L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
DOTA: Dragon’s Blood, la serie animata ispirata al gioco Valve è disponibile su Netflix

DOTA: Dragon’s Blood, la serie animata ispirata al gioco Valve è disponibile su Netflix

Di Marlen Vazzoler

LEGGI ANCHE: DOTA: Dragon’s Blood – Trailer ufficiale e i character poster della serie Netflix

Ha debuttato sulla piattaforma Netflix, la serie animata DOTA: Dragon’s Blood ispirata a Dota 2 un videogioco MOBA (Multiplayer Online Battle Arena) sviluppato da Valve Corporation.

La serie, di cui è disponibile solo il primo blocco di otto episodi, racconta la storia di un Cavaliere Dragone di nome Davion, il cui destino cambia radicalmente dopo l’incontro con il drago del fuoco Slyrak.

Colpito da una maledizione i due si fondono in un unico corpo. Da quel momento Davion comincia a trasformarsi in un drago umanoide e poi nello stesso Slyrak. Decide di intraprendere un viaggio alla ricerca di un saggio che possa spezzare la maledizione.

Durante la strada Davion si unisce a Mirana e alla sua assistente/guardia del corpo muta, Marci. Le due donne stanno cercando i loti rubati alla loro dea, Selemene.

Cos’è DotA?

DotA è la mappa custom ideata da Eul, noto creatore di mappe, per il videogioco Warcraft III: Reign of Chaos. Lo scopo del gioco è distruggere l’Antico della squadra avversaria e difendere il proprio, da qui il nome Defense of the Ancients (DotA).

In Dota 2 la parola “Dota” non è stata scelta come acronimo di “Defence of the Ancients” a causa di problemi di copyright con la Blizzard. In questo gioco l’obiettivo principale di ciascuna delle due squadre è quello di distruggere la fortezza avversaria.

È alla base del genere MOBA, ed ha ispirato giochi come League of Legends o Heroes of the Storm della Blizzard.

La serie animata

L’adattamento è stato realizzato dallo studio d’animazione della Corea del Sud Studio Mir, noto principalmente per aver realizzato The Legend of Korra, la quarta stagione di The Boondocks e aver collaborato all’animazione di lungometraggi come Big Fish & Begonia, The Death of Superman e Mortal Kombat Legends: Scorpion’s Revenge.

La trama in questi primi otto episodi è particolarmente contorta, tutto ruota attorno alla dea della Luna Selemene e alla vendetta dell’Invocatore, complicata dai piani del demone Terrorblade.

L’animazione non basta a sopperire i problemi di scrittura. Questo è reso ancora più evidente dal personaggio di Marci, un personaggio originale, e quello finora meglio delineato.

Indirizzata ad un pubblico adulto, la serie non si risparmia in fatto di sangue, turpiloquio, orge e fanservice.

La sinossi:

Quest’avvincente serie fantasy narra la storia di Davion, un famoso Cavaliere del Drago che vuole liberare il mondo dal flagello. Davion si trova coinvolto in eventi molto più complessi di quanto immaginasse dopo l’incontro con un potente Drago Anziano e con la nobile principessa Mirana in missione segreta.

Staff:

Ashley Edward Miller (X-Men: First Class, Thor and Black Sails) occupa il ruolo di showrunner e produttore esecutivo mentre Ryu Ki Hyun è il co-produttore esecutivo.

DOTA: Dragon’s Blood, composto da otto episodi, è disponibile su Netflix.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Falcon and the Winter Soldier – Un poster dedicato ad Ayo 13 Aprile 2021 - 9:45

Ayo (Florence Kasumba) campeggia sul nuovo poster di The Falcon and the Winter Soldier, il cui penultimo episodio uscirà venerdì su Disney+.

Borderlands – Janina Gavankar interpreterà un personaggio inedito 13 Aprile 2021 - 8:45

Janina Gavankar è entrata nel cast di Borderlands, adattamento del videogioco Gearbox Software, dove interpreterà un personaggio inedito.

Emancipation – Will Smith e Antoine Fuqua lasciano la Georgia a causa della nuova legge elettorale 12 Aprile 2021 - 21:48

La produzione di Emancipation lascia la Georgia, in risposta alla nuova legge elettorale. La dichiarazione congiunta di Will Smith e del regista Antoine Fuqua

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.