel Transylvania: Uno Scambio Mostruoso! | Il primo trailer lunedì 14 Maggio 2021 - 18:06

Lunedì arriverà il primo trailer, anche in italiano del quarto capitolo delle avventure del vampiro Drac: Hotel Transylvania: Uno Scambio Mostruoso!

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.