Starro: Chi è il “Kaiju” che vedremo in Suicide Squad?

Starro: Chi è il “Kaiju” che vedremo in Suicide Squad?

Di Andrea Suatoni

LEGGI ANCHE: IL TRAILER DI SUICIDE SQUAD, IL FILM DEL DCEU DIRETTO DA JAMES GUNN

La scorsa settimana abbiamo finalmente potuto dare un’occhiata al trailer (red band) dell’attesissimo film di James Gunn ambientato nel DC Extended Universe, ovvero il sequel/reboot di Suicide Squad: la pellicola si preannuncia più assurda e dissacrante che mai, presentando vari nuovi personaggi al loro esordio nell’universo unito cinematografico di DC Comics.
Fra questi, uno dei più particolari è sicuramente Starro, un enorme mostro grande quanto Godzilla che vanta la forma di una stella marina: si, un personaggio del genere esiste davvero nei fumetti DC Comics, e vanta anche una lunga storia editoriale!

STARRO THE CONQUEROR

Il debutto del personaggio avvenne sulle pagine della testata Brave and the Bold 28 del Febbraio 1960, in una storia che vedeva la Justice League (formata al tempo da Wonder Woman, Aquaman, Martian Manhunter, Lanterna Verde e Flash) in lotta contro l’alieno Starro. Si trattava di un mostro senziente simile ad una gigantesca stella marina, che grazie ai propri poteri telepatici riuscì a dominare la mente degli abitanti dell’intero Rhode Island; gli eroi riuscirono a sconfiggerlo seppellendolo sotto un mare di calce viva, ma solo temporaneamente.

Un segmento di Starro infatti sopravvisse a quella prima avventura, ed il villain, capace di rigenerarsi virtualmente all’infinito, tornò più e più volte a dare filo da torcere agli eroi di tutto il mondo: scoperta la potenza e la quantità degli eroi terrestri, l’alieno cercò in varie occasioni di formare un proprio esercito di supereroi, assoggettati alla sua mente, con l’obiettivo di conquistare con tale armata la galassia. Nel corso di varie avventure, fra gli eroi che temporaneamente divennero suoi schiavi si contano Martian Manhunter, Flash, Freccia Verde, Robin e molti altri.

Più avanti, Starro si rivelò essere solamente una “parte” di un organismo ancora più mastodontico: era infatti un semplice esploratore mandato sulla Terra da “Starro il Conquistatore“, che fece infine la sua comparsa e col suo enorme potere riuscì ad assoggettare al suo volere l’intera umanità durante il sonno. Solamente grazie all’intervento di Sandman (il celebre personaggio di Neil Gaiman), che aprì agli eroi della Justice League la strada al mondo dei sogni, Starro il Conquistatore venne sconfitto.

Varie altre versioni alternative di Starro hanno fatto la loro comparsa in varie testate, tanto in universi o Terre alternative quanto in avventure nel passato o nel futuro; in un’occasione, Starro si scontrò anche con gli Avengers della Marvel Comics, in un crossover fra le due case editrici.

I POTERI DI STARRO

Starro non è un vero e proprio Kaiju (pur venendo così chiamato nel trailer di Suicide Squad): si tratta di una enorme creatura aliena somigliante ad una stella marina, proveniente dal Pianeta Stella. Possiede moltissimi poteri speciali, ma la sua abilità caratteristica è quella di generare piccoli cloni di sé stesso (quindi simili in tutto e per tutto ad una reale stella marina) parte della sua stessa mente, che usa per dominare le altre creature senzienti: è infatti tramite questi parassiti, che proprio come il “face hugger” della saga di Alien si attaccano al viso delle loro vittime, che riesce ad esercitare il suo potere mentale.

E’ inoltre in grado di volare, di proiettare raggi di energia, possiede un basso grado di abilità mutaforma ed una virtuale invulnerabilità. Pur se sconfitto, Starro è in grado di rigenerarsi completamente se anche solo una piccolissima parte del suo corpo rimane vitale; solitamente, al suo ritorno la sua fisiologia è pressochè simile a quella originaria, ma ci sono casi in cui si è invece evoluto in maniera differente, riuscendo addirittura ad assumere una forma umanoide.

LE APPARIZIONI DI STARRO

Con il Suicide Squad di James Gunn, Starro esordirà al cinema per la prima volta; ma l’alieno è apparso più di una volta invece sul piccolo schermo, soprattutto nelle serie animate. E’ infatti comparso già ne 1967 in un episodio di The Superman/Aquaman Hour of Adventures, mentre più recentemente lo ricordiamo nella serie Superman andata in onda fra il 1996e il 2000; lo abbiamo rivisto in Batman: The Brave and the Bold (fra il 2009 e il 2014) e in Young Justice (iniziata nel 2010 e ancora ongoing).
E’ comparso anche in molti film animati, come Justice League: The New Frontier (2008), Justice League: Crisis on Two Earths (2010) e Justice League: The Flashpoint Paradox (2013)

In versione live-action lo abbiamo visto invece comparire nella sfortunata sit-com Powerless, dove è protagonista di un cameo. E’ infine comparso in veste di villain in svariati videogame (in Infinite Crisis, Battle Arena del 2015, è possibile sceglierlo anche come personaggio giocabile) ed è il principale antagonista del film Justice League: Alien Invasion 3D proiettato come attrazione nel parco divertimenti di Movie World in Australia.

LEGGI ANCHE

Thunderbolts, Florence Pugh rivela che le riprese sono iniziate 27 Febbraio 2024 - 9:15

Florence Pugh rivela che le riprese di Thunderbolts sono iniziate, mentre Lewis Pullman non conferma il suo casting.

Detective Conan: The Million Dollar Signpost riceve il più alto numero di sale a livello nazionale per un anime 26 Febbraio 2024 - 21:36

Detective Conan: The Million Dollar Signpost riceverà il più alto numero di sale a livello nazionale per un film animato in Giappone

Ebon Moss-Bachrach parla della Cosa in Fantastic 4 25 Febbraio 2024 - 20:30

Ebon Moss-Bachrach interpreterà Ben Grimm in Fantastic 4, e ora parla del suo casting e di come sarà realizzato il personaggio.

Juno Temple dice che le riprese di Venom 3 sono quasi finite 25 Febbraio 2024 - 15:00

Intervistata durante i SAG Awards, Juno Temple rivela che la lavorazione di Venom 3 è vicina alla conclusione.

Dune – Parte Due, cosa e chi dovete ricordare prima di vederlo 27 Febbraio 2024 - 11:57

Un bel ripassino dei protagonisti e delle loro storie, se è passato un po' di tempo da quando avete visto Dune.

City Hunter The Movie: Angel Dust, la recensione 19 Febbraio 2024 - 14:50

Da oggi al cinema, per tre giorni, il ritorno di Ryo Saeba e della sua giacca appena uscita da una lavenderia di Miami Vice.

X-Men ’97: che fine ha fatto Xavier (e perché ora c’è Magneto con gli X-Men)? 16 Febbraio 2024 - 10:44

Come si era conclusa la vecchia serie animata degli anni 90? Il Professor Xavier era davvero morto? (No)

L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI