L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Crunchyroll – L’acquisto da parte di Sony potrebbe saltare?

Crunchyroll – L’acquisto da parte di Sony potrebbe saltare?

Di Marlen Vazzoler

LEGGO ANCHE: Sony compra Crunchyroll per $1.175 miliardi

Secondo tre fonti di The Information, la revisione da parte dell’anti-trust della proposta di acquisto di Crunchyroll di proprietà di WarnerMedia (AT&T) da parte di Sony Pictures, è stata estesa dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti.

Il motivo?

Pare che l’indagine serva a determinare se la vendita da $1.2 miliardi potrebbe dare a Sony il dominio nel mercato dello streaming delle serie animate giapponesi.

L’estensione, avvenuta la scorsa settimana, potrebbe richiedere sei mesi o più. Solo allora scopriremo se il DoJ approverà la fusione o farà causa per bloccarla.

Se finirà per citare in giudizio Sony e AT&T per l’accordo, questo potrebbe segnalare che l’agenzia sta prendendo una posizione aggressiva verso gli accordi di intrattenimento sotto l’amministrazione Biden. Stabilendo un potenziale limite per quanto riguarda la quantità di contenuti che le aziende sono autorizzate a controllare.

Aggiunge The Information:

“Se il DOJ decidesse di bloccare l’accordo, l’unico impatto sarebbe quello di ridurre Sony, che non possiede altri servizi di streaming negli Stati Uniti, a un piccolo giocatore nel mercato dello streaming, a beneficio di aziende come Netflix e Amazon”.

Strategia

WarnerMedia e Sony hanno detto al Dipartimento di Giustizia che Crunchyroll e Funimation (di proprietà della Sony, ndr.) non sono le uniche opzioni che gli studi di animazione giapponese hanno per la distribuzione delle loro serie al di fuori dal Giappone.

Bisogna però tener conto che da quando si è cominciato a parlare di questo acquisto, molti utenti hanno più volte espresso le loro perplessità a riguardo, in particolare su una possibile fusione. È vero che negli USA gli anime sono anche disponibili su Amazon, Netflix, Hulu, VRV, Toonami, Sentai Filmworks e Hidive, ma bisogna considerare che Crunchyroll e Funimation coprono più del 50% delle serie esportate in America.

Inoltre bisogna ricordare che prima dell’acquisto di Funimation da parte di Sony, c’era una partnership tra Crunchyroll e Funimation, che prevedeva la presenza delle serie di Funimation su Crunchyroll.

Le persone che hanno familiarità con la situazione hanno detto che le aziende stanno esortando il Dipartimento di Giustizia a non considerare gli anime come una nicchia del mercato dell’animazione orientata verso gli adulti (un concetto errato in partenza, ndr.), ma qualcosa alla stregua de I Simpson.

Un mercato che fa gola

Nel novembre del 2020 l’Associazione per l’Animazione giapponese ha dichiarato che il mercato globale dell’animazione giapponese valeva $24 miliardi nel 2019. Un record per l”ottavo anno consecutivo. Durante la pandemia la domanda ha subito un ulteriore accelerazione.

Netflix ha ribadito all’Anime Japan il suo impegno a raddoppiare la produzione di animazione giapponese nel 2021, rispetto al 2020.

Nel frattempo l’industria dell’animazione giapponese dimostra di aver bisogno di un cambiamento strutturale per evitare un collasso della catena produttiva, che a fatica riesce a star dietro alla domanda in continuo aumento.

Fonti The Information, Variety

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

BAFTA 2021: Nomadland è il miglior film, tutti i vincitori 11 Aprile 2021 - 21:53

Sono stati annunciati i vincitori dell’edizione 2021 dei BAFTA, i prestigiosi premi britannici, consegnati dalla British Academy of Film and Television Arts.

Them – La serie Amazon conquista Stephen King: “Mi ha spaventato a morte” 11 Aprile 2021 - 20:00

La serie horror Them ha da qualche giorno fatto il suo debutto su Amazon Prime Video e ha già trovato un fan che non passa certo inosservato: sua maestà Stephen King.

Spider-Man: No Way Home – Un riferimento a Cap nelle nuove foto dal set 11 Aprile 2021 - 19:00

Due foto dal set di Spider-Man: No Way Home contengono un riferimento alla Statua della Libertà e allo scudo di Capitan America.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.