L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
WandaVision – Il finale ha DUE scene durante e dopo i titoli di coda

WandaVision – Il finale ha DUE scene durante e dopo i titoli di coda

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Svelata l’identità del personaggio di Evan Peters in WandaVision

Il nono e ultimo episodio di WandaVision è uscito stamani su Disney+, regalando ai fan ben due scene dopo i titoli di coda. Come nei film dei Marvel Studios, la prima si trova al termine della sigla animata, la seconda alla fine dei titoli veri e propri. Vediamo cosa succede, ma ovviamente si tratta di spoiler.

ATTENZIONE: SPOILER DA QUI IN POI

La chiamata di Monica

Al termine della battaglia fra Wanda e Agatha, dopo che l’eroina ha liberato Westview dall’incantesimo, Jimmy Woo, Monica Rambeau e le altre autorità si occupano di raccogliere i pezzi (e arrestare Hayward). Una detective dice a Monica che la sua presenza è richiesta all’interno del cinema, dove però non c’è nessuno. La detective – interpretata da Lori Livingston – muta quindi il suo aspetto e rivela di essere una Skrull.

«Mi manda un vecchio amico di tua madre. Sa che sei bloccata a terra. Vorrebbe incontrarti.»
«Dove?»

A quel punto, la Skrull punta un dito verso l’alto, e l’espressione di Monica si scioglie in un sorriso. L’amico in questione è molto probabilmente Nick Fury, che abbiamo visto su un’astronave degli Skrull nella scena post-credits di Spider-Man: Far From Home. È evidente che Fury aspetta Monica nello spazio: insomma, la scena spalanca le porte sul prossimo Captain Marvel 2, film in cui vedremo Monica al fianco di Carol Danvers e Kamala Khan.

Wanda e il Darkhold

Nella scena dopo i titoli di coda ritroviamo invece Wanda, che si è ritirata in una baita fra le montagne. Sta sorseggiando una bevanda in abiti casalinghi, seduta sul portico, ma quando rientra in casa scopriamo che la sua proiezione astrale è in camera da letto, impegnata a leggere il Darkhold. Quest’ultimo è il “libro dei dannati”, come l’ha definito Agatha. Durante l’episodio abbiamo scoperto che il Darkhold parla della Scarlet Witch – ovvero la strega capace di governare la magia del caos – come di colei che porterà la fine del mondo. Wanda ha scoperto di essere proprio la Scarlet Witch, e durante la lettura sente le voci dei suoi bambini che le chiedono aiuto. A quel punto, Wanda sparisce, presumibilmente per accorrere in loro soccorso.

I piccoli Billy e Tommy sono svaniti quando Wanda ha annullato l’incantesimo su Westview, ma forse esistono ancora su un altro piano astrale, o in un’altra realtà del multiverso. Non a caso, Wanda tornerà in Doctor Strange in the Multiverse of Madness, dove probabilmente il Mago Supremo sarà coinvolto nei tentativi di Scarlet di salvare i figli. Il costo, però, potrebbe essere molto alto, come sanno bene i lettori dei fumetti. Gli sforzi di Wanda – e l’eventuale squilibrio mentale che ne deriverà – potrebbero avere conseguenze molto serie, ispirate agli eventi di Vendicatori divisi e House of M. Ovviamente sono solo ipotesi, ma non così inverosimili. D’altra parte, la stessa Agatha ha detto che Wanda, abbracciando i poteri di Scarlet, ha innescato una catena di eventi disastrosi: una previsione poco incoraggiante.

Vedremo Mefisto?

Nei fumetti, Wanda genera i figli Tommy e Billy infondendo nei loro corpi delle anime inconsciamente sottratte a Mefisto. Il signore degli inferi, furioso, affronta l’eroina per riavere i bambini, e apparentemente li uccide durante la battaglia (in realtà, i loro spiriti si trasferiscano in due nuovi corpi nati in luoghi diversi, e diventano gli eroi Speed e Wiccan dei Giovani Vendicatori). Il ricordo dei figli viene cancellato dalla sua memoria proprio da Agatha Harkness, che nei fumetti è la sua guida (e potrebbe diventarlo anche qui, in futuro). Dopo uno scontro con Immortus, però, il ricordo riaffiora, portando Wanda alla follia.

