L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Sniper Elite: Brad Peyton dirigerà l’adattamento del videogame

Sniper Elite: Brad Peyton dirigerà l’adattamento del videogame

Di Marco Triolo

Brad Peyton, regista di Rampage, San Andreas e Viaggio nell’isola misteriosa, dirigerà l’adattamento di Sniper Elite, serie di videogame che ha venduto oltre 30 milioni di copie nel mondo. Il film sarà incentrato su Karl Fairburne, un cecchino degli Alleati impegnato in un gioco al gatto col topo attraverso le strade di Londra nel pieno del Blitz tedesco in Gran Bretagna, nel tentativo di fermare un assassino nazista incaricato di uccidere Winston Churchill.

Il film sarà prodotto da Jean-Julien Baronnet di Marla Studios e Jason Kingsley, CEO di Rebellion, lo studio che ha prodotto i videogame. Baronnet, ex CEO della EuropaCorp di Luc Besson e di Ubisoft Motion Pictures, ha prodotto Assassin’s Creed. Brad Peyton ha scritto anche la sceneggiatura insieme a Gary Graham, anche sceneggiatore di un reboot di Io sono leggenda per Warner Bros.

Il film di Sniper Elite sposerà “azione intelligente e piena di stile con personaggi forti e situazioni incredibili e contorte”, spiega Rebellion. Baronnet ha raccontato a Variety che uno degli elementi più interessanti di Fairburne è che si tratta di un tedesco che lavora per gli Alleati. Inoltre, tra i due cecchini rivali esisterà un rapporto personale e una “ragione segreta” che impedisce ai due di uccidersi a vicenda. Il film sarà più leggero della media di questi progetti, con un protagonista e un antagonista distanti dal cliché del “killer a sangue freddo”. Entrambi saranno “molto umani”.

Sherlock Holmes + Bourne Identity

Sniper Elite è descritto come una via di mezzo tra Sherlock Holmes e The Bourne Identity. Ci sarà anche una protagonista femminile molto forte e Londra sarà intesa come un personaggio.

Jason Kingsley ha descritto Jean-Julien Baronnet come una persona che ha capito un aspetto fondamentale del gioco: che non è la conta dei morti la cosa importante, quanto le decisioni strategiche che il giocatore deve effettuare. “Volevamo ribaltare le aspettative degli spettatori”, ha dichiarato il CEO, descrivendo il film come “una vera e propria storia drammatica che fatalità è tratta da un gioco per computer”. Ma che piacerà sia ai gamer che agli spettatori occasionali.

Ora si cerca un accordo di distribuzione globale con uno studio hollywoodiano o una piattaforma streaming.

Fonte: Variety

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Flash – Michael Keaton tornerà nel ruolo di Batman, è ufficiale 20 Aprile 2021 - 8:45

Dopo l'annuncio dell'inizio delle riprese, l'agenzia ICM Partners ha confermato che Michael Keaton sarà in Flash, dove riprenderà il mantello di Batman.

Chadia Rodriguez e Alice Pagani cantano Non mi uccidere per la colonna sonora del film di Andrea De Sica 19 Aprile 2021 - 21:15

È disponibile il videoclip ufficiale di Non mi uccidere, la canzone di Chadia Rodriguez e Alice Pagani presente nella colonna sonora dell’omonimo film diretto da Andrea De Sica.

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.