L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
The Falcon and the Winter Soldier – Ecco quando si svolge la serie nel MCU

The Falcon and the Winter Soldier – Ecco quando si svolge la serie nel MCU

Di Lorenzo Pedrazzi

LEGGI ANCHE: Il trailer finale di The Falcon and the Winter Soldier

La timeline del Marvel Cinematic Universe non è sempre lineare, e l’uscita dei film o delle serie talvolta non rispetta l’ordine cronologico degli eventi. È successo diverse volte prima della guerra con Thanos, e sta succedendo anche adesso.

Spider-Man: Far From Home è ambientato otto mesi dopo il Blip (ovvero il ritorno delle persone scomparse in seguito allo schiocco del Folle Titano), mentre WandaVision si svolge a due settimane di distanza dal Blip stesso. E The Falcon and the Winter Soldier?

Ebbene, la regista Kari Skogland ne ha parlato a Collider, confermando che la serie è ambientata sei mesi dopo quell’evento (quindi, un paio di mesi prima di Spider-Man: Far From Home). Si è deciso di far passare sei mesi dal Blip perché, a quel punto, la meraviglia per il ritorno dei propri cari è ormai esaurita, e l’approccio narrativo può essere più terreno e realistico:

Ogni elemento, sul piano narrativo, è stato influenzato da quell’evento. Significa che [dopo sei mesi] lo shock è appena passato. La gioia [di quell’evento] è appena passata – perché immaginiamo che ci sarebbe molta gioia, nel ritorno della gente. Ora siamo nella realtà del momento, che è complicata.

Il capo sceneggiatore Malcolm Spellman aggiunge:

In parte [abbiamo scelto di ambientare la serie sei mesi dopo] per creare un’energia che fosse moderna e attuale. Quando abbiamo cominciato a lavorarci, il Blip ci sembrava una cosa da poter sfruttare in modo che tutti i fan lo apprezzassero, e che desse rilievo alla serie.

Spellman insiste sull’attualità della storia:

La missione della serie, in parte, era di creare degli eroi del momento che potessero guidarci nel futuro. Per farlo, devono affrontare problemi che la gente comune sia in grado di comprendere. E credo che chiunque viva in questa pandemia possa capire come si senta la gente del MCU di fronte a un problema globale dove metà della popolazione sia appena riapparsa.

Vi ricordo che la premiere è attesa per venerdì su Disney+, a sole due settimane dalla fine di WandaVision.

LEGGI ANCHE:

I primi commenti della stampa su The Falcon and the Winter Soldier

Le prime clip di The Falcon and the Winter Soldier

Sam e Bucky sono “colleghi” nello spot di The Falcon and the Winter Soldier

Uno spot di The Falcon and the Winter Soldier

Il trailer di The Falcon and the Winter Soldier per il Super Bowl

Anche Don Cheadle in The Falcon and the Winter Soldier

Elijah Richardson sarà Patriot in The Falcon and the Winter Soldier?

Il trailer di The Falcon and the Winter Soldier

The Falcon and the Winter Soldier riporterà in scena alcuni personaggi dei primi film Marvel

Anche Danny Ramirez nel cast di The Falcon and the Winter Soldier

Regia e sceneggiatura

Tra gli sceneggiatori ci sono Malcolm Spellman (Matrimonio in famiglia, Empire) e Derek Kolstad (John Wick). La regia, invece, è interamente curata da Kari Skogland, veterana del piccolo schermo che ha diretto puntate de I Borgia, Vikings, Penny Dreadful, Fear the Walking Dead, House of Cards, The Americans, The Punisher, The Walking Dead, The Handmaid’s Tale e molte altre serie; per The Handmaid’s Tale è stata anche candidata a un Emmy.

Il cast

Anthony Mackie e Sebastian Stan tornano nel ruolo di Sam Wilson / Falcon e Bucky Barnes / Soldato d’Inverno. Anche Emily VanCamp (Sharon Carter) e Daniel Brühl (Barone Zemo) fanno parte nel cast della miniserie: i loro personaggi sono apparsi in Captain America: Civil War, ma Sharon è stata introdotta nel film precedente, The Winter Soldier. Wyatt Russell farà il suo debutto nel ruolo di John Walker, noto nei fumetti anche come U.S. Agent. Nel cast anche Adepero Oduye, Desmond Chiam, Miki Ishikawa, Noah Mills, Clé Bennett, Carl Lumbly, Erin Kellyman (Karli Morgenthau), Danny Ramirez, Elijah Richardson e Don Cheadle.

Le prime serie dei Marvel Studios

Per supportare la piattaforma Disney+, la Casa di Topolino spingerà molto sulle serie tv dei Marvel Studios, che inizialmente saranno Loki, WandaVision, The Falcon and the Winter Soldier, Hawkeye, What If…?, She-Hulk, Ms. Marvel e Moon Knight.

Kevin Feige le ha paragonate ai cortometraggi Marvel One Shot, poiché consentiranno di spostare l’attenzione su personaggi che solitamente non hanno un ruolo da protagonisti. Le miniserie oscilleranno tutte fra 6 e 8 episodi.

Fonte: ComicBook.com

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Annunciate tre nuove produzioni originali del Regno Unito destinate a Disney+ e Star 20 Aprile 2021 - 16:45

Attraverso un comunicato stampa, The Walt Disney Company EMEA ha annunciato la sua prima lista di produzioni originali scripted del Regno Unito per Disney+.

Rebel Ridge: AnnaSophia Robb ed Emory Cohen nel film Netflix di Jeremy Saulnier 20 Aprile 2021 - 16:45

Affiancheranno John Boyega, Don Johnson e James Badge Dale nel thriller ad alta velocità del regista di Hold the Dark

After: la saga si espande, in arrivo un prequel e un sequel 20 Aprile 2021 - 16:00

La saga After, ispirata alle pagine di Anna Todd, si è rivelata una grande successo. Un terzo capitolo è pronto per arrivare nelle sale nel corso del 2021 ma i progetti per il franchise sono decisamente ambiziosi.

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.