Non è da escludere che qualcosa del genere accada anche nel MCU. Magari gli spiriti di Tommy e Billy sono prigionieri di Mefisto, ed è per questo che le chiedono aiuto. Lo scopriremo più avanti.

Cliccate qui per vedere WandaVision su Disney+

LEGGI ANCHE:

Il making of di WandaVision dal 12 marzo su Disney+

La recensione del penultimo episodio di WandaVision

Le citazioni e i riferimenti dell’ottavo episodio

La recensione del settimo episodio di WandaVision

Le citazioni e i riferimenti nel settimo episodio di WandaVision

La recensione del sesto episodio di WandaVision

Le citazioni e i riferimenti nel sesto episodio

La recensione del quinto episodio

Le citazioni e i riferimenti nel quinto episodio

C’è un motivo se il nome dello S.W.O.R.D. è diverso in WandaVision

La recensione del quarto episodio

Le citazioni e i riferimenti nel quarto episodio

La recensione del terzo episodio

La recensione dei primi due episodi

Roberto Recchioni recensisce i primi tre episodi

La nostra intervista ai protagonisti della serie

Le citazioni e i riferimenti nella premiere

La sinossi ufficiale

Con Elizabeth Olsen e Paul Bettany, WandaVision è la prima serie dei Marvel Studios in esclusiva streaming su Disney+. La serie unisce la televisione classica e il Marvel Cinematic Universe, in cui Wanda Maximoff e Visione — due individui dotati di superpoteri che vivono esistenze suburbane idealizzate — cominciano a sospettare che non tutto sia come sembra.

Il cast

Oltre a Elizabeth Olsen e Paul Bettany, nel cast figurano anche Kat Dennings (Darcy Lewis), Randall Park (Jimmy Woo), Teyonah Parris (Monica Rambeau), Kathryn Hahn (Agnes), Emma Caulfield e Evan Peters (Pietro Maximoff).

Showrunner e regista

La serie è stata scritta da Jac Schaeffer, la sceneggiatrice di Captain Marvel e Black Widow.

La regia è stata invece affidata a Matt Shakman, esperto regista televisivo che ha diretto episodi di The Good Wife, Fargo, C’è sempre il sole a Filadelfia, Psych, Revenge, You’re the Worst, Game of Thrones e molte altre serie.

Le prime serie dei Marvel Studios

Per supportare la piattaforma Disney+, la Casa di Topolino spingerà molto sulle serie tv dei Marvel Studios, che inizialmente saranno Loki, WandaVision, The Falcon and the Winter Soldier, Hawkeye, What If…?, She-Hulk, Ms. Marvel e Moon Knight.

Kevin Feige le ha paragonate ai cortometraggi Marvel One Shot, poiché consentiranno di spostare l’attenzione su personaggi che solitamente non hanno un ruolo da protagonisti.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Joker 2: Martin Scorsese sarà uno dei produttori del film, attualmente in sviluppo? 18 Settembre 2021 - 17:12

Nell'ultimo numero di Production Weekly scopriamo che Martin Scorsese sarà uno dei produttori di Joker 2, attualmente in sviluppo.

Batman Day – Il futuro dell’Uomo Pipistrello fra cinema e TV 18 Settembre 2021 - 17:00

In occasione del Batman Day, ecco riunite tutte le produzioni attualmente in corso che vedono partecipe l'Uomo Pipistrello!

Cry Macho – Cowboy, galli e cavalli nella nuova featurette 18 Settembre 2021 - 16:00

La nuova featurette di Cry Macho, film diretto e interpretato da Clint Eastwood, è dedicata agli animali che hanno lavorato sul set.

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).

Guida pratica al mondo di Dune 14 Settembre 2021 - 9:15

Dai film ai videogiochi, da Star Wars a Miyazaki, tutto quello che è nato dal romanzo di Dune (che nessuno voleva pubblicare).

Star Trek, i 55 anni del sogno di Gene Roddenberry 8 Settembre 2021 - 15:51

Cinquantacinque anni fa andava in onda il primo episodio di Star Trek, "la carovana del vecchio West lanciata nello spazio".