L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Anna – Cosa bisogna sapere prima di vedere la serie di Niccolò Ammaniti

Anna – Cosa bisogna sapere prima di vedere la serie di Niccolò Ammaniti

Di Andrea Suatoni

E’ in arrivo il prossimo 23 Aprile su Sky la serie Anna, basata sull’omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti: un produzione italiana (in collaborazione con Francia, Germania e Inghilterra) che vedrà protagonisti un gruppo di pre-adolescenti in un’ambientazione post apocalittica. Una serie attesissima su cui ancora è calato un velo di mistero: ecco tutto ciò che sappiamo sullo show in arrivo!

DAL LIBRO ALLA SERIE

Anna, scritto da Niccolò Ammaniti, esce nel 2015 ed è ambientato nella Sicilia del 2020, dove un terribile virus, l’inarrestabile “Rossa”, uccide tutti gli adulti ma rimane latente nei bambini fino alla pubertà. La base del romanzo, che riprende chiaramente Il Signore delle Mosche di William Golding, è una sorta di stratagemma per raccontare il percorso di una bambina verso l’adolescenza in un contesto completamente libero da condizionamenti esterni o da regole: la protagonista Anna riesce infatti ad esprimere al massimo tutti i suoi pregi ed i suoi difetti, quasi incosciente della differenza fra gli uni e gli altri.

Dopo alcuni anni, Sky ha offerto ad Ammaniti la possibilità di portare il mondo di Anna sul piccolo schermo: l’autore firma anche la sceneggiatura della serie in coppia con Francesca Manieri (con cui aveva già collaborato sul set della serie Il Miracolo) e si posiziona dietro la macchina da presa curandone anche la regia.

LA TRAMA

Anna è la giovane protagonista della storia, una 13enne cresciuta da sola con il fratellino di 9 anni, Astor, dopo la morte della loro madre. Per proteggere Astor dai molti pericoli del mondo esterno, Anna lo mantiene isolato in casa, terrorizzandolo con storie di mostri e dinosauri per evitare che si avventuri al di fuori.
Un giorno però, mentre Anna è lontana da casa in cerca di cibo e provviste, Astor viene rapito dai “Blu”, una banda di bambini riuniti in una sorta di congrega tribale: la ragazzina andrà quindi incontro ad una serie di peripezie in un mondo caduto a pezzi, accompagnata dal coetaneo Pietro e da un grosso cane maremmano che risponde al nome di “Coccolone”, per cercare di salvare il fratellino.

LE DIFFERENZE

Chi ha letto il libro da cui la serie è tratta si troverà di fronte un prodotto molto simile ma anche molto diverso rispetto al romanzo. Quest’ultimo ruota infatti completamente intorno alla figura di Anna, la protagonista, mentre la serie si ripropone di esplorare anche il punto di vista (e le storie mai raccontate) di altri personaggi. Fra questi ad esempio, la misteriosa “Picciridduna”, l’unica persona adulta sopravvissuta al virus, ma anche Angelica, la terribile villain-bambina di Anna.
La serie riprenderà il mondo creato da Ammaniti nel libro, senza modificare praticamente nulla di ciò che i lettori già conoscono ma cercando di ampliarlo il più possibile, raccontando i retroscena di storyline che erano state solamente accennate o inserendo nuove situazioni o nuovi personaggi.

IL CAST

La protagonista Anna è interpretata dall’esordiente Giulia Dragotto, scelta fra più di 2000 candidate; anche l’interprete di Astor, il piccolo Alessandro Pecorella, è alla sua prima apparizione sul set. La loro madre, Maria Grazia, ha invece il volto di Elena Lietti, già vista su Sky nella serie Il Miracolo (anche questa di Ammaniti) e nella serie Alex & Co. (e nel film legato a questa, Come Diventare Grandi Nonostante i Genitori).
La villain della storia, la perfida Angelica, sarà invece interpretata da Clara Tramontano, un’altra esordiente così come anche Giovanni Mavilla, volto di Pietro. Katia, la “Picciridduna”, sarà interpretata da Roberta Mattei, vista nella serie Solo e nei film Non Essere Cattivo e Veloce come il Vento (per il quale si aggiudica una nomination ai David di Donatello nel 2017).
Completano il cast una lunga serie di piccoli esordienti: Viviana Mocciaro (che interpreta Anna da piccola), Nicola Mangano (Astor da piccolo), Ludovico Colnago (Pietro da piccolo), Matilde Sofia Fazio (Angelica da piccola), e Danilo e Dario di Vita (i gemelli Mario e Paolo).

LA COLONNA SONORA

Molto importante per la produzione è stata la scelta della colonna sonora della serie: per la sigla d’apertura di Anna è stata scelta la canzone Settembre di Cristina Donà (tratto dall’album La quinta stagione, del 2007), mentre all’interno dello show è possibile riconoscere pezzi iconici della musica italiana  di artiste come Loredana Bertè, Mia MartiniOrnella Vanoni. Spazio anche per artisti internazionali, dal “classico” Frank Sinatra agli Alphaville tedeschi fino ai Mercury Rev statunitensi, per finire con le musiche originali, scritte appositamente per Anna dal compositore Rauelsson.

LA “ROSSA” E IL COVID

Impossibile non notare fra la malattia alla base della serie e l’attuale emergenza sanitaria mondiale una serie di parallelismi. Ovviamente le coincidenze sono del tutto non volute (anche se la serie è datata 2021, la storia che ne è alla base è del 2015, molto prima l’inizio dell’epidemia di Covid-19), ma Anna finisce per diventare in alcuni casi, anche secondo il suo autore, lo specchio di tematiche tremendamente, pur se involontariamente, attuali.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Mads Mikkelsen parla di Indiana Jones 5: “È un onore” 11 Maggio 2021 - 14:45

Nel futuro di Mads Mikkelsen c'è il quinto capitolo della saga di Indiana Jones. Ecco cosa pensa l'attore di questo progetto.

Jurassic World: Dominion – Nuova foto, Colin Trevorrow parla delle difficoltà produttive durante la pandemia 11 Maggio 2021 - 14:00

Il regista Colin Trevorrow rivela a Empire quali sono stati i momenti più difficili della lavorazione di Jurassic World: Dominion, che svela una nuova immagine.

Jupiter’s Legacy – Una video ci porta dietro le quinte dello scontro con Blackstar 11 Maggio 2021 - 13:00

Scopriamo il backstage del brutale scontro con Blackstar in un nuovo video di Jupiter's Legacy, serie che occupa il primo posto nella top 10 italiana di Netflix.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).