L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Last of Us: la serie adatterà il primo videogame, ma ci saranno alcune differenze

The Last of Us: la serie adatterà il primo videogame, ma ci saranno alcune differenze

Di Filippo Magnifico

Torniamo a parlare della serie HBO ispirata a The Last of Us, che come sappiamo vedrà come protagonisti Pedro Pascal e Bella Ramsey nei ruoli di Joel e Ellie.
Nel corso del SXSW 2021 il creatore del gioco a cui la serie ispira, Neil Druckman, ha parlato del progetto, rivelando che si ispirerà al primo videogame della saga, pur distanziandosi sotto alcuni aspetti.

Per quanto riguarda gli aspetti più superficiali, come ad esempio il fatto che i personaggi debbano indossare per forza una camicia a quadri e una t-shirt rossa… Potrebbero indossarli ma anche no, si tratta di una cosa decisamente meno importante rispetto all’essere rispettosi nei confronti dei personaggi e del loro viaggio.
In alcuni passaggi le storie saranno molto simili. Per esempio è divertente ritrovare i dialoghi che ho scritto per il videogioco anche nella serie HBO. In altri casi invece sono molto differenti e la cosa funziona decisamente meglio perché stiamo parlando di un medium diverso.

Druckman ha anche ammesso che i suoi episodi preferiti sono proprio quelli più distanti dalle atmosfere del videogame.

La HBO per prima ci ha consigliato di allontanarci dall’azione più pura, per concentrarci maggiormente sulle componenti drammatiche dei personaggi. Al momento gli episodi della serie che preferisco sono quelli che prendono le distanze dalla storia del videogioco, non vedo l’ora che il pubblico possa vederli.

La serie

Craig Mazin, il nome dietro Chernobyl, si occuperà dell’adattamento, in collaborazione con il creatore del gioco, Neil Druckman. Come sappiamo, la serie espanderà la storia del gioco, conservandone ovviamente lo spirito.
Al regista russo Kantemir Balagov è stato affidato l’incarico di dirigere l’episodio pilota.

LEGGI ANCHE: The Last of Us: Tutto quello che sappiamo sulla serie tratta dal videogioco

La trama di The Last of Us

The Last of Us è ambientato vent’anni dopo la caduta della civiltà moderna, quando un parassita fungino infetta gli esseri umani e li trasforma in mostri. Joel, un uomo indurito dalla volontà di sopravvivere, viene ingaggiato per scortare la quattordicenne Ellie fuori da una zona di quarantena oppressiva. Dovrebbe essere un lavoro semplice, ma diventa ben presto un viaggio pericoloso e brutale: insieme, Joel ed Ellie dovranno attraversare ciò che resta degli Stati Uniti e contare l’uno sull’altra per scampare alla morte.

Fonte: IGN


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Fascinating Rhythm: Martin Scorsese produrrà il film su George Gershwin 22 Aprile 2021 - 21:30

Il progetto è stato affidato al regista di Sing Street, John Carney, e non dovrebbe essere un biopic canonico

Haunted Mansion: il film ispirato all’attrazione di Disneyland trova il suo regista 22 Aprile 2021 - 20:45

Il creatore di Dear White People Justin Simien dirigerà il film per Disney

Oscar 2021: ecco come David Rockwell trasformerà la Union Station di Los Angeles 22 Aprile 2021 - 19:45

All’architetto vincitore del Tony Award David Rockwell è stato affidato il compito di trasformare la storica Union Station per la Notte degli Oscar 2021.

Chi è M.O.D.O.K. e da dove salta fuori con quel suo capoccione 22 Aprile 2021 - 16:22

Le origini di M.O.D.O.K., uno dei più bizzarri villain di tutta la storia Marvel.

Guerre fra Galassie (FantaDoc) 21 Aprile 2021 - 16:49

La storia dello Star Wars televisivo giapponese (ma con molti più calci volanti).

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?